Come preparare la coda di vitello al barolo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La coda di vitello è un taglio di carne che non viene particolarmente utilizzato, se non per preparare alcune ricette tradizionali. A Roma, per esempio, è molto apprezzata la tipica coda alla vaccinara, un secondo piatto ricco e appetitoso, che prevede l?aggiunta di salsa di pomodoro. Esiste però anche questa ricetta, che è senza sugo: un piatto che si può abbinare con la polenta o con delle gustose patate lesse e che risulta delicato ma allo stesso tempo gustoso. Vediamo, dunque, come preparare la coda di vitello al barolo.

27

Occorrente

  • 1 kg e mezzo di coda di vitello
  • 2 carote
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 coste di sedano
  • 1 litro di vino barolo
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 5 chiodi di garofano o bacche di ginepro
  • 1 pizzico di noce moscata
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
37

Chiedere consiglio al macellaio di fiducia

La prima cosa da fare, non sempre semplice, è quella di recuperare il giusto pezzo di carne. Di solito si usa la coda di vitello perché, dopo la cottura, risulta più tenera di quella di bue. Il mio suggerimento è quello di farsi consigliare dal vostro macellaio di fiducia per scegliere meglio il pezzo più gustoso! Inoltre ricordate, la coda non si cuoce intera, ma deve essere cucinata in pezzi piuttosto grossi. Chiedete al macellaio anche di tagliare la coda per voi, le ossa sono molto dure e a casa spesso non si hanno gli strumenti per farlo.

47

Marinare la coda

Il procedimento per preparare questa ricetta è semplice, anche se richiede un bel po? di tempo. Il primo passo è quello di marinare la coda. Vi consiglio di iniziare la sera prima in modo che la carne possa stare a bagno nel vino circa 12 ore. Potete sostituire il barolo, che è un vino piuttosto costoso, con un altro vino: l?importante è che sia un vino buono e corposo, perché durante la marinatura la carne ne prenderà gli aromi. Aggiungete al liquido carota, cipolla e aglio, sedano, alloro, noce moscata e chiodi di garofano. Gli odori devono essere tagliati grossolanamente, saranno poi utilizzati per il soffritto.

Continua la lettura
57

Soffriggere gli odori e la carne

Trascorso il tempo necessario alla marinatura, togliete i pezzi di carne e asciugateli. Conservate il liquido perché vi servirà successivamente. In una pentola con i bordi alti, possibilmente di coccio perché adatta alle lunghe cotture, mettete a soffriggere gli odori per circa cinque minuti. Nel frattempo infarinate la carne e aggiungetela in pentola, lasciandola rosolare. Insaporite con sale, pepe e rosmarino.
Se qualcuno di voi dovesse avere qualche problema con la farina, nessuna preoccupazione! L?utilizzo della farina non è obbligatorio. Semplicemente, con l?aggiunta di questo ingrediente, si ottiene un sughetto più goloso!

67

Cuocere a lungo

Quando la carne sarà ben rosolata aggiungete il vino precedentemente lasciato da parte e fatelo sfumare per qualche minuto a fiamma alta. Infine, abbassate il fuoco al minimo e coprite la pentola con un coperchio, facendo cuocere circa due ore a fiamma bassa.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare le scaloppine di vitello

Le scaloppine sono delle fettine di carne molto sottili di vitello, maiale o tacchino che si possono preparare in diversi modi, come ad esempio con il limone, il vino o con il prezzemolo. La ricetta è molto semplice da realizzare, occorrono pochi ingredienti...
Carne

Come preparare gli involtini di vitello con patate

Per gli appassionati di ricette, una ricetta speciale e golosa sono gli involtini di vitello con patate. Gli involtini di vitello con patate sono un piatto molto semplice ma estremamente gustoso. In questo articolo vi spiegherò nel dettaglio il procedimento...
Carne

Come preparare il vitello tonnato light

Con l'avvicinarsi dell'estate, uno dei piatti più indicati per deliziare il palato è il vitello tonnato. Questo piatto, di origine piemontese, è ormai conosciuto e diffuso in tutta Italia. Oggi ve lo proponiamo in una versione alleggerita senza uova...
Carne

Come preparare il vitello tonnato

Per una cena con amici o un pranzo sul terrazzo, non c'è nulla di più apprezzato del vitello tonnato. Un connubio di sapori che incontrerà il gusto dei vostri commensali e vi darà grandi soddisfazioni. In questo piatto, infatti, la carne di vitello,...
Carne

Come preparare la pancetta di vitello ripiena

Questo tutorial ha lo scopo di dare alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come preparare la pancetta di vitello ripiena. Questa ricetta è un secondo di carne molto gustoso ed innovativo. La pancetta di vitello ripiena si accompagna bene...
Carne

Come preparare l'arrosto di vitello al limone

Molte persone credono che cucinare un arrosto sia una cosa lenta e difficile. In realtà esistono molte ricette davvero golose e anche molto semplici per cucinare un buon arrosto. Se anche voi volete scoprire una di queste ricette siete nel posto giusto....
Carne

Come preparare il rotolo di vitello con noci

La carne di vitello è molto ricca di ferro e proteine e tra le altre cose si tratta di un taglio magro e molto nutriente. Viene adoperata spesso in cucina, e si conoscono mille ricette a cui poter attingere per presentare degli ottimi secondi. In questa...
Carne

Come preparare la rollata di vitello

Oggi la carne è diventata un alimento che rientra giornalmente nell'alimentazione di una fascia sociale molto più ampia di quella che poteva permettersi di portarla in tavola in passato. La carne di vitello è sicuramente meno saporita di quella di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.