Come preparare la marmellata di corbezzolo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il corbezzolo è un frutto tipico della Sardegna, molto diffuso nelle campagne e spesso utilizzato nei rimboschimenti. Alcuni lo tengono anche nel proprio giardino, perché si adatta a tutti i tipi di terreno e vuole poche cure. È bello anche come pianta ornamentale e ha la particolarità di presentare in autunno contemporaneamente i fiori, i frutti rossi dell'anno prima e quelli verdi del nuovo raccolto. Dalle foglie si ottiene un miele particolarissimo, dal sapore amarognolo, diffuso in tutto il mondo. Dalle bacche si ricava un ottimo distillato, ma possiamo gustare il corbezzolo anche come frutto. Peccato che deperisca davvero molto velocemente, per cui per mangiarlo fuori stagione occorre preparare una marmellata.

27

Occorrente

  • corbezzoli maturi 1 kg
  • zucchero 700 gr
  • buccia di 1 limone
  • acqua 1 bicchiere
37

Raccogliere i corbezzoli può sembrare un'operazione semplice: basta sapere il giusto periodo. Tuttavia, a seconda del microclima, il momento giusto può andare da ottobre fino a dicembre. Due mesi di differenza sono tanti, per cui per scegliere il periodo giusto occorre osservare attentamente il frutto. I corbezzoli sono davvero maturi e perfetti per il consumo quando hanno un colore cremisi intenso. Oltre al colore devono avere anche la giusta consistenza. Devono risultare morbidi al tatto ma non ancora mollicci. Ovvero i corbezzoli non devono essere duri ma non devono neanche rompersi in mano. Una volta raccolti dobbiamo conservarli assolutamente in un luogo fresco, intorno ai 5° C. Se non abbiamo a disposizione una cantina con questa temperatura possiamo tranquillamente mettere i corbezzoli in frigo.

47

Ora che abbiamo raccolto i nostri corbezzoli vediamo come preparare la nostra marmellata. La prima cosa da fare è naturalmente lavare bene i frutti. Non occorre asciugarli ma possiamo metterli direttamente in una pentola piena d'acqua. Facciamoli bollire così per circa un quarto d'ora. Poi passiamo i corbezzoli cotti in un passino per eliminare tutti i semi. Qualcuno preferisce passarli direttamente nel colino perché il frutto è molto morbido. Tuttavia otterremo una purea di corbezzoli molto più omogenea se prima li abbiamo sbollentati un po'.

Continua la lettura
57

Mettiamo la purea di corbezzoli così ottenuta dentro un tegame ampio insieme allo zucchero e alla scorza di limone. La quantità dello zucchero è indicativa, ognuno può regolarla in base ai propri gusti personali. Portiamo il composto ad ebollizione e mescoliamo continuamente. Facciamo molta attenzione che non si attacchi. Quando raggiunge la consistenza desiderata possiamo spegnere e la nostra marmellata di corbezzoli è pronta. Possiamo ora conservarla oppure gustarla direttamente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Come per tutte le marmellate, per la seconda fare possiamo utilizzare le macchine del pane con il programma adatto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto

Volete preparare un piatto goloso che possa piacere anche ai palati più raffinati? Ecco a voi la ricetta che vi illustrerà come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto. Per realizzare questa specialità bisogna avere un po' di tempo da...
Primi Piatti

Come preparare le lasagnette ai pomodori disidratati

Cosa c'è di meglio di un buon primo piatto per avviare un pranzo in famiglia o tra amici? Questa pietanza ci permette di dare libero sfogo alla nostra fantasia, perché si presta a qualunque tipo di ricetta. L'ingrediente base, naturalmente, è la pasta....
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di piselli allo yogurt

Se vuoi portare il colore e il gusto della primavera sulla tua tavola, ecco per te la ricetta di un piatto raffinato e gustoso: la vellutata di piselli allo yogurt. Si tratta di una soffice crema di piselli arricchita dal profumo della menta, dalla croccantezza...
Primi Piatti

Come preparare il risotto ai frutti di bosco

Il riso è un alimento versatile, con il quale si possono preparare ricette molto diverse, anche abbinando sapori che a prima vista sembrano stonare fra di loro. Il risotto ai frutti di bosco è un piatto semplice e leggero, che incontrerà il gusto di...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle con nasello e vongole

Quando arriva il periodo estivo l'ideale è preparare un buon piatto di pesce, qualcosa di nuovo e fresco ideale da presentare anche ai propri commensali. Nella guida vedremo come accostare il nasello e le vongole insieme ad un piatto di pasta fresca...
Primi Piatti

Come preparare un cous cous di orzo primaverile

L'estate si avvicina sempre di più, quindi vi sono persone che preferiscono mantenersi in forma. Ma in primavera già si inizia ad andare in palestra e a mangiare sano. Tra i piatti che vengono preparati, troviamo l'insalata di pollo, l'insalata di riso,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con gamberetti e zucchine

Ecco bello e pronto, un nuovo piatto a base di pesce ed anche di verdure. Cercheremo infatti di portare in tavola, non solo il gusto del pesce, grazie ai crostacei, come i gamberi, che andremo ad utilizzare, ma anche il sapore e la bontà delle verdure,...
Primi Piatti

Come preparare i fagottelli di stinco al cappuccino

Preparare dei piatti diversi a volte sembra una cosa molto difficile in quanto siamo abituati a cucinare la maggio parte delle volte sempre gli stessi piatti. Per coloro però che amano diversificare il menù, una ricetta molto particolare da preparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.