Come preparare la crema di liquore al cocco

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per una particolare occasione, ma anche per una semplice serata estiva con gli amici, è importante avere a disposizione un fine pasto che sia fresco e gustoso. A tale proposito, nei passaggi seguenti vi mostreremo come preparare la crema di liquore al cocco: si tratta di una ricetta davvero molto semplice e veloce da realizzare, che vi consentirà di rallegrare i vostri momenti di relax o di fare un regalo originale e sicuramente gradito a una persona cara.

27

Occorrente

  • alcool, latte di cocco, zucchero, panna
37

Innanzitutto procuratevi dell'alcool a 90 gradi, reperibile in tutti i supermercati in bottiglie da un litro o da mezzo litro. Per la ricetta occorrono solamente 100 grammi di alcool, quindi il resto potete tranquillamente conservarlo per altre preparazioni. Vi serviranno, inoltre, 400 grammi di latte di cocco, che potete ricavare rompendo una noce di cocco, oppure acquistando delle lattine che si trovano facilmente nel reparto di prodotti etnici del vostro supermarket. Prendete anche 250 grammi di panna, preferibilmente fresca, ma potete utilizzare anche quella vegetale già pronta nelle confezioni. Infine, vi serviranno anche 100 grammi di zucchero.

47

Una volta che avete a disposizione tutti gli ingredienti necessari, potete procedere alla preparazione di questo ottimo liquore. Per cominciare, mettete in un pentolino la panna senza montarla, il latte di cocco e lo zucchero, facendo in modo che quest'ultimo si sciolga per bene sulla fiamma bassa del fornello. Mescolate continuamente con l'aiuto di un cucchiaio di legno e, quando vi accorgete che lo zucchero si sarà completamente sciolto, levate il pentolino dal fuoco e lasciate raffreddare il composto. Quando sarà freddo potrete andare ad aggiungere l'alcol.

Continua la lettura
57

Ricordatevi che il composto deve essere mescolato molto bene, in modo tale che l'alcool e il latte di cocco si amalgamino alla perfezione. Procuratevi una bottiglia dalla forma graziosa, sciacquatela bene sotto l'acqua corrente e asciugatela accuratamente con un panno da cucina. A questo punto si potrà procedere col travasare il liquore ottenuto, quindi potrete conservare la bottiglia in frigorifero. In alternativa, potete mettere il liquore all'interno di piccole e graziose bottigliette, usando sempre lo stesso procedimento e conservandole a bassa temperatura. Grazie a queste ultime avrete la possibilità di realizzare dei bellissimi regalini per i vostri amici, che sicuramente risulteranno graditi vista la bontà della crema di liquore. Potete adornare le bottigliette, dopo averle chiuse ermeticamente, con dei nastrini o dei fiocchetti, facendovi guidare dalla fantasia e dal vostro senso estetico. Infine, vi ricordiamo che esiste anche una gustosa variante al cioccolato bianco, che si ottiene semplicemente aggiungendo, in fase di cottura, 300 g di cioccolato bianco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla panna e fragole

Per concludere un buon pranzo o una buona cena, generalmente si offre ai propri ospiti un buon liquore che aiuta la digestione delle pietanze appena consumate. Esistono moltissimi tipi di liquori e generalmente in questi casi preferiamo acquistarli già...
Vino e Alcolici

Come preparare liquore di vaniglia

Le bacche di vaniglia rappresentano un valido rimedio per lo stress e l'insonnia. Hanno infatti potere antiossidante per le cellule e sono anche un ottimo afrodisiaco. Ecco perché è da sempre possibile preparare numerose ricette a base di vaniglia,...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore limoncello

Tutti conosciamo il popolare limoncello, il liquore preparato utilizzando la scorza di agrumi provenienti dalla Campania, ma tipico anche di altre regioni d'Italia come Sicilia e Calabria. Ad ogni modo, tradizione vuole che questa bevanda tradizionalmente...
Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Oltre che per ricavare la farina, le carrube si possono impiegare anche per preparare un liquore. Il liquore di carrube è un ottimo digestivo ed è l'ideale per accompagnare un dessert di fine pasto. Se servito freddo, il liquore è anche un piacevole...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore allo zenzero

Lo zenzero è molto usato nella cucina italiana. Dai primi piatti ai dolci, offre un sapore aromatico molto simile a quello del limone. Un uso molto particolare dello zenzero è quello che lo vede protagonista in un liquore dal gusto forte e deciso, quello...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla mela

Ideale da gustare a fine pasto, come rinfrescante digestivo o anche prima del pasto come aperitivo ghiacciato, il liquore alla mela non è particolarmente difficile da preparare. Il gusto delicato ma non invadente della mela lo rende anche perfetto per...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di mirto

Il liquore di mirto è un tipico liquore della regione sarda, ottenuto a partire da una pianta arbustiva spontanea che ricopre gran parte del territorio naturale di questa regione: il mirto. Nei semplicissimi passi successivi di questa breve guida, in...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla banana

Il liquore è un alcolico molto forte che spesso si usa per accompagnare i dolci dopo cena. Proprio per la sua caratteristica di essere fortemente alcolico non è sempre gradito da tutti.Esistono moltissimi gusti di liquori e moltissime gradazioni. Ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.