Come preparare l'uovo marinato

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'uovo marinato è una preparazione apparentemente da "alta cucina", ma se avete un po' di voglia e di pazienza per sperimentare, vedrete che è una di quelle cose semplicissime da realizzare e che riusciranno a dare ai vostri piatti un tocco di ricercatezza ed eleganza unici. Vediamo passo passo come preparare questo piccolo "segreto da chef" (ideato dal famoso Carlo Cracco) che stupirà sicuramente i vostri ospiti, i segreti per farlo bene e tutti i modi in cui lo potrete utilizzare.

24

Come realizzarlo

Per realizzare l'uovo marinato servono pochissimi e semplicissimi ingredienti che sono:
-Un tuorlo freschissimo- 50 gr di sale grosso- 50 gr di zucchero semolato Mischiate lo zucchero con il sale, e mettetene metà dose nel fondo di una ciotola. Adagiateci sopra il tuorlo e ricopritelo con il restante mix di sale e zucchero. Lasciate a riposare e attendete il tempo che serve perché diventi della consistenza che volete che abbia. Il sale è un elemento igroscopico il chè vuol dire che assorbe l'acqua. Il tuorlo è composto da proteine e acqua e mano mano che l'acqua viene assorbita dal sale e le proteine si intrecciano (fenomeno della denaturazione delle proteine), in questo modo il tuorlo diventa sempre più solido e asciutto.

34

I trucchi da non dimenticare

Per preparare il tuorlo marinato nel modo giusto dobbiamo stare attenti a seguire delle semplici regole: -L'uovo che usiamo deve essere freschissimo- Il tuorlo va diviso perfettamente dalla chiara e bisogna fare attenzione a non romperlo- Il mix di zucchero e sale deve essere perfettamente equilibrato (metà zucchero e metà sale) perché il sale servirà ad asciugare l'uovo e ad assorbire l'umidità e lo zucchero a contrastare il sapore forte del sale- Mettetelo sempre in un contenitore che non sia ermetico, ma l'aria deve poter circolare -Prima di servirlo sciacquate il tuorlo sotto all'acqua facendo attenzione a non romperlo per togliere gli eccessi di sale e zucchero -Abbiate pazienza di aspettare i tempi giusti!

Continua la lettura
44

In che modo usarlo

Il tuorlo marinato oltre ad essere una preparazione semplice ma di grande effetto, ha mille potenzialità, in quanto può essere usato in molteplici modi. Varia molto in base ai tempi di macerazione: -dopo 4/5 ore il tuorlo risulta solido fuori ma morbido e cremoso dentro ed è adatto da usare in insalate o per rendere un toast più originale e di effetto -dopo circa 10 ore si ottiene un uovo solido e gommoso adatto da sfogliare sopra ad un primo piatto per esempio -dopo 15 giorni, il tuorlo risulterà solido e potrete addirittura grattugiarlo sopra ai vostri piatti per dare un sapore e un tocco veramente originale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come bollire l'uovo senza romperlo

Uno degli alimenti che spesso viene adoperato in cucina è l'uovo. Esso rappresenta un cibo economico e ricco di proteine pregiate e di grassi. Inoltre, contiene lecitine organiche e fosforate. Queste sostanze sono molto utili per lo sviluppo del sistema...
Consigli di Cucina

Come fare se le chiare d'uovo non si montano

Se siamo alle prima armi con il mondo della cucina e ci piacerebbe a cucinare pietanze sempre differenti, dovremo necessariamente conoscere le varie tecniche esistenti per riuscire a preparare dei piatti sempre più complessi e gustosi. Infatti non tutte...
Consigli di Cucina

Pasqua: come fare un uovo di cioccolata con un palloncino

Uno dei dolci pasquali più tipici è l'uovo di cioccolata. La tradizione di regalare uova di cioccolata per la Santa Pasqua è recente, ma si ricollega alla tradizione antichissima di decorare le uova di gallina in occasione di questa festività. L'uovo...
Consigli di Cucina

Come sostituire l'uovo nel pan di spagna

Le uova rappresentano l'ingrediente che generalmente non manca mai nella preparazione di un dolce. Le uova infatti facilitano la lievitazione e permettono ai vari ingredienti di amalgamarsi tra loro. Questo però può costituire un problema per coloro...
Consigli di Cucina

Come preparare le uova al sugo

Le uova sono uno di quegli alimenti che non possono mancare nella nostra cucina, infatti possono essere utilizzate in tantissime preparazioni sia dolci sia salate. Anche quando consumate da sole permettono di dare sfogo alla fantasia, in quanto possono...
Consigli di Cucina

Come preparare un menù di Natale per celiaci

Finalmente è arrivato il tanto atteso periodo di Natale, festa amata da grandi e piccini. Questa festa è l'occasione per stare tutti insieme in famiglia. Di solito, che si passi a casa o fuori, si tende a prediligere menù ricchi e sostanziosi. C'è...
Consigli di Cucina

Come preparare i pancake al microonde

Non conosco altro modo di definirli se non elencando prima di tutto svariati aggetivi del tipo: deliziosi, gustosi, belli da guardare e famosissimi in tutto il mondo, i pancake, sono un ottimo (a mio avviso strabiliante) modo di far colazione in vero...
Consigli di Cucina

Come preparare un pranzo gourmet con gli avanzi

In cucina non si getta niente ed anche gli alimenti preparati il giorno prima, se in buono stato, possono essere usati per preparare un pranzo gourmet con gli avanzi. Se utilizziamo e adoperiamo ciò che abbiamo avanzato da qualche pranzo o cena come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.