Come preparare la focaccia pugliese

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

La focaccia è una delle più apprezzate tradizioni culinarie pugliesi: si tratta di un impasto lievitato con l'aggiunta di pomodori e olive e cotto al forno, dunque una ricetta semplice e casereccia, ma che richiede qualche trucco e accortezza per essere preparata a dovere, e risultare soffice e fragrante nell'impasto e ben croccante nella crosta. Vediamo allora come preparare la focaccia pugliese passo per passo.

210

Occorrente

  • 300 gr farina "0"
  • 200 gr farina di semola rimacinata
  • 35 gr lievito madre
  • 5 gr zucchero
  • 250 gr pomodori ciliegini
  • 150 gr olive baresane
  • Olio e.v.o.
  • Sale
  • Origano
310

Per preparare la focaccia pugliese rispettando la ricetta originale è fondamentale l'utilizzo del lievito madre: ormai lo si può acquistare già pronto all'uso, ma con un po' di buona volontà ci si può cimentare nella sua preparazione... Ce ne servono circa 35 grammi: vanno sciolti in 50 ml di acqua tiepida, cui va poi aggiunto lo zucchero, che favorisce l'azione del lievito, e un cucchiaio di farina.

410

Caratteristico della ricetta originale è anche l'utilizzo di due farine, di tipo "0" e di semola rimacinata, in proporzioni che possono leggermente variare: qui ne usiamo rispettivamente 300 e 200 grammi. Le setacciamo in una coppa o su una spianatoia e vi aggiungiamo 500 ml di olio d'oliva e il sale. Iniziamo a lavorare l'impasto incorporando poco a poco l'acqua in cui abbiamo disciolto il lievito.

Continua la lettura
510

L'impasto va lavorato energicamente con le mani fino a risultare una massa omogenea ed elastica, e "sbattuta" per incorporare aria e favorire la lievitazione: a questo punto va lasciato riposare per almeno un'ora, coperto da pellicola o da un canovaccio, in un luogo tiepido e protetto dalle correnti d'aria.

610

Preriscaldiamo il forno a 230°, e ungiamo abbondantemente con olio d'oliva una teglia di circa 40 centimetri di diametro: quando l'impasto è pronto lo poniamo al centro della teglia e senza toccarlo lasciamo che si appoggi da solo per almeno una decina di minuti. Solo dopo procediamo a lavorarlo con le mani, ben unte d'olio, spingendolo verso l'esterno e sui bordi.

710

Possiamo quindi condire la focaccia con i pomodorini, tagliati a metà e ben spremuti direttamente sulla massa cruda, le olive intere, una spolverata di origano e sale: aggiungiamo ancora dell'olio, che useremo generosamente perché la focaccia non diventi troppo asciutta durante la cottura.

810

Non ci resta che infornare la nostra teglia: la focaccia vuole essere cotta per almeno un quarto d'ora nel ripiano più basso del forno, poi ancora dieci minuti nel ripiano centrale, o comunque finché non risulti ben dorata e croccante in superficie. Fondamentale per la buona riuscita della focaccia è la cottura del bordo, che deve quasi bruciacchiarsi... L'ideale è mangiarla appena sfornata, ancora bollente: i baresi amano tagliarla a metà e farcirla con una fetta di mortadella.  

910

Guarda il video

1010

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come fare la focaccia messinese

Il nostro Paese è famoso in tutto il mondo soprattutto grazie alla dieta mediterranea e per le sue specialità culinarie. La cucina italiana, infatti, offre una enorme varietà di ricette che spaziano dalla carne al pesce e differiscono a seconda dalle...
Pizze e Focacce

Come fare la focaccia Locatelli

La focaccia Locatelli deve il suo nome allo chef Giorgio Locatelli, cuoco di fama internazionale. Nonostante il timore reverenziale che questa ricetta può suscitare, il risultato sarà una focaccia morbidissima e gustosa che potrete portare in tavola...
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia in padella

Tra le preparazioni base di pasta lievitata che si annoverano nella tradizione culinaria italiana ci sono le famose e gustosissime focacce.La focaccia si presta a diverse preparazioni (di gusto dolce o salato, ricca di farcitura o totalmente semplice),...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia di patate con tonno e cipolla

La bella stagione sta arrivando: voglia di stare all'aria aperta, indossare indumenti leggeri e mangiare piatti leggeri e poco impegnativi. Oggi noi vogliamo proporvi un piatto adatto ad essere consumato nelle gite fuori porta, come antipasto rustico...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia di granturco

La focaccia di granturco costituisce uno dei piatti più diffusi ed apprezzati nel nostro paese. In determinate zone, si tratta di un prodotto tradizionale entrato nell'immaginario collettivo dei cittadini. In Italia, in molti amano questo particolare...
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia ai peperoni in agrodolce

La focaccia si ottiene con un impasto di farina, acqua, lievito e sale. Molto semplice da preparare, la focaccia viene condita in svariati modi. Una focaccia si può preparare per una cena alternativa, ma anche come antipasto o stuzzichini per party....
Pizze e Focacce

Come preparare la focaccia con fave e parmigiano

Le focacce sono ottime per una cena improvvisata o per chi vuole, preparare un piatto veloce e sfizioso. Con un'unica base, la focaccia si può farcire in base ai propri gusti e alle proprie esigenze. Io ve ne suggerisco una leggera, adatta per le giornate...
Pizze e Focacce

Come fare la focaccia alla birra

In questo articolo vi spiegherò come fare la focaccia alla birra. Sono celebri in tutto il mondo alcune specialità italiane. Alcune specialità italiane famose sono la pizza e la focaccia.La focaccia, in particolare, era conosciuto nel passato come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.