Come preparare la conserva di sedano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il sedano è noto per essere una croccante verdura povera di calorie, ma i suoi benefici vanno ben oltre il suo utilizzo come alimento dietetico. Il sedano contiene fitonutrienti molto utili, vitamine e minerali. È una buona fonte di vitamina K, visto che una sola tazza ne contiene circa il 30 per cento della dose giornaliera raccomandata. È anche un comodo spuntino facile da portare con sé, ma che può facilmente essere incorporato nelle insalate, nei piatti cucinati e nelle fritture. Inoltre, a differenza delle altre verdure, il sedano conserva la maggior parte delle sue sostanze nutritive, anche se cotto a vapore. Il sedano è uno degli alimenti più sani del mondo, ma deve essere consumato entro sette giorni, perché già al quinto giorno gran parte delle qualità antiossidanti scompaiono. A questo proposito, vediamo come preparare la conserva di sedano.

26

Occorrente

  • un mazzo di sedano
  • 120 ml d'acqua
  • 400 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • due manciate di sale
36

Preparare il sedano

Prima di iniziare la ricetta, occorre posizionare un piatto da portata in freezer, e poi preparare il sedano per la cottura. Per far ciò, tagliate un mazzetto di sedano a pezzi di circa dieci centimetri, poi con un coltello eliminare la pelle esterna, tirandola verso il basso per riuscire a togliere anche le parti fibrose dell'ortaggio. A questo punto, tagliate ogni pezzo in quattro o cinque strisce, che taglierete a loro volta in piccoli cubetti, più o meno della stessa dimensione.

46

Cuocere il sedano

In una pentola a parte, versate centoventi millilitri d'acqua, due cucchiai di succo di limone, il sedano tagliato a cubetti, quattrocento grammi di zucchero e due manciate di sale, e mescolate bene. Portate ad ebollizione, poi portate il fornello a fuoco medio basso e lasciate cuocere lentamente fino a quando la conserva si sarà addensata. Cominciate a "controllare" la conserva nel momento in cui raggiungerà i cento gradi. Per controllarla, rimuovete il piatto dal freezer e posizionatene un cucchiaio sul piatto, poi rimettete tutto in frigo per qualche minuto. Se la parte superiore della conserva forma una pellicola, è pronta ad essere tolta dal fuoco. Non allarmatevi se, raffreddandosi, la conserva prenderà un colore molto acceso, simile a quello dell'avocado.

Continua la lettura
56

Confezionare la conserva

Una volta che la conserva si sarà raffreddata un po', trasferitela in un vaso dotato di coperchio ermetico. Quando avrà raggiunto la temperatura dell'ambiente circostante, conservatela in frigo. Può essere consumata calda o fredda, accompagnata col mascarpone o un formaggio cremoso qualsiasi e spalmata sulle bruschette o sui crackers.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il sedano contiene folato, potassio, fibre e molibdeno, oltre a una modesta quantità di vitamina C, vitamina A ed alcune vitamine del gruppo B.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare la conserva di pomodoro

Il pomodoro senza dubbio è l'ortaggio più usato nella cucina italiana. Le massaie si divertono a trasformarlo in vari modi: passate, pelati, estratto, ecc. Per poterne magari usufruire durante la stagione invernale. La conserva di pomodoro è un'usanza...
Consigli di Cucina

Come fare la conserva di melanzane sott'olio

Qualora vi piacciono le melanzane, vi consiglio assolutamente di procedere nell'attenta lettura dei passaggi successivi della seguente pratica e deliziosa guida, nella quale vi spiegherò bene come bisogna fare correttamente la conserva di melanzane sott'olio,...
Antipasti

Come fare albicocche in conserva al naturale

Senza dubbio, quando arriva l'estate, la frutta di stagione è più gustosa che mai. La tavola si riempie dei colori e dei profumi dei frutti succulenti e gustosi che fanno la gioia di grandi e piccini. Eppure, si tratta di sapori che è possibile gustare...
Antipasti

Conserva di pomodorini in agrodolce

La conserva è un ottimo modo per avere un alimento pronto per essere consumato, anche se è fuori stagione come nel caso dei pomodori, o comunque sia se non si vuole sprecare del tempo prezioso per cucinare ogni volta ogni singola parte di una ricetta....
Dolci

Come fare la conserva di carote al naturale

Il periodo primaverile, così come quello estivo, è sicuramente il momento migliore per realizzare una deliziosa conserva, che sia di frutta, di verdura o di legumi. Ogni occasione è valida per mettere da parte le primizie per l’inverno, quando purtroppo...
Antipasti

Come preparare la conserva di olive

La raccolta delle olive è un'esperienza che tutti dovremmo provare. Tuttavia, questo frutto appena raccolto può avere varie destinazioni di consumo: la più conosciuta è quella della loro trasformazione nell'eccellente derivato che è l'olio extra...
Consigli di Cucina

10 conserve per l'inverno

L'estate è ormai finita, il clima si fa sempre più rigido, segno che l'inverno si sta rapidamente avvicinando. Sulle nostre tavole, pietanze più sostanziose e ricche di grassi sostituiranno le insalate e i piatti leggeri dell'estate. Come fare per...
Antipasti

Come preparare i pomodorini sott'olio

I pomodorini sott'olio sono una conserva tipica del sud Italia davvero simpatico e gustoso. Potrete usarlo come contorno, come antipasto, come condimento per pasta, su una bella bruschetta o una fresella o in un panino. Li troverete in supermercato già...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.