Come preparare l'arrosto alle noci

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare l'arrosto alle noci
15

Introduzione

Se per un pranzo domenicale in famiglia o tra amici, abbiamo intenzione di preparare un secondo piatto davvero succulento e soprattutto innovativo, non c’è niente di meglio che optare per un arrosto alle noci. Nello specifico si tratta di creare una braciola e poi condirla proprio con questo frutto, insieme ad altri ingredienti e spezie. In riferimento a ciò ecco una guida su come procedere per massimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Carne di vitello senza ossa 500 gr.
  • Spago per legare la carne
  • Scalogno 1
  • Carote 3
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine d'oliva
  • Burro 50 gr.
  • Vino bianco
  • Sale e pepe
  • Panna da cucina 100 gr.
  • Noci 100 gr.
  • Prezzemolo
  • Uova sode 2
35

Il primo passo da fare è dunque quello di creare una braciola prendendo delle fette di carne di vitello tagliate abbastanza spesse e private di osso. Per ottimizzare il gusto interno, la carne prima di arrotolarla, la farciamo con aglio tritato finissimo, del prezzemolo, scaglie di pecorino e uova sode, oltre che un pizzico di sale e pepe. Soltanto adesso possiamo arrotolare la braciola di vitello e poi legarla con lo spago specifico per uso culinario.

45

Fatta questa operazione, la braciola la mettiamo da parte e ci dedichiamo ad altri importanti elaborazioni indispensabili per ottimizzare il gusto della pietanza. Il passo successivo prevede adesso l’utilizzo di carote che prima laviamo e peliamo, e poi riduciamo in piccoli tocchetti, dopodiché facciamo la stessa operazione con uno scalogno. A questo punto prendiamo un tegame abbastanza spesso ed alto, e lo imburriamo abbondantemente sia sul fondo che sui laterali, in modo che possiamo comodamente adagiarvi la braciola di carne preparata in precedenza, non prima di aver aggiunto un filo di olio d’oliva. La pentola adesso la mettiamo sul fuoco affinché il burro si sciolga, consentendo alla braciola di rosolare. Questa fase richiede circa un quarto d'ora, girandola però di continuo in modo da ottenere un arrosto uniforme. La fiamma deve essere comunque tenuta costantemente nella posizione media, per evitare che il tutto si possa bruciare.

Continua la lettura
55

Terminata anche questa fase della preparazione della ricetta, non ci resta che aggiungere nella pentola con la carne, le carote e lo scalogno preparate in precedenza, facendo poi sfumare il tutto con del vino bianco. A questo punto ci dedichiamo all'apertura delle noci che poi tritiamo e amalgamiamo con della panna da cucina. Una volta che l’arrosto si è cotto del tutto, lo tiriamo fuori dalla pentola e lo adagiamo in un piatto da portata, su cui poi coliamo il mix di noci e panna, che alla fine ci regala un arrosto di vitello davvero succulento, e che sicuramente avrà un enorme successo una volta servito in tavola ai nostri ospiti o familiari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare l'arrosto di maiale ai mirtilli

La carne di maiale è gustosa e si presta bene a molte ricette per la realizzazione di secondi piatti. Per una cena o un pranzo speciale, l'arrosto è sempre un piatto molto gradito, tanto dagli adulti quanto dai bambini. Esistono molti modi per poter...
Carne

Come preparare l'arrosto al passito

L’arrosto al passito è un goloso secondo piatto da preparare in occasioni speciali o quando si vuol riunire tutta la famiglia interno a una tavola imbandita. Non è molto difficile da preparare e il risultato finale è sempre garantito. Per preparare...
Carne

Come preparare l'arrosto all'uva

In questo tutorial vedremo la ricetta per preparare l'arrosto di vitello all’uva, un piatto dal gusto molto particolare ed inebriante. La ricetta è abbastanza complicata e richiede un'ora e mezza di tempo. Una porzione, pari a 200g, apporta circa 360...
Carne

Come preparare l'arrosto freddo di tacchino

L'arrosto freddo di tacchino è un piatto davvero facile da realizzare e, potendolo preparare in anticipo, si rivela uno di quei salva cena che fanno davvero comodo quando non si ha molto tempo da dedicare alla cucina; inoltre, è una ricetta versatile,...
Carne

Come preparare l'arrosto di vitello al limone

Molte persone credono che cucinare un arrosto sia una cosa lenta e difficile. In realtà esistono molte ricette davvero golose e anche molto semplici per cucinare un buon arrosto. Se anche voi volete scoprire una di queste ricette siete nel posto giusto....
Carne

Come preparare l'arrosto ai frutti di bosco

Se volete preparare un arrosto insolito da presentare in tavola durante una cena importante, ecco a voi l’arrosti ai frutti di bosco. Il sapore abbinato a quello delle more, dei lamponi e delle fragoline di bosco, rende questo piatto unico nel suo genere....
Carne

Come preparare l'arrosto alle prugne

L'arrosto è una delle pietanze tipiche dei pranzi e delle cene importanti. Questo, per essere pieno di sapore, può essere preparato il giorno prima ed essere servito sia freddo che caldo. Oltre all'arrosto tradizionale esistono delle ricette alternative...
Carne

Come preparare l'arrosto al latte

Se intendete preparare un arrosto del tutto particolare e quindi in un modo decisamente diverso dal solito, potete optare per quello al latte. Si tratta infatti di una ricetta semplice, che non richiede molto tempo e nemmeno tanta abilità nell'arte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.