Come preparare l'olio d'oliva aromatizzato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'olio d'oliva è senza dubbio uno degli elementi fondamentali presenti nella dieta mediterranea. Questo elemento è particolarmente indicato per la buona salute, in quanto contrasta i fastidiosi radicali liberi. In seguito, in questa guida vi verrà spiegato nel modo più semplice e chiaro possibile come preparare l'olio d'oliva aromatizzato.

26

Occorrente

  • Per tutte le varianti : 1 l di olio extravergine d'oliva, bottiglie di vetro sterilizzate
  • Piccante: 60 g peperoncini freschi o 30 se secchi, foglia di alloro
  • Alle spezie: 2 foglie di alloro, 2 chiodi di garofano, 6 grani di pepe, rametto di rosmarino, 4 bacche di ginepro e 1 stecca di cannella
  • Agrumato: scorza di un limone e di una arancia, a piacere dell'origano
36

Per aromatizzare il vostro olio d'oliva con le spezie, dovrete metterlo all'interno di un'ampolla, con dell'alloro, dei chiodi di garofano, dei grani di pepe intero misto (rosa, nero, bianco), dei rametti di rosmarino, delle bacche di ginepro e per finire con una stecca di cannella, inserite quest'ultimo elemento soltanto se risulta di vostro gradimento, successivamente ricoprite il tutto con l'olio. Dopo il tempo di infusione filtrate le spezie e sostituitele con delle nuove per avere un effetto estetico più piacevole.

46

Potete farne uno dal gusto agrumato, in questo caso vi serviranno un limone e un'arancia. Con una grattugia o con un coltello, asportate la scorza dal frutto e fatela seccare all'aria finché non avrà perso completamente i liquidi interni. A questo punto dovrete prendere una bottiglia in vetro e inserire all'interno le scorze con il vostro prezioso liquido, successivamente riponetelo per il tempo necessario in luogo buio ed asciutto. Tutto questo sarà perfetto per condire per esempio l'insalata o il pesce, se è di vostro gradimento potrete aggiungere anche l'origano.

Continua la lettura
56

Per realizzare un'aromatizzazione al peperoncino potete usare quest'ultimo fresco, oppure, in alternativa secco. Se volete farlo con quelli freschi, dovrete per prima cosa lavarli sotto l'acqua corrente fredda, asciugarli accuratamente, tritarli finemente ed inserirli in una bottiglia di vetro sterilizzata assieme ad una foglia di alloro secca, e all'olio. Dovrete chiudere il tutto con cura e sistemarlo in infusione in un luogo fresco ed asciutto. Se invece volete ottenere l'aromatizzazione al peperoncino utilizzando quelli secchi, dovrete pulirli con un pezzetto di carta da cucina asciutto, tagliarli a pezzetti e procedere come citato nel primo caso, inserendo però nella bottiglia anche i semi. Questi ultimi appena citati contengono il principio attivo che conferisce l'aroma piccante a tutte le proprietà del peperoncino. Potrete condire tutto ciò che volete con questo peperoncino, se volete che quest'ultimo raggiunga un sapore davvero molto intenso potrete farlo riposare per circa 50 giorni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllate l'etichetta quando lo acquistate
  • Se vedete che durante l'infusione si sono create muffe buttate via tutto, non rischiate con il botulino
  • Per la sterilizzazione dei recipienti di vetro: metteteli in una pentola con uno straccio che non li faccia scontrare, coprite con acqua e fate bollire
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come aromatizzare l'olio al tartufo

Cucinare è da sempre la passione di noi italiani. Ogni giorno sappiamo preparare piatti davvero squisiti e molto saporiti, invidiati e imitati da quasi tutto il mondo. Tra le specialità della nostra cucina possiamo annoverare l'olio, preparato ancora...
Analcolici

Come preparare il chai indiano

Il chai indiano, è un tè aromatizzato con varie spezie e addolcito con latte e zucchero. La miscela di spezie utilizzata, viene chiamata masala. Questo infuso viene preparato in tutta l'India, tanto da poter essere considerato come la bevanda nazionale...
Analcolici

Come preparare il tè verde al limone

Il tè verde al limone è una gustosa bibita che può essere gustata sia calda che fredda. Estremamente dissetante, questa bevanda, ha anche molti effetti benefici sull'organismo quali l'effetto disintossicante e rienergizzante. Se anche voi volete gustare...
Analcolici

Come preparare un dissetante al cetriolo piccante

Quando si avvicina la meravigliosa stagione estiva, risulta importante assumere delle bevande considerate dissetanti. Le persone che adorano compiere una vacanza al mare in Italia o all'estero ricercano anche bibite capaci di sgonfiare la pancia. Quella...
Analcolici

Come preparare l'acqua di avena

L'avena sativa è una pianta annuale della famiglia delle Graminacee. Da essa si ricava una bevanda dalle molteplici proprietà: l'acqua di avena. Ottimo ricostituente, ricchissima di fibre e sostanze proteiche, questa bevanda è semplice da preparare...
Analcolici

Come preparare il latte di avena

Negli ultimi anni, con l'affermarsi e la diffusione di moltissimi tipi di alimentazione, dalla vegetariana, alla vegana e così via, sono entrati a gamba tesa, nell'elenco degli alimenti più consumati, molte alternative al classico e tradizionale latte...
Analcolici

Come preparare un aperitivo alla pesca

In quest' articolo andremo a parlare di drink. Nello specifico andremo a vedere come preparare un gustoso aperitivo alla pesca. Con questa guida impareremo a preparare un delizioso aperitivo alla pesca, sia in versione alcolica che analcolica, per soddisfare...
Analcolici

Come preparare un cool passion

La parola cocktail è di origine inglese e significa coda di gallo. Ma, non si conosce ben l'attinenza di questo termine. L'unica associazione si può fare ai colori. Infatti, come vengono mescolati tra loro le piume multicolori della coda del gallo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.