Come preparare la margarina in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La margarina, chiamata impropriamente "burro vegetale", non è altro che un composto di olio, acqua e lecitina di soia. Di solito, viene maggiormente utilizzata da chi segue una dieta prettamente vegetariana o dagli intolleranti al lattosio. La margarina infatti, è un'ottima alternativa ai più comuni condimenti di origine animale. Preparare la margarina in casa è abbastanza facile, basta armarsi di pazienza e seguire alla lettera questi tre passi che vi elencherò. Ecco quindi, come procedere.

27

Occorrente

  • 40 gr acqua (per sciogliere la lecitina)
  • 90 gr olio extravergine d'oliva
  • 50 gr olio di mais
  • 25 gr lecitina di soia
  • acqua fredda q.b (220 gr circa)
37

Come detto in precedenza, la margarina è formata in parte da olio vegetale. Quelle presenti in commercio infatti, sono composte dai più svariati oli come: olio di palma, olio di cocco, olio di girasole, olio di mais e così via. Per prepararne una in casa dobbiamo, ovviamente, procurarci alcuni di questi oli vegetali. Io consiglio di utilizzare l'olio extravergine di oliva e l'olio di mais, due degli oli più sani e leggeri, che renderanno la vostra margarina povera di grassi e davvero gustosa. Oltre agli oli vegetali, vi serviranno altri ingredienti, ovvero: 40 gr di acqua (per sciogliere la lecitina), 25 gr di lecitina di soia e 220 g di acqua ghiacciata.

47

Quando avrete a disposizione tutti gli ingredienti, si potrà procedere tranquillamente alla preparazione della margarina. Per prima cosa, dovete mettere i 220 g d'acqua nel congelatore, in modo tale da renderla bella fredda per quando vi servirà. Successivamente, bisogna far sciogliere la lecitina di soia in una ciotola con circa 40 gr d'acqua a temperatura ambiente. Per amalgamare bene i due ingredienti inoltre, dovete mescolarli velocemente con un frullatore ad immersione, onde evitare grumi fastidiosi che andranno a rovinare la riuscita della ricetta. Aggiungete l'olio vegetale a poco a poco e frullarlo a sua volta.

Continua la lettura
57

Dopodiché, prendete l'acqua fredda dal frigorifero e versatela nel composto ottenuto. Attenzione però, non è detto che dobbiate inserire tutta l'acqua che vi ho sopraindicato. Il composto deve essere necessariamente morbido e cremoso, quindi badate bene a ricreare la consistenza giusta. Quando questo accadrà, potete travasare tranquillamente la margarina vegetale in un barattolo di vetro e chiuderlo ermeticamente. Se notate che parte dell'olio tende a salire verso l'alto non disperatevi, baserà infatti mescolare di nuovo con il frullatore ad immersione e il gioco è fatto. La margarina fatta in casa può essere conservata in frigo per circa una settimana, tuttavia è più salutare consumarla al momento, così da percepirne la freschezza e la genuinità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questo tipo di margarina può essere utilizzata anche per farcire torte e preparare biscotti light

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Ricette senza lievito: 5 ricette dolci

I dolci, una tentazione continua per i golosi. Molti di essi contengono, tuttavia, il lievito e non sono proprio adatti a tutti. Di seguito conoscerete ben 5 ricette dolci senza lievito, selezionate con cura tra una vasta scelta e sviluppate per chi è...
Consigli di Cucina

Come preparare i muffins all'uvetta

Spesso i nostri figli, quando tornano dall'asilo o da scuola, sono affamati e corrono in maniera fulminea verso la dispensa alla ricerca di snack dolci oppure salati per colmare la loro fame. Talvolta la loro scelta ricade su patatine oppure biscotti...
Consigli di Cucina

5 consigli per insaporire i cibi

Il sale rende i pasti più saporiti e gradevoli al palato. Un uso smoderato, però, facilita la ritenzione idrica e quindi la cellulite, l'ipertensione e l'osteoporosi. Molti, utilizzano il burro o la margarina per condire i cibi. Tuttavia, anche una...
Consigli di Cucina

5 ricette originali da preparare con il caffè

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, ed è anche molto utilizzato in cucina specie per preparare dei dolci o delle deliziose mousse. Si tratta infatti, di semplici ricette che servono per creare dei raffinati dessert, da servire al...
Consigli di Cucina

Come preparare un mocaccino freddo

Durante la fredda stagione invernale è piacevole bere in compagnia un buon caffè bollente oppure una cioccolata calda, chiacchierando tra amici. Quando arriva l'estate, con il clima caldo ed afoso, bere il caffè caldo non è più un piacere, ma è...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a maggio

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler assaporare un ortaggio o un frutto durante la stagione invernale, periodo nel quale questi alimenti non vengo prodotti. In questi casi potremo provare a realizzare delle conserve degli ortaggi...
Consigli di Cucina

5 modi per preparare la quinoa

Se attendiamo ospiti a cena e se vogliamo realizzare un piatto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare la quinoa. La quinoa è un "falso cereale" poiché non appartiene alla famiglia delle graminacee, ma si dimostra un alimento ottimo per sostituire...
Consigli di Cucina

5 cibi da preparare per un pic-nic

Con l'arrivo della bella stagione e delle belle giornate è sempre piacevole passare una giornata all'aria aperta. E molto spesso si opta per un bel pic-nic con la famiglia e gli amici. Ma ci si chiede sempre cosa poter preparare da mangiare. Qualcosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.