Come preparare la frutta sciroppata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare la frutta sciroppata
17

Introduzione

La frutta sciroppata, così dolce e golosa, è un vero e proprio peccato di gola al quale è difficile resistere! Anche se la frutta è la vera protagonista di questa prelibatezza, resta comunque una preparazione classificabile come "dolce non grasso", ma comunque zuccherina e calorica! La frutta sciroppata, consumata con moderazione, può essere un dessert fresco e prelibato da concederci per un lungo momento di benessere! Andiamo allora a scoprire insieme come preparare la frutta sciroppata.

27

Occorrente

  • 2 kg di frutta non troppo matura
  • 6 limoni
  • 400 gr di zucchero
  • acqua
37

Preparare la frutta sciroppata in casa è davvero semplice, ma richiede pazienza! Per realizzare una perfetta frutta sciroppata, avremo bisogno di frutti integri. Per questa ragione scegliamoli privi di ammaccature o abrasioni e pochi maturi. In questo modo i frutti risulteranno più resistente ai procedimenti a cui saranno sottoposti. Per preparare le frutta sciroppata optiamo per albicocche, pesche, prugne, amarene, ciliegie, fragole, pere o ananas. I frutti più grandi andranno ridotti in quarti, dopo essere stati sbucciati e privati del nocciolo, nel caso fosse presente. Fragole e ciliegie possono essere utilizzate intere, mentre l’ananas una volta sbucciato, va liberato dal torsolo centrale e tagliato a fette spesse almeno 1 centimetro. Quest’ultimo è l’unico frutto che è meglio scegliere già maturo. A seconda del tipo di frutta usato, possiamo scegliere se aromatizzarlo con della cannella, ad esempio come si fa per le pere, o con il maraschino nel caso delle amarene. Per le pere si può usare anche del cioccolato in polvere.

47

Dopo aver lavato benissimo la frutta, andiamo ad immergerla in una ciotola con acqua e il succo di due limoni. Quindi scoliamola e poniamola in una casseruola sul fuoco con il succo filtrato dei limoni rimasti, lo zucchero, 1 litro di acqua. Portiamo ad ebollizione. Trascorsi 5 minuti, andiamo a scolare la frutta. Prendiamo ora i barattoli di vetro (già sterilizzati) e iniziamo a disporre la frutta in un primo strato. Copriamo spolverando con due cucchiai di zucchero. Proseguiamo a strati nello stesso modo fino a raggiungere la sommità del barattolo. Copriamo di abbondante zucchero l'ultimo strato di frutta.

Continua la lettura
57

Una volta finito, chiudiamo i barattoli ermeticamente e avvolgiamoli in teli di cotone ben stretti. Andiamo quindi a disporli uno accanto all'altro in una pentola riempita per metà d'acqua. Mettiamo sul fuoco a fiamma media. L'acqua dovrà bollire per almeno 20 minuti e non più di 30. Trascorso il tempo spegniamo il fuoco e lasciamo i barattoli nella pentola a raffreddare. Una volta freddi, togliamoli dalla pentola e asciughiamoli per bene, controllando la tenuta della chiusura ermetica. Mettiamo a conservare la frutta sciroppata in un luogo fresco, asciutto, e al riparo dalla luce.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La frutta sciroppata può essere conservata fino a tre mesi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare un aspic di frutta

La frutta costituisce senza dubbio uno degli alimenti più importanti per l'uomo e deve far parte del regime alimentare quotidiano. Essa infatti è ricca di vitamine, ferro e sali minerali che fanno molto bene all'organismo. Tuttavia molto spesso la frutta...
Dolci

Come preparare i biscotti avena e frutta

I biscotti fanno parte della tradizione dolciaria italiana. Ne esistono di svariati tipi e gusti. Fondamentale è la scelta di ingredienti per realizzare dei biscotti sani e leggeri. In questa guida vedremo come preparare i biscotti avena e frutta. Citeremo...
Dolci

Come preparare la meringata di frutta

Tra i numerosi dolci estivi che potrete preparare per combattere il caldo, particolare attenzione va data alla meringata di frutta. Esso è un dolce a base di frutta da servire freddo.. È possibile creare una vasta varietà di tipologie di questo dolce....
Dolci

Come preparare il budino alla panna con frutta fresca

Se volete proporre in tavola un dessert goloso che possa soddisfare anche i palati più esigenti, ecco a voi la ricetta per preparare il budino alla panna con frutta fresca. È una ricetta particolarmente versatile perché si presta bene ad essere cambiata...
Dolci

Come preparare la bavarese alla frutta tropicale

La ricetta tradizionale della bavarese prevede che la sua crema, dolce e saporita, venga preparata al gusto di vaniglia. Questa guida, invece, propone una versione tropicale della bavarese, con gustosa frutta fresca. Ecco come due modi semplicissimi per...
Dolci

Come preparare il topping di frutta alla fragola

Lo zuccherato mondo della pasticceria è costellato di piccoli segreti golosi per portare in tavola preparazioni sorprendentemente buone e belle! Per guarnire una semplice panna cotta, una torta di frutta o per rendere ancora più sfiziosa una coppa di...
Dolci

Come preparare delle gelatine alla frutta

La gelatine alla frutta sono un ottimo piatto per i bambini da poter mangiare a merenda oppure la mattina verso le dieci come colazione, inoltre sono molto nutrienti e ricche di vitamine. Le gelatine possono essere realizzate in maniere differenti; si...
Dolci

Come preparare dei pasticcini alla frutta

I pasticcini alla frutta sono dei dolcetti che non devono mai mancare alle celebrazioni degli eventi più importanti. Oltre a ciò, sono ottimi dopo un pranzo o una cena, accompagnati magari da un buon caffè. Questi pasticcini si possono gustare in tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.