Come preparare l'abbacchio a scottadito

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare l'abbacchio a scottadito
18

Introduzione

L'abbacchio a scottadito è un secondo piatto gustoso e saporito tipico del periodo pasquale, anche se è ottimo in ogni stagione da gustare in compagnia di amici, per sere particolari e diverse o per gite dove è d'obbligo la grigliata, fatta all'aperto con il barbecue. Si tratta di costolette di agnello lasciate a marinare e quindi grigliate. L'abbacchio si mangia con le mani quando è ancora caldissimo, ecco il motivo del suo nome. È una ricetta tipicamente laziale, ma ora si può preparare in tutta Italia vediamo come in questa guida.
Vediamo dunque, con questa guida, come preparare l'abbacchio a scottadito.

28

Occorrente

  • 1 kg di agnello
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 limone
  • Olio, sale, pepe e rosmarino q.b.
38

Per preparare l'abbacchio a scottadito, innanzitutto è bene procurarsi l'abbacchio di ottima qualità e quindi rivolgersi ad un macellaio di fiducia. Prepariamo quindi le costolette di agnello eliminando le parti che risultano in eccesso e, con un batticarne, battiamo la carne in modo da assottigliarla e renderla più tenera. Disponiamo ora il nostro agnello in una profila, quindi saliamo e pepiamo a piacere da entrambi i lati. Ungiamo quindi da entrambe le parti le nostre costolette con l'olio e profumiamo strofinandole con l'aglio. Quindi spennelliamo l'agnello oppure lo lasciamo marinare per qualche ora in frigorifero.

48

C'è chi le lascia marinare meno tempo, il risultato è in questo caso più delicato e gli aromi aggiunti si sentono di meno, mentre il sapore dell'agnello si può gustare maggiormente. Quando il tempo della marinatura è finito le costolette sono pronte per essere cotte. A questo punto si può dopo avere preparato il barbecue con le braci roventi, porre sopra la griglia la nostra carne rigirandola fino a cottura ultimata, circa una ventina di minuti.

Continua la lettura
58

C'è chi invece non avendo la possibilità della cottura con il barbecue sceglie i grill del forno o la piastra di ghisa e cuoce le costolette a fuoco vivace. Attenzione in questo caso del fumo che procura questo tipo di cottura, non è esattamente profumato ma lascia l'odore caratteristico dell'agnello, meglio areare quindi la casa finché si procede a cuocere. Cuociamo in ogni caso la carne da entrambe i lati rigirandole affinché non si brucino, finché non sono perfettamente cotte come desideriamo.

68

Quando le costolette d’agnello sono cotte ed hanno assunto un bel colore e perso gran parte del grasso che avevano da crude, le serviamo in un piatto da portata. Se usiamo una piastra di ghisa per cuocere le costolette dobbiamo riscaldarla prima di mettere l'abbacchio e lo stesso procedimento vale per il forno che deve essere caldo prima di infornare la carne. Serviamo il nostro abbacchio scottadito accompagnandolo con qualche fettina di limone.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare l'abbacchio alla cacciatora

Con il tutorial seguente vi proponiamo una ricetta molto facile e gustosa che vede come ingrediente principale l'agnello: vedremo quindi la preparazione dell'abbacchio alla cacciatora. Questa ricetta è tipica della regione Lazio e solitamente viene preparato...
Carne

Come cucinare la zuppa di agnello

L'agnello, la pecora e l'abbacchio sono lo stesso animale; il nome dipende dalla differenza di età. L'agnello è un animale intermedio tra l'abbacchio (animale giovanissimo) e la pecora che è l'adulto. Questo animale si gusta generalmente arrosto, con...
Carne

Come preparare l'agnello con le castagne

L'agnello ha una carne facilmente digeribile. Generalmente si distinguono due tipi di agnello: agnello da latte o abbacchio, dalla carne tenerissima e delicata e, agnello bianco o maturo, dal gusto forte e deciso. Per tradizione, in Italia, l'agnello...
Carne

Ricetta: costolette di agnello in crosta di cuscus

Per portare in tavola una cena sfiziosa e originale, perché non sfruttare la golosa versatilità del cuscus? In questa particolare ricetta, il cuscus si trasforma in prelibata panatura per le costolette d'agnello! Una preparazione semplice, ma di grande...
Carne

Ricetta: costolette di agnello con burro alle acciughe

Per tutti gli amanti della tenerissima e gustosa carne di agnello, ci sono svariate ricette. È una carne che si presta a ricette un po' complesse, e molto saporite. Ideale anche le stagioni un po' più calde. Questo tipo di carne va cotta a puntino per...
Consigli di Cucina

5 piatti tipici natalizi

Durante le festività natalizie ogni regione è solita preparare piatti tipici anche se, con molta probabilità, il piatto per eccellenza è l'agnello. Inoltre, in molti paesi si è soliti festeggiare con il cenone di Natale, mentre in altri si prepara...
Carne

Ricetta: costolette di agnello saltate all'aglio

Le costolette di agnello è un secondo piatto di carne veloce da preparare, occorrono circa 35 minuti dalla padella alla tavola. Una ricetta semplice ma deliziosa, con pochi e semplici ingredienti. Infatti basta solo rosolarle in padella e creare una...
Carne

Ricetta: costolette di agnello alla brace

Chi ama la cucina è sempre alla ricerca di nuove ricette da preparare. Il più delle volte ci si butta sul sicuro e, si punta alla tradizione italiana, molto ricca e diversa di regione in regione. Nei passaggi seguenti vi illustreremo un ricetta tipica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.