Come preparare la farina di mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sempre più spesso, vi sono adulti e bambini che sviluppano intolleranze di ogni genere. Alcuni dei nutrienti più a rischio sembrano essere le farine contenenti glutine ed i prodotti ricavati dal latte, quest'ultimo incluso. Parallelamente allo svilupparsi di allergie ed intolleranze, il mercato alimentare è cambiato fornendo una vasta scelta di prodotti privi di glutine e di cibi sostitutivi. A tal riguardo, nei successivi passi di questa guida, vi illustrerò come preparare la farina di mandorle.

27

Occorrente

  • Mandorle
  • Pentola
  • Acqua
  • Frullatore
37

Privare le mandorle della pellicina esterna

Le mandorle sono dei frutti secchi molto nutrienti e gustosi che si adattano egregiamente alla preparazione di numerose ricette, sia dolci che salate. Per preparare la farina, prendete una quantità qualsiasi di mandorle e privatele della pellicina esterna, in modo da rendere la farina più uniforme nel colore e con un gusto più equo. In questo caso, utilizzate delle mandorle già germogliate ed immergetele in acqua per una notte, in modo da neutralizzare gli enzimi e farle diventare più digeribili.

47

Bollire le mandorle

Il giorno successivo scolate le mandorle e sciacquatele sotto un getto di acqua corrente. Portate ad ebollizione l'acqua contenuta in una pentola ed immergetevi le mandorle, quindi lasciatele bollire per circa un paio di minuti. In seguito, scolatele e fate correre su di esse dell'acqua fredda, mentre con un panno o con le mani, rimuovete la pelle che sarà divenuta molto sottile; vedrete che scivolerà via con estrema facilità. Successivamente, asciugatele completamente prima di utilizzarle. Una volta asciutte, ponete le mandorle su un foglio di carta da forno ed infornatele per tostarle per circa dieci minuti, facendo attenzione che non diventino troppo scure.

Continua la lettura
57

Macinare le mandorle

A questo punto, la preparazione di base è completa e non vi rimane altro da fare che porre le mandorle all'interno di un robot da cucina e macinare lentamente il contenuto. Questo procedimento richiederà poco meno di un minuto, anche se tutto dipenderà dalla quantità di mandorle inserita nel macchinario. Se desiderate una farina di mandorle più fine, sarà necessario prolungare leggermente il tempo di macinazione senza eccedere, questo per evitare di ottenere una consistenza pastosa. Infine, la farina così ottenuta potrà essere utilizzata immediatamente, oppure conservata in un luogo fresco ed asciutto all'interno di un contenitore ermetico per un massimo di una settimana,. In alternativa, potrà essere congelata per una conservazione più lunga.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la farina di mandorle

Sempre più spesso, vi sono adulti e bambini che sviluppano intolleranze di ogni genere. Alcuni dei nutrienti più a rischio sembrano essere le farine contenenti glutine ed i prodotti ricavati dal latte, quest'ultimo incluso. Parallelamente allo svilupparsi...
Dolci

5 dolci con la farina di mandorle

Mangiare un buon dolce dopo pranzo, per merenda o dopo cena, è sempre piacevole. I dolci preparati in casa, sono quelli più gustosi e genuini e possono inoltre essere preparati in moltissimi modi con migliaia di ingredienti. La farina di mandorle per...
Dolci

Ricetta: muffins con farina di mandorle

I muffins sono dei dolci tipici della tradizione inglese, ma ormai sono assunti regolarmente anche nel nostro paese. Questi alimenti sono presenti sia in una versione dolce che in una variante salata. In questa guida vi proponiamo la ricetta dei muffins...
Dolci

Come impastare la farina di mandorle

La farina di mandorle è uno degli alimenti più nutrienti e allo stesso tempo gustosi. Proveniente dalla macinazione del seme di mandorlo, è la base di preparazione per ricette dolci e salate. Le proprietà nutrizionali delle mandorle le rendono un...
Dolci

Ricetta: crostata con farina di mandorle

La crostata è un dolce tipico della pasticceria italiana, dalla frolla friabile e dal goloso ripieno alla crema di nocciole, al cioccolato, alla ricotta oppure alla marmellata di frutta. La ricetta che ti propongo prevede l'uso della farina di mandorle....
Dolci

Come preparare i bocconcini di mandorle

A scaglie, tritate o sotto forma di farina, le mandorle sono degli ingredienti molto usati nella pasticceria e nella gelateria. La farina di mandorle, ad esempio, si utilizza per preparare ottimi dolci. A volte in aggiunta o in totale sostituzione della...
Dolci

Come preparare torte senza farina

Come tutti sappiamo, la torta classica si prepara con l'utilizzo della farina come ingrediente principale. Se, per esempio, dovete preparare il dolce urgentemente ma non avete in casa la farina, potete ugualmente procedere alla sua preparazione senza...
Dolci

Come preparare la pasta di mandorle

La buonissima pasta di mandorle trova le proprie origini in Sicilia. Per prime furono le suore del convento della Martorana nelle vicinanze di Palermo a preparare questo tipo di pasta. Essa viene da sempre utilizzata nelle preparazioni dolciarie, presentandosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.