Come preparare la crostata con i cachi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la crostata con i cachi
15

Introduzione

La crostata di cachi è un dolce perfetto per i pomeriggi autunnali, quando le giornate si accorciano e si cercano delle occasioni per trascorrere del tempo insieme ai propri bambini. La procedura è molto semplice: preparare questa ricetta può essere un modo alternativo di trascorrere una giornata in famiglia. Vediamo come procedere!

25

Occorrente

  • 1 kg di cachi
  • 900 kg di zucchero (750 gr per la marmellata, 150 gr per la crostata
  • 3 uova
  • 2 limoni
  • essenza di vaniglia
  • 200 gr di burro
  • 200 gr di farina 00
35

Ovviamente, la prima operazione da eseguire è preparare la marmellata di cachi. Questo compito può essere svolto alla mattina presto o anche qualche giorno prima, in modo che la composta abbia modo di raffreddare prima di essere unita alla pasta frolla. Per realizzarla occorre acquistare dei cachi maturi e farli sbollentare rapidamente per eliminare con più facilità la buccia (così come si fa con i pomodori per la salsa). Tagliateli a spicchi ed eliminate i semi all'interno. Fatto ciò, immergete nuovamente i frutti in acqua bollente e lasciare che cuociano per una decina di minuti. Scolateli con delicatezza per evitare che si rompano, pesateli e uniteli allo zucchero. La quantità di questo dovrà essere pari due terzi del peso della frutta. Siete finalmente pronti per unire gli altri ingredienti della marmellata: in una pentola disponete i cachi, lo zucchero, l'essenza di vaniglia, il succo di un limone maturo e qualche scorza. Lasciate cuocere per 40 minuti, poi invasate il tutto, ancora caldo, in vasetti di vetro con chiusura ermetica e lasciate raffreddare.

45

Per la pasta frolla, procedete come segue: in una terrina unite le uova alla metà dello zucchero. Aggiungete la farina e il burro a fiocchi. Grattugiate la scorza di limone e impastate con energia. Per coinvolgere i vostri bimbi potete creare delle piccole palline di impasto da lavorare autonomamente: il compito sarà quello di ottenere delle sfere perfette e senza grumi. Quando sarete soddisfatti del risultato, riunite l'impasto in un unico blocco, avvolgetelo nella pellicola e lasciate che riposi in frigo per 40 minuti.

Continua la lettura
55

Dedicate il tempo dell'attesa alla scelta dei recipienti nei quali fare la crostata: potete scegliere una teglia unica, magari a forma di cuore, o tanti piccoli stampini per ottenere delle crostatine monoporzione. Imburrate e infarinate la superficie che ospiterà la pasta frolla, quindi estraetela dal frigo e, aiutandovi con le dita, stendetene uno strato di circa 1 cm per fare la base. Adagiatevi sopra uno strato di marmellata di cachi, abbondando se preferite che sia molto ricca di frutta. La frolla rimanente può essere tirata con il matterello e, sempre facendosi aiutare dai più piccoli, si possono usare degli stampini per ottenere delle piccole decorazioni: stelline, cuori e forme varie abbelliranno il dolce conferendo allegria. In alternativa è possibile lavorare la pasta fino a farne dei vermicelli da disporre incrociati per ottenere il classico effetto "crostata". A questo punto non vi resta che infornare la crostata a 180 °C per circa 30 minuti, lasciare che si raffreddi e servire in accompagnamento di una buona tazza di the. Buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la crema di cachi al brandy

Se volete realizzare un dessert insolito al cucchiaio con i profumi tipici dell’autunno, provate a preparare questa gustosa crema di cachi al brandy. Non è necessario essere dei provetti pasticceri per ottenere un risultato finale da gran gourmet....
Dolci

Come preparare la mousse di cachi alla cannella

In autunno, quando maturano i cachi, è una delizia per il palato poter preparare e soprattutto gustare delle sane e gustose ricette con questo frutto! I cachi però sono poco usati nelle pietanze e vengono serviti di solito solo come frutta a fine pasto...
Dolci

Come preparare la crema di cachi con melagrana e cioccolato fondente

Se volete proporre in tavola un gustoso dessert a base di frutta ma comunque molto goloso e invitante, questa crema di cachi con melagrana e cioccolato fondente fa proprio al caso vostro. Il gusto molto dolce dei cachi si abbina alla perfezione alla cremosità...
Dolci

Come preparare i cachi al mascarpone

Il lavoro tra i fornelli rappresenta per molti un vero e proprio ostacolo insormontabile. In realtà preparare qualcosa di gustoso in cucina è un'operazione che non richiede particolari competenze e abilità. Basta seguire pedissequamente i giusti passaggi...
Dolci

Come preparare i cachi con yogurt e amaretti

Spesso pensiamo che per preparare un dolce diverso dal solito e gustoso occorrano difficili procedimenti. In realtà ci sono alcuni dolci semplicissimi che sono buonissimi come quelli più elaborati. Con un po' di gelatina, la polpa di cachi e lo yogurt...
Dolci

Come preparare i pancakes allo yogurt con salsa di cachi

I pancakes sono dei dolci semplici da preparare ma estremamente gustosi. Sono veloci da cuocere e possiamo servirli sul momento, perfetti come colazione per i grandi e per i piccini, oppure per una merenda un po' diversa dal solito. Si possono condire...
Dolci

Come preparare una mousse di cachi con cioccolato e nocciole

Se ci piacciono i dolci freschi e amiamo i frutti autunnali questa mousse di cachi è perfetta per noi. È facile da preparare e risulta buonissima come dessert anche per le cene più elaborate. Possiamo farla diverse ore prima, e anzi sarà ancora più...
Dolci

Come preparare un semifreddo agli amaretti e cachi

Abbiamo una cena con amici e vogliamo preparare un dolce particolare ma non difficile ed elaborato. Un semifreddo, con la sua morbidezza, è una delle specialità più adatte, anche se occorre prestare un po' di attenzione nella preparazione. Tuttavia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.