Come preparare la crostata alla ricotta con limone candito

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La crostata alla ricotta con limone candito è il dessert ideale per concludere in dolcezza un pasto importante. Deve essere gustata fredda assieme a un prosecco di ottima qualità per apprezzare al meglio le sue caratteristiche organolettiche. È abbastanza semplice da preparare ma richiede un po’ di tempo libero a disposizione. Leggendo la guida riportata a seguire, non vi risulterà particolarmente difficile comprendere come preparare questa deliziosa crostata alla ricotta di pecora con limone candito.

25

Occorrente

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di zucchero a velo vanigliato
  • 130 g di burro
  • sale
  • un cucchiaio di miele
  • 2 tuorli
  • 4 limoni non trattati
  • 200 g di zucchero semolato
  • 8 g di gelatina in fogli
  • 250 g di ricotta di pecora
35

Versate la farina sopra una spianatoia formando una fontana. Dopo aver creato una cavità al centro con le dita, versateci dentro i tuorli, il burro ben freddo tagliato a pezzetti, 100 g di zucchero a velo vanigliato e un pizzico di sale. Unite anche il miele e iniziate a impastare tutti gli ingredienti con le mani. Per ottenere una perfetta pasta frolla è indispensabile evitare di riscaldare troppo il burro con la lavorazione dell’impasto. Per questo motivo cercate di ottenere un panetto compatto in tempi molto brevi. Evitate di adoperare la planetaria che inevitabilmente finirà per surriscaldare gli ingredienti rovinando in parte il risultato finale.
Avvolgete la pasta frolla nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno trenta minuti.
Intanto tagliate due limoni ben lavate a fette molto sottili senza eliminare la buccia. Sistemate le fette in un tegame, aggiungete lo zucchero semolato, 200 grammi di acqua e cuocete il tutto a fiamma dolce per una ventina di minuti.

45

Prendete i fogli di gelatina e metteteli a bagno in una tazza piena di acqua fredda.
Tagliate a metà i due limoni rimasti e metteteli in un tegamino. Ricopriteli con dell’acqua e poi lessateli per una quarantina di minuti. Trascorso il tempo indicato spegnete la fiamma e lasciate intiepidire i limoni. Tagliateli a metà e, dopo aver tolto i semi, frullateli assieme a un po’ di acqua di cottura e a 50 grammi di zucchero a velo vanigliato fino a ottenere una crema dall’aspetto omogeneo.
Versate questa crema in un recipiente e amalgamatela assieme alla ricotta di pecora adoperando una frusta. Incorporate anche la gelatina strizzata e sciolta sul fuoco a fiamma molto bassa e mescolate di nuovo.

Continua la lettura
55

Rivestite uno stampo per crostate antiaderente con la pasta frolla precedentemente stesa con il mattarello. Forate il fondo con i rebbi di una forchetta e poi riempitela con fagioli secchi o le apposite sfere di ceramica ideate per le cotture cosiddette in bianco. Cuocete il guscio di frolla in forno già caldo a 180°C per circa trenta minuti dopodiché sfornate la vostra preparazione e lasciatela raffreddare bene.
Quando il guscio di pasta frolla sarà oramai ben freddo, farcitelo con la crema a base di ricotta di pecora e limone. Livellate la superficie con una spatola e poi decoratela con le fette di limone precedentemente candite.
Mettete in frigorifero la crostata e lasciatela raffreddare almeno un paio d’ore prima di presentarla in tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il budino al limone con cedro candito

Eccoci qui pronti a proporvi la realizzazione di una nuova ricetta, da realizzare nella nostra cucina e attraverso l’impiego di ingredienti che possono essere reperiti, senza grossi problemi nella nostra dispensa. Vogliamo imparare come preparare, in...
Dolci

Come preparare la crostata con ricotta e amarene

La crostata di ricotta e amarene è un goloso dessert da preparare in occasioni speciali. Trattasi di una base di pasta frolla farcito con una soffice crema alla ricotta, arricchita con amarene sciroppate intere. E’ ottima da gustare assieme ai vini...
Dolci

Come preparare la crostata di ricotta e mandorle

Per gli appassionati dei dolci la crostata è un dolce classico. Esistono tantissime versioni della crostata. In questo articolo vorrei spiegarvi come preparare la crostata di ricotta e mandorle. Le mandorle sono frutti a guscio ricchi di proprietà benefiche,...
Dolci

Come preparare la crostata di marmellata e ricotta

Oggi abbiamo deciso di proporti la realizzazione di una nuova ricetta e cioè un dolce, che piacerà veramente tanto a grandi e bambini. Vogliamo imparare insieme a te, caro lettore, come preparare, nella tua cucina, la buonissima crostata di marmellata...
Dolci

Come preparare la crostata di ricotta

La ricotta è un ingrediente madre per molti dolci, sano e ricco di nutrienti. Tali dolci si trovano sempre nei bar o rosticcerie ma perché non farne uno proprio? Questa ricetta fa al caso nostro; La crostata di ricotta è un dolce molto buono è può...
Dolci

Come preparare una crostata con fichi e ricotta

Farcire una crostata con gli ingredienti giusti rappresenta il vero segreto per realizzare un dolce davvero da leccarsi i baffi. In questo senso, l'idea che vi proponiamo è quella di utilizzare fichi e ricotta, un abbinamento davvero perfetto che valorizzerà...
Dolci

Come preparare la crostata di fragole con crema al limone

Nelle giornate piuttosto noiose e solitarie, l'ideale è senza dubbio cimentarsi nella creazione di un dolce, specialmente se si è particolarmente golosi. Le fragole sono tra i frutti più succosi e prelibati presenti nella bella stagione. Amate da grandi...
Dolci

Come preparare la crostata di albicocche e ricotta

Nel magnifico regno dei dolci esistono tantissime ricette golose ed invitanti. Sin da quando siamo bambini conosciamo le crostate alla frutta, complici sempre più spesso le merendine industriali e molto meno frequentemente i dolci fatti in casa. Spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.