Come preparare l'arrosto di capriolo alle pere

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte vi è capitato di stupire amici e parenti con un primo piatto davvero originale e sfizioso, riuscito particolarmente bene? E quante volte, allo stesso modo, non siete riuscite a fare altrettanto con un delizioso secondo piatto? Quando si vuole scegliere una carne per un secondo, solitamente si ripiega sul manzo, la vitella, il pollo oppure il maiale. E se invece si scegliesse una carne più pregiata, per creare un secondo davvero raffinato ed adatto anche alle grandi occasioni? Se volete saperne di più, questa guida è quello che fa per voi: ecco infatti alcuni utili consigli su come preparare l'arrosto di capriolo alle pere, con marmellata di mirtilli.  

27

Occorrente

  • 1 kg di carne di capriolo (sella)
  • 400 grammi di pere
  • 150 grammi di marmellata di ribes o mirtilli
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • Prezzemolo fresco
  • Sale e pepe q.b.
  • 1 tazza di vino rosso
  • 150 grammi di lardo
  • 50 grammi di burro
  • Utensili da cucina
  • Il succo di mezzo limone non trattato
37

La carne di capriolo è una carne molto pregiata e ancor più lo sarà preparata in un morbidissimo arrosto. La prima cosa da fare per preparare l'arrosto di capriolo alle pere è quello di dedicarsi alla cottura, lenta, della carne. Per realizzare un arrosto davvero tenero bisognerà cominciare circa due giorni prima, lasciando a bagno la carne in acqua salata, cui andranno aggiunte le carote, le spezie, il sedano, il sale, il pepe e il vino rosso. Il capriolo andrà bollito per circa 40 minuti, poi scolato e lasciato raffreddare avvolto in un panno di cotone. La seconda parte della cottura della carne di capriolo andrà realizzata in forno.

47

Prima di adagiare la carne di capriolo in una teglia con le verdure, la salsa e tutti gli aromi, essa andrà avvolta nel lardo, tagliato in striscioline. Tutta la carne dovrà essere ricoperta dal lardo, che con l'alta temperatura si scioglierà, conferendo ulteriore morbidezza all'arrosto di capriolo. Andrà messa sulla carne anche una noce di burro, insieme alle erbe aromatiche e a tutti gli aromi. La cottura dovrà prolungarsi per circa 45 minuti, a circa 170 gradi, avendo cura di rigirare l'arrosto di tanto in tanto.

Continua la lettura
57

L'ultima cosa da far per preparare l'arrosto di capriolo alle pere è quella di dedicarsi alle pere stesse: esse andranno bollite, con il succo di mezzo limone. Basteranno circa 15 minuti. Quando le pere saranno ben ammorbidite, esse andranno disposte attorno alla carne di capriolo, sfornata, raffreddata e tagliata in tante piccole fette sottili. Il passaggio finale è quello di insaporire ulteriormente questo piatto raffinato con della marmellata di ribes o lamponi, sapore che si sposa perfettamente con l'intensità del gusto della carne di capriolo. La marmellata potrà essere servita in una ciotola a parte, oppure adagiata direttamente sull'arrosto.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete sempre carni da allevamenti biologici
  • Utilizzate sempre ingredienti di stagione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come cucinare il sugo al capriolo

Cucinare dei piatti a base di carne non è sicuramente facilissimo, ma non è neanche così difficoltoso come può sembrare a primo impatto. Le tipologie di carne da cucinare sono numerose e variano anche gli ingredienti da abbinare alla carne. Una delle...
Carne

Come preparare l'arrosto alle pere

Il mondo della cucina per alcuni rappresenta un vero e proprio tabù. In realtà bastano solo pochi accorgimenti per ottenere un risultato molto soddisfacente al nostro palato. Potremo quindi stupire i nostri cari e i nostri amati. In questa guida vedremo...
Carne

Come preparare l'arrosto di maiale farcito alle pere

L'arrosto della domenica solitamente è quello che si prepara con calma dedicando a questo piatto tutto il tempo che serve per ottenere un perfetto risultato. A differenza dei piatti veloci che vengono preparati durante la settimana, quando si ha poco...
Carne

3 segreti per cuocere la selvaggina

Chi si reca a fare battute di caccia per procurarsi selvaggina, si troverà poi a dover cucinare le prede con fatica conquistate, pratica che si rivela un po' diversa dalla cucina comune, soprattutto a riguardo della cottura, ma anche in base all'esemplare...
Carne

Come condire la carne di selvaggina

Ecco come condire la carne di selvaggina.La selvaggina costituisce quell'insieme di fauna commestibile dall'uomo e che in genere è preda dei cacciatori, ma che in certi casi può essere allevata a questo scopo, come il coniglio, che si può acquistare...
Carne

Arrosto di tacchino alla senape

Questa ricetta è semplice da realizzare; si tratta di un tenerissimo arrosto di tacchino dall'aspetto invitante e dal sapore speziato per la presenza della senape. Il piatto è ideale per una cena tra amici, può essere cotto in anticipo e gustato in...
Carne

Come fare l'arrosto di maiale in porchetta

La domenica le tavole italiane vengono imbandite con piatti ricchi e succulenti. L'arrosto costituisce un classico intramontabile della tradizione culinaria del Bel Paese. È un secondo molto sostanzioso, saporito, da abbinare ad un contorno di patate...
Dolci

10 modi gustosi di mangiare le confetture

Le confetture, benché abbiano un gusto decisamente dolce, possono essere utilizzate sia in ricette salate che dolci. Il segreto sta nell'abbinare correttamente le confetture con ingredienti che siano in grado di contrastare o esaltare il suo gusto. Quella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.