Come preparare la confettura di fichi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare la confettura di fichi
15

Introduzione

La natura regala tanti tipi di ortaggi, verdure e frutta ed oggi, considerando quest'ultimo raggruppamento, daremo attenzione a quel che nasce da una pianta xerofila che, appartenente alla famiglia delle Moraceae, predilige un clima temperato subtropicale, per rendersi particolarmente delizioso e avere la forma di una goccia e una polpa interna quasi asciutta ma zuccherina, tanto da farsi gustare, una volta raccolto dal suo albero, in tavola, dopo il pranzo o la cena o, come spuntino mattutino o, pomeridiano e usare, inoltre per organizzare, sfruttando i suoi benefici e dolcezza, meravigliose ricette da fare in casa. Ecco che, a tal proposito, in particolar modo, valuteremo come preparare la confettura di fichi in modo semplice.

25

Occorrente

  • 1 kg di fichi biologici
  • 400 gr di zucchero
  • succo di un limone
  • scorza di un limone grattugiato
35

Dobbiamo, prima di tutto acquistare o raccogliere dall'albero, se possediamo un terreno o, conosciamo qualche contadino che ha alberi del genere che stiamo argomentando, dei buoni fichi freschi, tenendo conto che dovrebbero avere un odore appetitoso, essere morbidi al punto giusto, paffuti, non particolarmente molli, perché troppo maturi e non trattati con sostanze a noi nocive. Una volta che questi frutti si sono comprati o presi dovremmo, se volessimo la confettura, usarli subito senza lasciarli fuori dal frigo, coprendoli per bene, per evitare che assorbano esalazioni e aromi di alti cibi presenti all'interno dell'elettrodomestico in questione.

45

È bene sapere che i frutti argomentati si possono utilizzare per preparare macedonie, secondi di selvaggine e accompagnare gli antipasti, dando straordinari benefici perché ricchi di magnesio, potassio, fibre, ferro e per niente calorici, naturalmente se questi non sono secchi, tanto da dover essere esclusi dalle diete.
Dopo aver fatto questo piccolo cenno, vediamo come fare la confettura di fichi che, nonostante necessiti di circa due ore di tempo, di cui 40 minuti per cuocere gli ingredienti che la compongono e 30 minuti per far riposare il composto, mostra di essere una ricetta semplice e, di conseguenza facile da eseguire, andando a pulire, inizialmente i nostri fichi, preferibilmente con un canovaccio umido.

Continua la lettura
55

A tal punto, dobbiamo rimuovere la pellicina esterna, tagliare quel che rimane in quattro parti e poggiarlo in una ciotola insieme al succo di limone e la buccia dello stesso grattugiata, lasciando che il tutto si insaporisca per una mezz'ora circa e si possa versare, trascorso questo tempo, in una pentola, aggiungendo 400 grammi di zucchero e accendendo il fuoco.
Non dobbiamo dimenticare che, durante la cottura, di circa 40 minuti, a fuoco lento, bisogna girare, di tanto in tanto il preparato fino a quando diventerà la marmellata che possiamo mettere in conserva, naturalmente una volta pronta e potremmo constatarlo, mettendone un cucchiaio in un piattino nel quale, si dovrà osservare e constatare se ha un'esatta consistenza, vale a dire se il composto si è solidificato al punto giusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: confettura di fichi senza zucchero

Tra le tante ricette autunnali, oggi in questa breve guida voglio proporvi una golosa confettura di fichi senza zucchero. I fichi sono un frutto settembrino, che crescono nell’Italia meridionale e in particolare in Sicilia. Sono dei frutti di piccola...
Dolci

Come preparare la confettura di uva e mele

Per uno spuntino pomeridiano o la colazione, non c'è niente di meglio di una buona confettura di frutta. Questa dolce ricetta fa parte delle nostre consuetudini da sempre. Sul pane o come farcitura di torte e sfoglie, la confettura è una deliziosa carica...
Dolci

Come preparare la crostata di fichi con crema al limoncello

La crostata è un dolce che si può farcire in molti modi. Uno dei più classici è quello dell'uso della confettura preferita. Ma anche con una crema al cioccolato o pasticcera, magari completa di frutta, la crostata è ottima. Oggi invece la proposta...
Dolci

Come preparare la confettura di ananas

Preparare la marmellata in casa non significa farlo soltanto con la frutta fresca classica come arance, pere o pesche, ma anche con l'ananas, che seppur esotica, si presta per questa particolare elaborazione. Nello specifico si tratta di seguire le stesse...
Dolci

Come preparare la confettura di mele

La mela racchiude storie antiche come il mondo, nonché importanti proprietà benefiche. La mela rappresenta un frutto tanto semplice quanto indispensabile per la salute dell'uomo: sono dei frutti ricchi di acqua, proteine, contenenti pochissimi zuccheri...
Dolci

Come preparare la confettura di castagne

Le castagne o "marroni" sono dei frutti autunnali ricchi di fibre e vitamine utili al benessere dell'organismo. È possibile assaporare le castagne in numerose varianti (famose sono le gustosissime caldarroste) ma la soluzione perfetta per preservarne...
Dolci

Come preparare i fichi sciroppati

Il fico è un frutto considerato fornitore di energia e ricco di fibre, potassio, ferro e vitamina A. Può essere consumato sia fresco che secco, a fine pasto o a colazione, come base per diverse ricette, sia dolci che salate, oppure come confettura....
Dolci

Come preparare la confettura di cavolo rosso e cipolle

I pranzi delle Feste si avvicinano, e non sapete come sorprendere i vostri ospiti? State per organizzare una cena ma non avete idea di cosa preparare? La confettura di cavolo rosso e cipolle è un'idea originale per gustare formaggi e carni, utilizzando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.