Come preparare l'insalata con feta e polpa di granchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se vuoi preparare un contorno leggero ma incredibilmente gustoso, che piacerà a tutti, prova a leggere la seguente guida, che ti spiegherà brevemente come preparare l'insalata con feta e polpa di granchio. Questo piatto contiene pochi ingredienti, la feta greca un formaggio buonissimo e la polpa di granchio dalla polpa dolce e, dal sapore inconfondibile. La sua preparazione richiede poco tempo ma, sicuramente sarà un piatto molto apprezzato dai vostri amici.

25

La feta è un formaggio di origine greca, bianco e friabile, leggermente salato; è molto diffuso e apprezzato in tutto il mondo. Viene prodotto con latte di ovino o di ovino-caprino. Viene spesso utilizzato per insalate (come in questo caso), sformati, torte salate, verdure e, se sei un vero amante della cucina, può accompagnare anche la frutta.

35

Inizia a preparare circa 100 grammi di polpa di granchio ponendola a scolare, in modo da eliminare l'acqua in eccesso, magari mettendola all'interno di un colapasta, poi sciacquala bene. Una volta terminata questa operazione tagliala a listarelle e mettila all'interno di una capiente insalatiera. Nel frattempo lava 2 o 3 patate e mettile a bollire all'interno di una pentola piena d'acqua salata, per circa 20-30 minuti. Una volta pronte, pelale e mettile in forno a 150 gradi per soli 5 minuti, in modo da asciugarle. Ora puoi tagliarle facilmente a cubetti e metterle insieme alla polpa di granchio. Adesso prendi 50 grammi di feta, tagliala a dadini e aggiungila agli altri ingredienti. A seconda dei gusti, si possono aggiungere le olive nere e del sedano. Infine versa sull'insalata un filo di olio extravergine d'oliva, aglio e un po di prezzemolo finemente tritato.

Continua la lettura
45

Se vuoi preparare un'insalata un po' insolita, prendi 100 grammi di polpa di granchio poi, fai bollire leggermente uno o due pomodori, togli la buccia, i semi e taglialo; mettilo in un recipiente insieme alla polpa di granchio. Adesso, lava 50 grammi di insalata, tagliala a losanghe e aggiungila agli altri ingredienti. Se è di tuo piacimento, lava e taglia anche un piccolo melone, quindi aggiungilo. Taglia a cubetti 30 grammi di feta e mescolala insieme agli ingredienti. Per terminare, devi condire con sale, olio ed erba cipollina. Diciamo pure che possono essere aggiunti altri ingredienti, per rendere più ricca e gustosa l'insalata come: emmental, ricotta, patate, fagiolini, mais, pisellini, ravanelli ma, anche la quantità degli ingredienti può variare, tutto dipende dai commensali.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare le chicche di carota con feta e rucola

Per preparare un piatto alternativo ai soliti gnocchi di patate possiamo optare per un altro ortaggio che piace molto anche ai bambini: le carote. Possiamo preparare un piatto che metta d'accordo il palato degli adulti e dei più piccoli aggiungendo qualche...
Cucina Etnica

Cucina greca: riso alle verdure e feta

Il riso alle verdure con feta è un piatto tipico della tradizione culinaria greca. Con pochi semplici ingredienti riuscirete a deliziare il palato dei vostri commensali e a fargli assaporare i prodotti tipici della cucina mediterranea. Adatto soprattutto...
Cucina Etnica

Come fare la tiropita con feta e spinaci

Una delle cose più buone che ho avuto modo di assaggiare durante il mio soggiorno ad atene è certamente la tiropita, servita nei ristoranti ateniesi con tzatziki e insalata greca. La tiropita è un antipasto greco che consiste in una deliziosa sfoglia...
Cucina Etnica

Come preparare un'insalata di alghe

Nel regime alimentare vegan sono persino considerate la miglior risorsa di minerali (la tradizione orientale ci insegna che con le alghe si possono preparare zuppe, sushi ma anche ottime insalate). Nei passi di seguito vedremo come preparare un'insalata...
Cucina Etnica

Come preparare un'insalata croccante con germogli di porro

Presenti soprattutto nella cucina vegana e crudista, i germogli si contraddistinguono per l'elevato contenuto nutritivo. Per mantenere inalterati i loro principi nutrizionali è necessario però consumarli crudi. Si tratta di un alimento facilmente digeribile...
Cucina Etnica

Come preparare l'insalata di quinoa e melanzane

La quinoa, originaria del Sud America è uno degli alimenti più utilizzato e amato degli ultimi anni, grazie, molto probabilmente non solo alla diffusione di una educazione alimentare di stampo vegetariano-vegano quanto alle diverse caratteristiche e...
Cucina Etnica

Come preparare un'insalata araba

La cucina araba è particolarmente ricca e variegata e combina tra loro molti diversi sapori, che attraversano e fondono molti paesi: dall'Iraq al Marocco, dal Libano all'Egitto, prende vita una profumata e speziata cultura culinaria. Portare sulle tavole...
Cucina Etnica

Ricetta: cous cous alla menta con feta e pomodorini

Il cous cous è una pietanza tipica del Nord Africa e di alcune zone d'Italia, come ad esempio la Sicilia occidentale ed alcune aree della Sardegna sud occidentale. Prende il nome dai chicchi di grano che caratterizzano la pietanza, che si può realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.