Come preparare la crescia

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la crescia
15

Introduzione

La pizza è sicuramente uno dei piatti più apprezzati in Italia ma anche in tutto il mondo. Ma esistono diverse varianti della pizza che si differenzia per ingredienti o per lavorazioni, ma che di base comunque richiama sempre il famoso piatto. Esiste infatti la focaccia oppure la crescia. Infatti nella guida parleremo proprio di quest'ultimo, che per quanto abbia un richiamo alla pizza, presenta una lavorazione e un impasto un po' diverso, ma soprattutto più lungo. Il risultato sarà comunque garantito. Vediamo nella guida come preparare questa prelibatezza.

25

Occorrente

  • 300 gr farina bianca
  • 25 gr lievito di birra fresco
  • 50 gr parmigiano
  • latte q.b.
  • 50 gr pecorino
  • 80 gr ricotta
  • sale q.b.
  • 2 uova
35

Innanzitutto, procuratevi tutti gli ingredienti necessari per la realizzazione della vostra gustosa ricetta, le dosi sopraelencate andranno bene per circa quattro persone. Dopodiché, in una ciotola abbastanza capiente, sciogliete perfettamente il lievito di birra con un po' di latte che avrete intiepidito precedentemente. Unite al lievito anche un po' di farina e mescolate fino ad ottenere un composto dalla consistenza piuttosto morbida, infine, coprite la ciotola con un canovaccio pulito e umido, lasciando riposare il composto per qualche ora così da aumentare il suo volume. Mettete la ciotola in un luogo abbastanza tiepido, completamente privo di correnti d'aria, le quali potrebbero ostacolare la corretta lievitazione del vostro composto.

45

Successivamente, in una terrina a parte, lavorate con una frusta o se preferite con un cucchiaio di legno, la ricotta. Non appena la ricotta sarà diventata più fine, incorporate ad essa anche il parmigiano grattugiato, l'uovo ed infine il pecorino. Al composto ottenuto di formaggi, unite anche il resto della farina, avendo però l'accortezza di setacciarla perfettamente per evitare che si formino grumi, aggiungete poi un pizzico di sale e un filo d'olio, mescolando il tutto fino ad ottenere un composto liscio, omogeneo e soprattutto molto morbido. Se riconoscete che l'impasto rimane appiccicoso aggiungete una spolverata di farina e continuate ad impastare.

Continua la lettura
55

Prendete una teglia e rivestitela per bene con la carta forno, avendo l'accortezza di rigirare la carta anche sui bordi. Se non vi è possibile aiutatevi con un fazzoletto imbevuto d'olio di oliva e ungete la teglia. Procedete a versare l'impasto nella teglia e disponete sopra dei canovaccio, assicurandovi che la crescita sia ben chiusa. Lasciate lievitare per altre 2 ore e dopo ponetela in forno caldo a 200 gradi per mezz'ora circa. Una volta pronta uscitela dalla teglia e servitela ai vostri commensali ben calda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la crostata con salsa di prugne al melograno fresco

In questa guida va darò dei consigli fondamentali per preparare la vostra crostata nel migliore dei modi. La crostata è da sempre considerata uno dei dolci più apprezzati dagli italiani e proprio per questo ancora oggi escono diverse ricette su come...
Dolci

Come preparare il migliaccio dolce con gli spaghetti

In cucina si possono preparare molteplici dolci, ma non solo. Infatti un piatto gustoso che non può mancare nella cucina degli italiani, è la pasta. La pastasciutta è un tipico piatto della tradizione culinaria italiana. Difatti gli spaghetti vengono...
Dolci

Come preparare i tartufini al liquore

La pasticceria consente di fare un infinità di dolci e pasticcini. Le ricette variano secondo gli ingredienti e le modalità di preparazione. Si possono creare torte classiche ed elaborate. Infine i piccoli e minuziosi dessert. Tra questi i tartufini...
Dolci

Come preparare un semifreddo al caffè

Quando non si ha molto tempo per cucinare ma si vuole comunque preparare un dessert per stupire i propri ospiti, è possibile optare per un dolce freddo. Tra quelli più amati in assoluto vi è senza dubbio il semifreddo al caffè, un dolce estremamente...
Dolci

Come preparare delle mini cheescake ai frutti di bosco

Quando si vuole preparare un dessert particolare ma molto facile da realizzare si può senza dubbio optare per delle mini cheescake ai frutti di bosco. Si tratta di una ricetta estremamente sfiziosa e davvero molto gustosa. Oltre a ciò questi dolcetti...
Dolci

Come preparare i muffin alle nocciole con cioccolato

In cucina vengono preparate ricette appetitose. Infatti per chi ha la passione nel prepararee, ma soprattutto nello sperimentare nuovi piatti, questa guida fa al caso vostro. In casa tra dolci e salati ci si può sbizzarrire. Per esempio come primo piatto...
Dolci

Come preparare una cheesecake all'anguria

Uno dei dolci più gustosi da preparare in estate per una merenda fresca e saporita è, senza dubbio, la cheesecake alla frutta. La cheesecake è una torta golosa e freschissima da preparare con il formaggio cremoso ed un ingrediente dolce a scelta, come...
Dolci

Come preparare una torta alla cannella con miele e pistacchi

Oggi vi insegnerò come preparare una torta alla cannella con miele e pistacchi. È la ricetta perfetta da preparare soprattutto per la merenda, poiché rilassa i nervi sia durante la fase della preparazione che durante la fase della consumazione, perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.