Come preparare la cagliata

Tramite: O2O 02/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come preparare la cagliata

Cominciamo col dire che la cagliata non è nient'altro che un prodotto ottenuto dalla lavorazione del latte e riveste un ruolo non indifferente. Molti la apprezzano perché di facile preparazione, infatti si può fare anche in casa, magari sostituendo il caglio con un ottimo aceto di mele. Un'alternativa ideale per chi non vuole utilizzare elementi che provengono dagli animali. Infatti, questo fermento viene ricavato dallo stomaco dei vitelli o dagli agnelli da latte. Seguiamo attentamente i passi a seguire per attingere utili informazioni su come preparare la cagliata.

26

Occorrente

  • 1 litro di latte intero
  • Aceto bianco
  • Pentolino
  • Tela bianca
  • Colino
  • Forma forata
  • Termometro per alimenti
36

Preparazione della cagliata

Per effettuare la lavorazione della cagliata è necessaria una miscelazione precisa. Essa si ottiene grazie all'uso di caglio che comporta la coagulazione delle caseine sotto forma di granuli.
Successivamente la cagliata viene spezzetta e separata dal siero. Essa contiene una gran parte del grasso, delle vitamine e dei sali minerali del latte di partenza. È bene ricordare che le altre fasi di lavorazione risultano diverse a seconda il genere di formaggio che si intende ottenere. Tuttavia nella ricetta che segue verrà proposta una cagliata senza caglio, in modo di accontentare anche i vegetariani. Per cominciare sarà opportuno procurarsi tutti gli ingredienti necessari.

46

Lavorazione della cagliata

Sistemiamo tutto su un piano di lavoro e cominciamo a preparare la cagliata. Munitevi di un pentolino abbastanza grande e versateci il latte intero. Ponete il pentolino sul fuoco, senza però portare il latte ad ebollizione, e, aggiungiate un cucchiaino di aceto bianco. Fatto ciò prendete il termometro e controllate a temperatura. Questa procedura è molto importante perché per produrre la cagliata dobbiamo necessariamente riscaldare il latte a una temperatura di 45°.

Continua la lettura
56

Conclusione della cagliata

A questo punto la cagliata è stata ottenuta. Per cui aprite il coperchio e procedete con la rottura della massa pastosa, prestando molta attenzione in modo da spezzarla in maniera del tutto omogenea. La cagliata come di norma conterrà molto liquido, per cui accingetevi ad eliminarlo usando un metodo molto semplice. Munitevi di un colino a maglie strette e poi, fate scolare il tutto per circa un'ora. Trascorso il tempo di posa raccogliete la cagliata e, versatela all'interno di una forma forata. Pressatela, esercitando una leggera pressione e lasciate sgocciolare. Per finire, coprite il tutto con uno strofinaccio di tela bianco e sistemate cagliata giunta a conclusione in modo definitivo all'interno del frigorifero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare il tè alla vaniglia

La maggior parte delle persone ritiene che preparare un buon tè sia una delle operazioni più semplici e rapide che esistano: basta comprare le bustine preferite, scaldare l'acqua, inserirvi all'interno la bustina e lasciare in infusione per circa cinque...
Consigli di Cucina

Come preparare le uova al sugo

Le uova sono uno di quegli alimenti che non possono mancare nella nostra cucina, infatti possono essere utilizzate in tantissime preparazioni sia dolci sia salate. Anche quando consumate da sole permettono di dare sfogo alla fantasia, in quanto possono...
Consigli di Cucina

Come preparare una panatura con farina integrale

La panatura di farina di grano integrale è molto diversa da quella classica fatta con grano tenero. Essa si differenzia sia nel colore che nel sapore. Il primo. Infatti tendere ad essere più scuro rispetto al normale colore, me tre il secondo è decisamente...
Consigli di Cucina

Come preparare una cena per 20 persone

L'estate non è solo periodo di grande caldo. È anche il periodo, per antonomasia, dedicato alle ferie, al relax e alle feste, dove incontrarsi con amici e trascorrere del tempo insieme simboleggia uno dei grandi piaceri che solo l'estate sa offrire....
Consigli di Cucina

Come preparare la besciamella di pesce

Per i piatti di pesce esiste una besciamella da preparare seguendo quella classica, ma studiata appositamente per sostituire il latte. In genere, non è molto semplice trovare questa particolare besciamella nei supermercati come invece accade con quella...
Consigli di Cucina

5 segreti per preparare una buona pizza

La pizza è il piatto simbolo dell'Italia e della qualità gastronomica italiana. Nonostante sia imitata in tutto il mondo, solo i grandi pizzaioli italiani conoscono i trucchi per preparare una perfetta pizza made in Italy. Se sei alle prime armi oppure...
Consigli di Cucina

Come preparare una cena tirolese dall'antipasto al dolce

La tradizione culinaria di tutto il mondo offre una vasta gamma di opzioni da scegliere per creare un pranzo strepitoso. Stupire i propri ospiti con un menù molto particolare non è certo un'operazione troppo difficile. Se ci si riferisce ad una cena...
Consigli di Cucina

Come preparare i pancake salati senza uova

Le ricette da poter preparare in casa per la prima colazione, sono davvero moltissime. Esistono infatti molte idee deliziose che possono dare l'energia per affrontare la giornata sia degli adulti che dei piccoli di casa. Una delle ricette più buone e...