Come preparare la crema di cachi al brandy

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se volete realizzare un dessert insolito al cucchiaio con i profumi tipici dell’autunno, provate a preparare questa gustosa crema di cachi al brandy. Non è necessario essere dei provetti pasticceri per ottenere un risultato finale da gran gourmet. Vi basterà avere un po’ di tempo a disposizione e tutti gli ingredienti a portata di mano, per portare in tavola un dolce goloso e semplice. Ecco come preparrae la crema di cachi al brandy.

25

Occorrente

  • 4 cachi maturi
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 50 g di mandorle a filetti
  • 50 g di uvetta passa
  • Un bicchierino di brandy
  • Una confezione di pasta frolla
35

Mettete l’uvetta passa in una ciotola e ricopritela con acqua tiepida. Dopo circa dieci minuti scolatela e strizzatela bene con le mani. Scaldate a fiamma vivace una padella antiaderente di piccole dimensioni e appena sarà ben calda, versateci dentro le mandorle e fatele tostare bene. Saranno pronte quando il loro profumo sarà molto più accentuato. Versatele in un piatto per fermare immediatamente il processo di cottura.

45

Intanto stendete la pasta frolla che avete a disposizione e ricavate dei dischi tagliandoli con i bordi di una tazza piuttosto grande. Con questi cerchi di pasta foderate degli stampini di alluminio rotondi e sistemateli sopra una placca. Preriscaldate il forno a 180°C e quando sarà ben caldo, infornate i cestini e cuoceteli fino a quando non inizieranno a diventare ambrati. Sfornateli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente. Sistemate i cestini di pasta frolla su un vassoio da portata e riempiteli con il composto a base ci cachi adoperano preferibilmente una calza da pasticcere dotata di bocchetta rigata. Cospargete la superficie con i filetti di mandorle a filetti e servite il dessert in tavola.

Continua la lettura
55

In alternativa per preparare la crema di cachi al brandy, prendete i cachi, lavateli e tagliateli. In una pentola abbastanza grande mettete a bollire l'acqua e unite i cachi. Girate lentamente i cachi con un mestolo di legno abbastanza grande e con il manico piuttosto lungo. Una volta che i cachi si saranno in un certo senso ridotti in poltiglia, spegnete il gas e attendete circa mezz'ora. In una pentola con fondo in acciaio mettete mezzo litro di latte, aggiungete un uovo e la farina. Girante lentamente e infine unite lo zucchero. Una volta che si sarà formata una crema densa e cremosa, aggiungete i cachi. Continuate a mescolare e quando la crema risulterà omogenea, aggiungete mezzo bicchierino di brandy. Volendo per esaltare ancora do più i sapori, è possibile aggiungere alla crema di cachi una stecca di vaniglia oppure una bustina di vanillina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: crema di cachi al cioccolato bianco

Alla fine di ogni cena che si rispetti, il rituale è sempre quello: gustare un ottimo dessert che accompagni il tanto desiderato caffè. Esistono una grande varietà di dolci da poter preparare e, quindi, deliziare i palati dei commensali, tutti diversi...
Dolci

Come preparare una mousse di cachi con cioccolato e nocciole

Se ci piacciono i dolci freschi e amiamo i frutti autunnali questa mousse di cachi è perfetta per noi. È facile da preparare e risulta buonissima come dessert anche per le cene più elaborate. Possiamo farla diverse ore prima, e anzi sarà ancora più...
Dolci

Come preparare la mousse di cachi alla cannella

In autunno, quando maturano i cachi, è una delizia per il palato poter preparare e soprattutto gustare delle sane e gustose ricette con questo frutto! I cachi però sono poco usati nelle pietanze e vengono serviti di solito solo come frutta a fine pasto...
Dolci

Come preparare la torta di cachi

La realizzazione di un dolce è abbastanza impegnativa, ma al tempo stesso può trasformarsi in un'attività divertente. Spesso si cerca l'ispirazione per creare ricette originali ed innovative così da stupire i propri ospiti. Un'ottima idea può essere...
Dolci

Come preparare un semifreddo agli amaretti e cachi

Abbiamo una cena con amici e vogliamo preparare un dolce particolare ma non difficile ed elaborato. Un semifreddo, con la sua morbidezza, è una delle specialità più adatte, anche se occorre prestare un po' di attenzione nella preparazione. Tuttavia...
Dolci

Come preparare i cachi al mascarpone

Il lavoro tra i fornelli rappresenta per molti un vero e proprio ostacolo insormontabile. In realtà preparare qualcosa di gustoso in cucina è un'operazione che non richiede particolari competenze e abilità. Basta seguire pedissequamente i giusti passaggi...
Dolci

Come preparare i cachi con yogurt e amaretti

Spesso pensiamo che per preparare un dolce diverso dal solito e gustoso occorrano difficili procedimenti. In realtà ci sono alcuni dolci semplicissimi che sono buonissimi come quelli più elaborati. Con un po' di gelatina, la polpa di cachi e lo yogurt...
Dolci

Come preparare la crostata con i cachi

La crostata di cachi è un dolce perfetto per i pomeriggi autunnali, quando le giornate si accorciano e si cercano delle occasioni per trascorrere del tempo insieme ai propri bambini. La procedura è molto semplice: preparare questa ricetta può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.