Come preparare la marmellata di pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la marmellata di pistacchi
18

Introduzione

In questa guida vedremo come preparare la marmellata di pistacchi. La ricetta è resa ancora più gustosa per l'aggiunta delle aromatiche clementine, che daranno un tocco in più. Per chi non le conoscesse, esse sono una varietà di mandarino, nata dall'incrocio con l'arancio. Però aggiungiamo che, non è un vero e proprio mandarancio, in quanto rimane piccola come i mandarini ma, tuttavia ha una polpa di un colore arancio acceso, ed un sapore misto tra l'agro e il dolce. Provate la marmellata sulle fette biscottate, sul pane e anche sui formaggi stagionati. La procedura è abbastanza semplice e richiede circa un paio di ore.

28

Occorrente

  • 10 clementine
  • 100 gr di pistacchi
  • 1 litro di acqua
  • 100 gr di zucchero
38

Procuratevi una decina di clementine biologiche e lavatele sotto il getto dell'acqua corrente. Togliete la buccia aiutandovi con un pelapatate. Questo attrezzo serve a non levare anche la pellicina bianca interna. Adesso trasferite tutte le bucce in una casseruola ampia, ed eliminate gli eventuali semini dei frutti e la pellicola che ingloba gli spicchi. Riducete le clementine in polpa e unite il composto alle bucce. Versate nella pentola un litro di acqua tiepida, portate ad ebollizione e continuate la cottura per una buona mezz'ora, mescolando regolarmente con un cucchiaio di legno.

48

Trascorso il tempo necessario, scolate la polpa e mettete da parte il succo ricavato. Trasferitelo in una padella e aggiungete lo zucchero. Cuocete a fuoco basso per 5-10 minuti, miscelando continuamente il composto per farlo addensare. Unite la polpa delle clementine e le loro bucce. Alzate leggermente la fiamma e fate cuocere il tutto per altri 30 minuti. Nel frattempo, preparate i pistacchi. Togliete il guscio, tritateli grossolanamente con la mezzaluna e poi passateli nel mixer, in modo che diventino finissimi.

Continua la lettura
58

Insaporite i pistacchi con una spolverata di cannella e aggiungete 50 gr di zucchero. Mescolate per bene e versate il tutto nella pentola in cui sta cuocendo la marmellata di clementine. Miscelate con il cucchiaio, facendo addensare tutti gli ingredienti e proseguite la cottura per un'ora. Tenendo la fiamma molto bassa. Se il composto dovesse asciugarsi, aggiungete qualche cucchiaio di acqua tiepida. Togliete dal fuoco solo quando la consistenza è cremosa e densa. A questo punto, fate raffreddare completamente la marmellata su una gratella. Mettetela in un vasetto di vetro con chiusura ermetica, che avrete precedentemente sterilizzato. Chiudete bene il contenitore e capovolgetelo a testa in giù per 24 ore. Riponete quindi il barattolo, completo di etichetta con la data di preparazione, in un luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti dirette di luce e calore. Prima della degustazione, agitate energicamente il vasetto per apprezzare al meglio il sapore del dolce.

68

È utile sapere che, tutte le conserve che hanno come ingredienti gli agrumi, una volta chiuso il barattolo, non necessitano di essere nuovamente sterilizzarle, perché l'acido citrico e acetico, in esse contenuti è sufficiente a preservarle dai pericolosi batteri.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la marmellata senza zucchero

La marmellata può essere preparata senza zucchero scegliendo la frutta adatta. Essa è meno calorica, ma ugualmente gustosa e genuina in quanto viene preparata senza conservanti o dolcificanti. La preparazione della marmellata senza zucchero è un modo...
Dolci

Come preparare una torta alla cannella con miele e pistacchi

Oggi vi insegnerò come preparare una torta alla cannella con miele e pistacchi. È la ricetta perfetta da preparare soprattutto per la merenda, poiché rilassa i nervi sia durante la fase della preparazione che durante la fase della consumazione, perché...
Dolci

Come preparare la marmellata di melograno

La marmellata di melograno è una preparazione semplice e veloce che permette di utilizzare le eccedenze di questo particolare frutto. È una marmellata fresca e gustosa che non dovrebbe mai mancare nelle nostre case. Il melograno è un frutto particolare,...
Dolci

Come preparare la crostata di marmellata e ricotta

Oggi abbiamo deciso di proporti la realizzazione di una nuova ricetta e cioè un dolce, che piacerà veramente tanto a grandi e bambini. Vogliamo imparare insieme a te, caro lettore, come preparare, nella tua cucina, la buonissima crostata di marmellata...
Dolci

Come preparare la marmellata di mango

Il mango è un frutto esotico chiamato anche "principe dei frutti" perché possiede delle caratteristiche molto raffinate. Nel nostro paese il mango viene venduto ancora acerbo mentre in America del sud e in Africa lo si può gustare maturo perché in...
Dolci

Come preparare la marmellata di pomodoro

Nella guida seguente, vi spiegherò come preparare la marmellata di pomodoro. Si tratta di una ricetta davvero molto particolare, poco diffusa negli scaffali dei nostri supermercati, ma dalla bontà indiscutibile. Sicuramente non c'entra nulla con le...
Dolci

Come preparare il plumcake con pistacchi e albicocche

Se volete preparare un dolce che possa essere servito in qualsiasi momento della giornata, ecco a voi la ricetta per realizzare un goloso plumcake con pistacchi e albicocche. Può essere proposto in tavola sia al mattino assieme a latte e caffè per grandi...
Dolci

Come preparare la marmellata di more

Nell'intricato groviglio di un rovo, la natura fa nascere una piccola e dolcissima meraviglia come le more! Il profumo intenso e il sapore venato da una leggera punta acidula, rendono la mora una vera e propria prelibatezza. Il periodo migliore per raccogliere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.