Come preparare la ciambella dei re Magi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare la ciambella dei re Magi
15

Introduzione

I dolci delle festività sono una delle ragioni che rendono speciali questi periodi dell'anno. Specialmente durante il Natale, l'Epifania e la Pasqua possiamo godere di specialità inimitabili. Ogni paese del mondo possiede il proprio patrimonio di ricette e delizie. L'Italia ne è ricca, ma non è l'unica nazione capace di regalare delle vere perle per il palato. In Spagna, per esempio, è tradizione preparare per l'Epifania il "Roscòn de Reyes". Noi possiamo chiamarla semplicemente "ciambella dei Re" o "ciambella dei Re Magi". Con questo dolce si vuole celebrare la giornata del 6 gennaio. Ma come preparare questa ciambella semplice, di gran sostanza? Lo vedremo nei prossimi passi.

25

Occorrente

  • Per l'impasto: 480 gr di farina tipo 00, 230 ml di latte intero, 100 gr di margarina, 35 gr di lievito di birra, 100 gr di zucchero semolato, 1 pizzico di sale, 2 uova, la scorza di 1 limone, 100 gr di uvetta passa, 100 gr di canditi misti, mezza stecca di cannella, 30 gr di scorza d'arancia candita
  • Per la decorazione: frutta candita a scelta, zucchero in granella, 1 tuorlo d'uovo, 2 cucchiai di latte
35

Il procedimento per preparare la ciambella dei Re Magi non è difficile. Richiederà soltanto un po' di tempo e di lavoro manuale. Cominciamo mettendo in ammollo l'uvetta in acqua tiepida. Scaldiamo appena una piccola dose di latte sul fornello, quanto basta per sciogliervi il lievito. Lasciamo riposare il lievito per qualche minuto; nel frattempo setacciamo la farina. Aggiungiamo del sale, poi sciogliamo a parte a bagnomaria la margarina. Laviamo un limone, asciughiamolo e grattugiamo la scorza. Facciamo altrettanto con la stecca di cannella secca. Ora è tutto pronto per cominciare a lavorare seriamente l'impasto.

45

Uniamo il latte con il lievito alla farina, insieme alle uova e alla margarina fusa. Iniziamo ad impastare mentre versiamo il resto del latte, lo zucchero, la scorza e la cannella. Continuiamo ad amalgamare ogni ingrediente della ciambella. Dopo alcuni minuti il composto comincerà a presentare delle piccole bollicine in superficie. È segno che la pasta è pronta per riposare. Riponiamola in una ciotola infarinata. Copriamo con un canovaccio asciutto e lasciamo lievitare per almeno mezz'ora. Nel frattempo tritiamo sottilmente la scorza candita di arancia. Strizziamo per bene l'uvetta e, dopo mezz'ora, incorporiamola all'impasto della ciambella.

Continua la lettura
55

Incorporiamo alla ciambella dei Re Magi anche la scorza d'arancia e il resto dei canditi. Ora che tutto è pronto, imburriamo e infariniamo uno stampo per ciambella. Versiamovi il composto, copriamo col canovaccio e facciamo lievitare per altri 45 minuti. Quando ci avvicineremo al termine della lievitazione preriscaldiamo il forno a 180°C. Intanto sbattiamo un tuorlo d'uovo con due cucchiai di latte. Spennelliamo l'intera ciambella dei Re Magi con questa miscela. Decoriamo la superficie con canditi e granella di zucchero, dunque inforniamo. Cuociamo il dolce per 45 minuti, assicurandoci che la superficie assuma un bel colore ambrato. Sforniamo la ciambella e lasciamo raffreddare del tutto prima di servire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare gli uramaki giapponesi

Oltre ad essere estremamente di moda gli uramaki giapponesi, sono davvero buonissimi e semplici da preparare. In questa guida sarà illustrato come preparare in casa gli uramaki giapponesi al salmone e cetriolo. Se non amate il salmone e il cetriolo ovviamente,...
Cucina Etnica

Come preparare un'insalata di alghe

Nel regime alimentare vegan sono persino considerate la miglior risorsa di minerali (la tradizione orientale ci insegna che con le alghe si possono preparare zuppe, sushi ma anche ottime insalate). Nei passi di seguito vedremo come preparare un'insalata...
Cucina Etnica

Come preparare la tagliata di seitan

Il seitan è un alimento ottenuto dal glutine del grano tenero, del farro o del kamut. È un cibo altamente proteico. Tuttavia, è povero di grassi. Inoltre, ha un aspetto simile a quello della carne. Però non contiene i grassi saturi ed il colesterolo...
Cucina Etnica

Come preparare il curry di verdure con tofu e latte di cocco

Chi desidera preparare una cena abbondante e sfiziosa all'insegna dei sapori etnici per amici e parenti, potrà ispirarsi a questa golosa ricetta indiana per scoprire come preparare facilmente il curry di verdure con tofu e latte di cocco. Il curry di...
Cucina Etnica

Ricetta vietnamita: come preparare il lahuh

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di cucina, dedicandoci ad una ricetta vietnamita. Andremo infatti a spiegare come preparare il lahuh.Ma come si fa a preparare il lahuh, tipica ricetta vietnamita?Proveremo ad illustrare...
Cucina Etnica

Come preparare una cena indiana dall'a alla z

Per preparare un'ottima cena indiana per prima cosa bisogna essere a conoscenza della loro gastronomia. La gastronomia indiana è molto ricercata, in quanto è molto colorata ma allo stesso tempo presenta degli aromi molto speziati. Quest'ultimi alle...
Cucina Etnica

Come preparare gli spiedini di tofu impanati

Un piatto da proporre come secondo sono gli spiedini. Questa ricetta è molto facile da preparare e si possono adoperare molti alimenti. Dalla carne, al formaggio e anche dei cibi particolari, come il tofu. Si tratta di una ricetta semplice, che richiede...
Cucina Etnica

Come preparare il riso per il sushi

La cucina giapponese è una delle più diffuse e apprezzate da tempo. Tanto che, esistono molti ristoranti che si occupano di servire ottimi piatti orientali. Il sushi è uno dei più richiesti per la sua particolarità. Questo si può fare anche in casa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.