Come preparare il timballo di polenta

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si cucina, se si vogliono ottenere piatti deliziosi ed unici, bisogna metterci passione ed amore. Oltre a questi, dobbiamo essere curiosi poiché è proprio grazie alla curiosità che scopriremo nuove ricette da servire sia alla nostra famiglia che agli ospiti. Adesso, in questa breve guida, andremo a vedere, passo dopo passo, come procedere per preparare il timballo di polenta, un piatto caldo, tipico del Nord Italia, perfetto da servire nei mesi autunnali ed invernali. La polenta, molti anni fa, era considerato il cibo dei poveri in quanto poteva essere acquistata a prezzi veramente bassi.

26

Occorrente

  • Farina gialla per polenta, 300 grammi di salsiccia, 2 mozzarelle, 1 cipolla, 3 carote. 1 gamba di sedano
  • Burro, rosmarino, besciamella q.b.
36

Preparare l'impasto

La prima cosa da fare è mettere in una pentola piuttosto capiente dell'acqua e portarla ad ebollizione. Una volta che questa bollirà, dovrete salarla ed aggiungere la farina gialla (per circa mezzo chilo di farina occorrerà circa un litro e mezzo d'acqua; solitamente, sulla confezione, viene riportata la quantità d'acqua ed il tempo di cottura della polenta). Durante la cottura, mescolate continuamente la farina (meglio se con un mestolo di legno), in modo che nell'impasto non si formino questi fastidiosissimi grumi. La polenta sarà pronta quando otterrete una "pasta" densa e liscia.

46

Preparare il soffritto

Successivamente lavate la cipolla, le carote, il sedano e tritate il tutto. Mettetelo in un tegame insieme all'olio d'oliva con un po' di rosmarino. Quando il tutto sarà soffritto, aggiungete la salsiccia senza pelle e fate soffriggere nuovamente per circa dieci minuti, quindi mettete un po' di salsa e lasciate cuocere a fuoco medio per altri venti minuti. A fine cottura, aggiungete un pizzico di pepe e di sale e lasciate raffreddare.

Continua la lettura
56

Cuocere il timballo

Quando il sugo sarà freddo, tagliate a piccoli pezzettini la mozzarella e mischiatela al "ragù". Prendete uno stampo piuttosto grande con i bordi alti e, dopo averlo imburrato, foderatelo con della polenta, quindi versate al suo interno il ragù e richiudete con la polenta rimasta. Mettete tutto in forno ben caldo a 180° e lasciatelo cuocere per dieci / quindici minuti. Sbollentate e tritate delle cipolle, in modo da creare una purea (potete, se volete, passarle al mixer), che andrete ad unire alla besciamella preparata in precedenza (molto semplice e veloce da realizzare). Infine, versate la crema che avete appena ottenuto al di sopra del timballo e lasciatela addensare per qualche minuto. Una volta che si sarà "indurita" potrete servire il timballo di polenta. L'importante è servire questo gustoso piatto quando è ancora caldo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dovessero formarsi dei grumi nella polenta, frullatela con il mixer ad immersione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare degli antipasti con la polenta

La polenta è un piatto tradizione della parte settentrionale dell'Italia e in particolare della Valtellina. Generalmente, la polenta viene definita il "piatto dei poveri" proprio perché è molto economico e formato da acqua e farina di cereali. A tal...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di polenta e polpettine di carne

La polenta è una pietanza a base di farina di cereali, che spesso viene servita accompagnata da sughi succulenti a base di carne, di verdure, di funghi ecc.. La polenta in realtà, può essere servita anche in altre in deliziose maniere. È possibile...
Antipasti

Come preparare i crostini di polenta

La polenta è un alimento abbastanza diffuso nell'Italia del nord. I crostini di polenta sono un antipasto davvero molto stuzzicante; essi possono essere realizzati con differenti varianti, a seconda del proprio gusto e fantasia. Leggendo questo tutorial...
Antipasti

Come fare il timballo di zucchine al basilico

Quando arriva la bella stagione si cerca sempre di preparare piatti freschi e sazianti. I timballi di verdure sono gli ideali e risultano ottimi anche il giorno dopo. Oltretutto, si possono adoperare per completare il menù. Oppure, come piatto unico...
Antipasti

Ricetta: sformatini di polenta

Per preparare la polenta esistono anche dei metodi più rapidi rispetto a quelli tradizionali; infatti, invece di elaborarla con carne o cacciagione, per servirla e farla gustare ai commensali, si può usare creare un antipasto, realizzando dei gustosi...
Antipasti

Ricetta: tortini di polenta e gorgonzola

La tavola invernale è spesso arricchita dalla presenza di uno dei piatti più poveri, ma anche più buoni, come la polenta! Anche se spesso viene accompagnata da un corposo sugo arricchito dalla presenza delle salsicce, la polenta è un piatto che si...
Antipasti

Ricetta: Flan di polenta, fave e gamberi

Per i vostri pranzi speciali, servite in tavola dei morbidi flan di polenta, con un cremoso ripieno di fave e gamberi. Si tratta di un antipasto sfizioso, che coniuga il sapore corposo della polenta a quello dolce delle fave e dei crostacei freschi. La...
Antipasti

Ricetta: polenta alla piastra con gorgonzola

La polenta è uno dei piatti più antichi della cultura culinaria italiana. La polenta è un alimento a base di cereali. In particolare l'ingrediente più utilizzato e che la caratterizza è la farina di mais. Questa ricetta in passato era uno degli argomenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.