Come preparare la frittata di patate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
 Come preparare la frittata di patate
16

Introduzione

La frittata di patate rappresenta senza dubbio uno dei piatti più semplici e gustosi che ci siano. Si tratta infatti di una ricetta che non richiede molto tempo nella preparazione e che è in grado di accontentare il palato sia dei grandi che dei più piccoli. Per realizzarla occorrono pochissimi ingredienti. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come preparare questa pietanza.

26

Occorrente

  • 6 uova
  • 500 gr di patate
  • 100 gr di Parmigiano Reggiano
  • Un ciuffo di prezzemolo fresco
  • 4-5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
36

Sbucciare le patate

Iniziamo la preparazione della nostra golosa frittata di patate. Andiamo a lavare e poi a sbucciare le patate. Tagliamole a fette spesse più o meno un centimetro. Nel frattempo andiamo a mettere una pentola sul fuoco. Quando l'acqua avrà raggiunto il bollore, versiamo le patate e saliamo, facendo attenzione a non romperle durante la cottura. Trascorsi all'incirca dieci minuti, le andiamo a scolare e le lasciamo quindi raffreddare dentro allo scolapasta. Per una preparazione più golosa, andiamo a tagliare le patate a dadini e cuociamole in padella con un filo d'olio ben caldo. Aggiustiamole di sale e di pepe e quando inizieranno a dorare procediamo con la preparazione della nostra frittata.

46

Sbattere le uova

Mentre aspettiamo che le patate si intiepidiscano, rompiamo le uova in una ciotola capiente. Procediamo andando a sbatterle insieme al parmigiano, alla noce moscata e al prezzemolo tritato. Aggiungiamo un ingrediente per volta, avendo cura di mescolare finché ognuno di essi si sia perfettamente incorporato alle uova. Aggiungiamo quindi sale e pepe a nostro piacimento. Per ultimo andiamo ad incorporare le patate ormai tiepide e ben sgocciolate. Dopo aver mescolato il tutto un'ultima volta, facciamo scaldare l'olio in una padella antiaderente. Quando sarà ben caldo, versiamo il composto e facciamo cuocere. Copriamo la padella con un coperchio e lasciamo andare per un quarto d'ora circa.

Continua la lettura
56

Servire

Per capire se la nostra frittata è pronta dobbiamo girarla di tanto in tanto. Non appena si staccherà dalla padella facciamo cuocere anche l'altro lato molto bene. Durante questa fase dobbiamo prestare la massima attenzione in quanto è molto facile ustionarsi. Quando finalmente la nostra frittata di patate sarà cotta facciamola raffreddare leggermente e trasferiamola all'interno di un piatto da portata. Dopodiché serviamola in tavola aggiungendo un pizzico di pepe se preferiamo. Le opzioni per servire la frittata sono due: ancora bollente oppure più tiepida. Quest'ultima soluzione è indicta in modo particolare durante il periodo estivo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la frittata di speck al timo con salsa di formaggio

La frittata di speck al timo con salsa di formaggio è una variante saporita della classica frittata napoletana. È perfetta per una cena veloce ed informale tra amici. È ottima come piatto unico da consumarsi a pranzo. Potete persino presentarla come...
Primi Piatti

Come preparare la frittata farcita

La frittata farcita è una pietanza a base di uova sbattute, arricchita da diversi ingredienti. È possibile infatti inserire al suo interno verdure, formaggio, prosciutto. Inoltre si può friggere o cuocere al forno. È un piatto molto comune e di facile...
Primi Piatti

Come preparare la frittata di riso

Il riso è un alimento davvero versatile che si presta ad essere cucinato in diversi modi, oppure lo si può abbinare con altri ingredienti per creare delle ricette molto gustose, come ad esempio il risotto, il budino di riso, gli arancini e non solo....
Primi Piatti

Come preparare una frittata di asparagi verdi

L'asparago è una verdura dalle antichissime origini, cresce nelle campagna e in collina in maniera spontanea e ha delle ottime proprietà diuretiche. Col passare del tempo la coltivazione si è espansa anche nelle serre, fino a farne crescere tutto l'anno...
Primi Piatti

Come preparare le pasta e patate al forno

Cucinare è bello ed entusiasmante, in particolar modo se realizziamo i nostri piatti con impegno, fantasia e creatività. Tra i numerosi piatti che possiamo realizzare, ce ne sono alcuni molto buoni che spesso vengono sottovalutati, ad esempio la pasta...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne con patate e cozze

Se siete alla ricerca di un piatto gustoso e ricercato, provate a preparare queste lasagne con patate e cozze. Prima di mettervi all'opera, assicuratevi di avere un po’ di tempo libero a disposizione da dedicare alla cucina in tutta tranquillità. Ecco...
Primi Piatti

Come preparare lo spezzatino di salsiccia e patate

Dopo un'intensa giornata di lavoro, spesso si è troppo stanchi per passare troppo tempo ai fornelli a preparare la cena. Con uno spezzatino di salsiccia e patate il problema è risolto: la cena sarà pronta in un'oretta e praticamente si cucinerà da...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di patate ai porcini

Se intendiamo preparare un piatto veloce e nel contempo gustoso, non c’è niente di meglio che orientarci su quello a base di patate. Si tratta in sostanza di condirle con dei funghi porcini, e alcuni altri importanti ingredienti che ne esaltano il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.