Come preparare il torrone morbido

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il torrone morbido
15

Introduzione

Il torrone è un dolce conosciuto in tutta Italia, e sono tante le ricette che esistono e si tramandano, ma quelli più famosi sono quelli che provengono da Sulmona (AQ). Questi dolci sono ottimi durante il periodo invernale, infatti sono molto consumati durante il periodo natalizio. Si presentano di forma rettangolare, e solitamente sono spessi e piuttosto duri perché ripieni di frutta secca, solitamente ripieni di mandorle. Nella ricetta che segue vedremo come preparare una variante al classico torrone, cioè il torrone morbido.

25

Occorrente

  • 200g di zucchero semolato
  • 50g di acqua
  • 20g di glucosio
  • 120g di miele
  • l'albume di un uovo
  • 200g di nocciole
  • 200g di mandorle senza buccia
  • 2 ostie rettangolari di grandi dimensioni
  • eventualmente un termometro ad immersione
35

Per prima cosa, dovremo mettere un foglio di carta forno sopra una teglia da forno, appoggiarvi le mandorle e le nostre nocciole e farle tostare a 120 gradi in forno per non meno di 10-15 minuti. Una volta che sono ben tostate, spegniamo il forno ma lasciamole all'interno dello stesso, magari possiamo aprire leggermente lo sportello del forno, in questo modo rimarranno al caldo. Ora possiamo mettere a scaldare in un pentolino di piccole-medie dimensioni lo zucchero, l'acqua e il glucosio fino a quando il nostro sciroppo non raggiungerà la temperatura di circa 140 gradi, per controllare nel dettaglio la temperatura possiamo utilizzare un termometro ad immersione.

45

Versiamo poi il nostro sciroppo ancora caldo in una grande bacinella, aggiungiamo il miele l'albume d'uovo le mandorle e le nocciole, montando il tutto con delle fruste elettriche, fino a quando gli ingredienti non si saranno amalgamati alla perfezione. Nel caso la possediamo, potremmo usare anche una planetaria per montare alla perfezione tutti gli ingredienti. Possiamo poi versare il composto ottenuto su un' ostia, magari aiutandoci con una spatola in metallo per livellarle alla perfezione il tutto. Infine posiamo delicatamente la seconda ostia sulla parte superiore del nostro torrone, esercitando una piccola pressione con le mani per farla aderire alla perfezione.

Continua la lettura
55

Bisogna lasciare che si raffreddi, quindi è meglio prima lasciarlo intiepidire, e dopo mettere il torrone in frigo, in modo tale che si raffreddi e si compatti. Il tempo occorrente è di circa 14 ore, quindi constatate bene i tempi per poterlo preparare. L'idea di fare un torrone in casa può essere sia quella di presentarlo come dolce, anche da accompagnamento ad una buona bevanda calda, oppure tagliarlo in forme rettangolari più piccole e avvolgerlo nella carta stagnola prima, e in quella colorata dopo, per poter formare delle caramelle. In questo modo potrete presentare delle ottime idee regalo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: semifreddo al torrone morbido

Il torrone è uno dei dolci natalizi per eccellenza, ma può capitare che nel periodo post-natale ve ne sia in abbondanza dentro alla dispensa di casa proprio perché è avanzato dopo le feste. Il torrone comunque può essere reperito tutto l'anno e può...
Dolci

Come preparare il torrone ricoperto di cioccolato fondente

Il torrone è sicuramente uno dei dolci tipici di Natale, quest'ultimo dolce ha inoltre un sacco di varianti regionali. Secondo la storia infatti, pare che il torrone sia stato creato per le nozze di Francesco Sforza con Bianca Maria Visconti, in omaggio...
Dolci

Come preparare il torrone dei morti

Il torrone dei morti è uno squisito dolce che si prepara in occasione della Festa del 1 Novembre. La ricetta è molto antica e proviene dalla tradizione delle cucina napoletana. La differenza con il torrone tradizionale sta nella consistenza morbida...
Dolci

Come preparare il torrone vegan

Il torrone è un dolce tipicamente natalizio risalente addirittura all'epoca degli antichi Romani e nella seguente guida vedremo come preparare una variante particolare rispetto al classico torrone. Si tratta del torrone "vegan" di svariati gusti differenti:...
Dolci

Come preparare il semifreddo al torrone

Il semifreddo al torrone è un dolce molto gustoso. Potete mangiato in qualsiasi periodo dell'anno, non solo in quelli più caldi. Inoltre, è un alimento che piace a tutta la famiglia, agli adulti come ai più piccoli. Preparare la ricetta di questo...
Dolci

Come preparare il budino al torrone

Da sempre il budino è il dessert preferito da molte persone. È facile da preparare e permette con pochi ingredienti di modificare la ricetta a proprio piacimento. Una ricetta molto buona è quella del budino al torrone, facile da preparare. In questa...
Dolci

Come preparare il torrone al pistacchio

I dolci sono sempre molto apprezzati dalla maggioranza: sia adulti che piccoli!! Sicuramente le feste natalizie o qualsiasi genere di feste sono l'occasione di preparare oltre che le decorazioni e gli addobbi, anche alcuni dolci fra i più caratteristici....
Dolci

Come preparare la Charlotte al torrone

Con l'avvicinarsi dell'estate, comincia a farsi sentire il bisogno di mangiare cibi freschi e gustosi allo stesso tempo, come torte, gelati o dolci semifreddi. I semifreddi, in particolare, hanno il pregio di nutrire e rinfrescare allo stesso tempo. Tra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.