Come preparare il tiramisù di pesche

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il tiramisù di pesche
16

Introduzione

Il tiramisù di pesche è un dessert molto leggero ed originale, ideale a fine pasto per gli amanti della frutta. La ricetta è molto semplice da realizzare, e sono necessari pochi ingredienti e soprattutto una certa abilità in cucina. In questa guida, vediamo quindi nel dettaglio come preparare il tiramisù di pesche.

26

Occorrente

  • 6 uova medie
  • 180 g di zucchero
  • 500 g di mascarpone
  • 7 pesche
  • 400 g di savoiardi
  • 3 cucchiai di liquore a vostro piacimento
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 100 g scaglie di cioccolato bianco
  • Pirofila
36

Innanzitutto iniziate a preparare lo sciroppo, indispensabile per inzuppare i biscotti savoiardi. Lavate, sbucciate e tagliate a cubetti delle pesche, e successivamente mettetele in un frullatore per creare un composto omogeneo per alcuni minuti. Versate il prodotto in una pentola, ed aggiungete lo zucchero, l'acqua, il liquore (preferibile quello alla frutta), e fatelo bollire per circa trenta minuti a fiamma molto bassa, e girate spesso per evitare che si attacchi sul fondo della pentola. Appena il composto si è amalgamato bene, lasciatelo raffreddare per circa un'ora.

46

Successivamente con un sbattitore elettrico montate i tuorli e lo zucchero per alcuni minuti, creando così un composto morbido e spumoso. Una volta pronto, aggiungete il mascarpone e continuate a mescolare per alcuni minuti, fino a quando non si sarà completamente amalgamato. Passate ora agli albumi che insieme allo zucchero, dovranno essere montati a neve per circa cinque minuti. A questo punto unite i due composti e mescolate con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto, evitando che si smontino gli albumi. Adesso, la farcitura è pronta per riempire il tiramisù di pesche. Prendete una pirofila e disponete quindi alcuni cucchiai di crema sul fondo, e bagnate nel frattempo i savoiardi nello sciroppo creandone uno strato. Coprite il tutto con un altro strato di crema, e aggiungeteci sopra una spolverata di cioccolato bianco, ed in un altro strato invece del cioccolato fondente, finché non riempite completamente tutta la pirofila.

Continua la lettura
56

Infine utilizzate le pesche già tagliate in precedenza per la decorazione finale, disponendole ai bordi ed alcune al centro creando una specie di rosellina. Adesso riponete in frigo il tiramisù in modo da farlo compattare meglio per circa tre ore, dopodiché sarà pronto per essere servito. Questo dolce se non viene consumato subito può anche essere congelato, e bisogna tirarlo poi fuori alcune ore prima di servirlo a parenti o amici. In mancanza delle pesche si possono usare anche le fragole o i frutti di bosco, per creare un tiramisù fresco e soprattutto adatto anche per i bambini più piccoli.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenetelo in frigo almeno per 2/3 ore prima di servire

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il tiramisù alla frutta

Il tiramisù è un dolce freddo che prevede l'utilizzo dei biscotti e della crema al mascarpone, il tutto arricchito dal caffè e dal cacao in polvere. In alcune varianti è possibile anche aggiungere un po' di liquore. Questo dolce al cucchiaio può...
Dolci

Come preparare le pesche caramellate

Nella ricetta che segue scoprirete come preparare le pesche caramellate, ideali per torte e crostate. Il procedimento utilizzato per le pesche si può applicare anche ad altri tipi di frutta. Caramellate dadini di pere, mele o ananas, infilate i pezzetti...
Dolci

Come preparare la bavarese alle pesche

Preparare un dolce è sempre un buon modo per sorprendere i propri ospiti alla fine di un pasto. Esistono ricette più o meno elaborate che ci consentono di portare sulle nostre tavole un buonissimo dessert. Una di queste riguarda la preparazione della...
Dolci

Come preparare le pesche sciroppate

Cerchiamo, insieme a voi, cari lettori e lettrici, il miglior metodo per preparare uno squisito dessert: le pesche sciroppate. Preparare tale piatto autonomamente è molto facile come anche veloce (oltre che essere decisamente più economico rispetto...
Dolci

Come preparare le pesche ripiene

Le pesche ripiene sono un dessert semplice e gustoso da preparare. Inoltre la pesca è un frutto che contiene numerose vitamine ed è anche molto dietetica, nel senso che 100 g di prodotto apportano soltanto 32 calorie, ma una singola pesca fornisce il...
Dolci

Come preparare il clafoutis alle pesche

Il clafoutis alle pesche è un delizioso dolce della tradizione francese. Oltre ad essere molto gustoso, il clafoutis non presenta grandi difficoltà, anzi è di facilissimo realizzazione. Per questo motivo, ma non solo, è perfetto anche da realizzare...
Dolci

Come preparare il tiramisù agli agrumi

Delizioso soffice e davvero irresistibile, il tiramisù rimane uno dei dolci più apprezzati e più gustati in tutto il mondo. La classica preparazione del tiramisù, prevede l'utilizzo del mascarpone, dei savoiardi, del caffè e del cacao amaro. In realtà...
Dolci

Come preparare le pesche sciroppate al forno

Un dessert dall'irresistibile bontà e dal gusto avvolgente, da concedersi durante la stagione estiva per concludere con dolcezza un pasto leggero consumato all'aperto, vede come indiscusse protagoniste succose e profumate pesche. Si tratta delle prelibate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.