Come preparare la faraona con cavolo e uva

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La faraona con cavolo e uva è un ricco secondo piatto da preparare per le occasioni speciali. E’ abbastanza semplice da realizzare ma è necessario avere un po’ di tempo a disposizione. Le dosi indicate sono per sei persone ma se prevedete di avere molte più persone a cena, sarà sufficiente raddoppiare le quantità indicate. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà complicato comprendere come preparare una gustosa faraona con cavolo e uva da gustare magari assieme a un abbondante purè di patate.

25

Occorrente

  • una faraona tagliata a pezzi con la pelle
  • un grappolo di uva rosa
  • 600 g di cavolo cappuccio
  • 2 cipolle
  • 3 cucchiai di miele
  • 200 ml di brodo di pollo
  • un mazzetto di timo
  • 40 g di burro
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Per prima cosa sbucciate le cipolle e poi tagliatele a fette molto sottili. Eliminate il torsolo del cavolo cappuccio e sfogliatelo accuratamente. Dopo aver eliminato la costola centrale delle foglie più esterne e dure, trasferite il tutto in uno scolapasta e lavate il cavolo così preparato sotto il getto della fontana. Scolatelo bene per eliminare tutta l’acqua in eccesso e tagliatelo a striscioline assai sottili.
Versate due cucchiai di olio extravergine d’oliva in una casseruola bassa e larga. Mettetela sul fuoco e aggiungete le cipolle. Fatele rosolare bene a fiamma vivace per cinque o sei minuti poi incorporate anche il cavolo e proseguite la cottura per un paio di minuti mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Salate la preparazione, aggiungete una generosa macinata di pepe e poi coprite la pentola e portate aventi la cottura per altri trenta minuti a fiamma molto dolce.

45

Mettete il burro in un’altra pentola, unite poco olio extravergine d’oliva e i pezzi di faraona. Trasferite la pentola sul fuoco e fate dorare bene la faraona a fiamma vivace avendo l’accortezza di girare i vari pezzetti continuamente sotto sopra in modo tale da ottenere una rosolatura impeccabile. Salate e pepate poi aggiungete il miele. Dopo circa dieci minuti la carne inizierà a caramellare. Togliete la faraona dalla pentola e deglassate il fondo versandoci sopra il brodo e raschiando bene il fondo con una paletta di legno o adoperando un simile utensile.

Continua la lettura
55

Versate sia la cipolla che il cavolo in una teglia, sistemateci sopra i pezzi di faraona caramellata insaporiti con le foglie di timo e ricoprite con il fondo di cottura della carne mischiato al brodo. Coprite il contenuto della teglia con un foglio di pellicola di alluminio e cuocete in forno già caldo a 180°C per circa quaranta minuti. Trascorso il tempo indicato sfornate la teglia ed eliminate il foglio di alluminio. Girate i pezzi di faraona in modo tale che la pelle sia rivolta verso l’altro e unite i chicchi d’uva. Irrorate la carne e l’uva con il fondo di cottura prelevato dalla teglia e rimettete in forno per altri dieci minuti. Servite questa specialità ben calda assieme a un ottimo vino rosso d’annata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come preparare la faraona all'uva

Ecco una nuovissima ricetta, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di imparare come preparare la faraona all'uva, un piatto che piacerà veramente tanto a tutti i nostri ospiti, anche ai più piccoli di loro. La faraona all'uva, è un secondo...
Carne

Come preparare la faraona farcita

La faraona è una gallina originaria dell'Africa. Le sue carni, leggermente scure e saporite, ricordano quella del fagiano. È ottima tra i sei e gli otto mesi di vita. Dopo l'anno, invece, diventa coriacea e perde gran parte del gusto. È un secondo...
Consigli di Cucina

Come tagliare e preparare la faraona

Quando si parla di pollame raffinato e dal gusto leggero e carni magre viene in mente la faraona. Meglio conosciuta come gallina faraona, richiede una preparazione lunga e laboriosa ma ne vale la pena perché le ricette che si possono realizzare sono...
Carne

Come preparare la faraona al sidro

La faraona arrosto al sidro è un secondo piatto da servire durante cene speciali e in occasioni importanti. Non è difficile ottenere un risultato eccellente, basta acquistare prodotti di prima qualità e rispettare tutti i passi delle indicazioni fornite...
Carne

Faraona allo zabaione: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale della faraona allo zabaione è senza dubbio particolare. Il sapore leggermente selvatico della carne si sposa perfettamente con quello dolce dello zabaione. Un connubio a dir poco eccellente, che saprà soddisfare i palati più...
Carne

Come preparare e cucinare la faraona

Ci sarà sicuramente capitato di voler preparare alcune particolari pietanze, ma di non sapere quali ingredienti utilizzare e come fare per riuscire a cucinarli in maniera perfetta. In questi casi potremo sfruttare le moltissime ricette presenti su internet...
Carne

Ricetta di Natale: faraona al melograno

Con Dicembre alle porte ognuno di noi comincia a pensare al Natale. La festa più importante dell'anno è l'occasione per riunirsi con i propri cari. Oltre a scambiarsi doni e affetto, il Natale è anche un trionfo di profumi e sapori. Ogni ricetta tradizionale...
Carne

Bocconcini di faraona con patate, ricotta e pancetta

Preparare un piatto particolare e originale rappresenta un ottima occasione per rinnovare il proprio stile culinario. In questa guida focalizzeremo l'attenzione proprio su una pietanza del genere. Molto gustosa e deliziosa, adatta a tutti, grandi e piccini....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.