Come preparare la minestra di castagne e funghi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Con l'arrivo della stagione invernale aumenta la voglia di consumare cibi caldi, in grado di riscaldarci e farci sentire meno il freddo intorno a noi. Le zuppe costituiscono un primo piatto piuttosto diffuso in tutto il mondo. Tra di esse va annoverata la minestra di castagne e funghi, tipica della tradizione popolare di alcune zone montanare d'Italia. La sua preparazione deve seguire dei canoni base ben prestabiliti, con particolare attenzione agli ingredienti da utilizzare. Nella seguente guida vediamo insieme come preparare la minestra di castagne e funghi.

28

Occorrente

  • 500 gr di castagne
  • 300 gr di funghi coltivati
  • 40 gr di burro
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • ½ bicchiere di vino rosso
  • aglio
  • sedano
  • olio di oliva
38

Lessatura delle castagne

Innanzitutto è necessario incidere delle buone castagne di montagna e versarle in una casseruola, nella quale fare bollire un?abbondante quantità di acqua. Successivamente occorrerà provvedere alla lessatura delle castagne per circa dieci minuti, per poi rimuovere la scorza e la pellicina interna. Quest'ultima operazione si rivelerà leggermente difficoltosa, ma se le castagne vengono sbucciate quando sono ancora calde la pellicina si toglierà con maggiore facilità.

48

Preparazione del brodo vegetale

Adesso dovrete preparare a parte un trito di sedano, cipolla, carota e patata. Preparate quindi un brodo vegetale e lasciatelo bollire fino a quando gli ortaggi non saranno ben cotti. In una grossa casseruola fate soffriggere il trito di verdure insieme al burro. Quando questo avrà ottenuto una colorazione decisa aggiungete una patata. Prestate grande attenzione al quantitativo di patate utilizzate, perché queste, qualora siano in eccesso, potrebbero coprire il sapore dei funghi.

Continua la lettura
58

Aggiunta delle castagne al brodo vegetale

Aggiungete poi le castagne e lasciatele cuocere a secco per cinque minuti, mescolandole un po' alla volta con l'ausilio di un mestolo di legno. Aggiungete sale e pepe a sufficienza e un bicchiere di vino rosso. A questo punto lasciate sfumare il composto mescolandolo in continuazione per non farlo aderire eccessivamente al fondo. Versate nella casseruola metà del brodo vegetale e cuocete a fuoco basso per circa trenta minuti. Successivamente aggiungete altro brodo nel caso in cui la zuppa appaia troppo secca.

68

Preparazione dei funghi

Infine dedicatevi alla preparazione dei funghi. Lavateli sotto l?acqua corrente, eliminando ogni residuo di terra, e tagliate a pezzi quelli più grandi. Fate soffriggere dell?olio di oliva con uno spicchio di aglio in una padella e quando questo si sarà imbiondito toglietelo e versate i funghi, lasciandoli insaporire per pochi istanti. Versate quindi i funghi nella zuppa e continuate a cuocerla per altri cinque o dieci minuti. Il piatto sarà ora pronto. Servite la zuppa calda e fumante in ciotole di coccio, arricchendola con fettine di pane o crostini preparati in casa.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle con castagne e funghi porcini

Con l'arrivo dell’autunno e la raccolta di castagne e funghi nel loro momento migliore, la voglia di un piatto caldo, ricco e cremoso è uno sfizio facile da soddisfare. Le tagliatelle con castagne e funghi porcini sono un primo completo, delizioso...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di piselli

La minestra di piselli è una di quelle pietanze che si consumano principalmente durante le fredde serate invernali. Si tratta di una ricetta davvero semplice da preparare e molto economica. Grazie alla presenza delle verdure, questa pietanza fornisce...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di semolino

La minestra di semolino è un piatto che risale a tempi antichi, quando ancora non esistevano i cibi liofilizzati, gli omogeneizzati, i surgelati. Questi ultimi hanno risolto il problema della pappa dei bambini, essendo prodotti che si preparano molto...
Primi Piatti

Come preparare la polenta di castagne

La polenta di castagne è il piatto tradizionale dei piccoli paesi montani. È una pietanza preparata da secoli, un tempo pasto principale delle dieta dei contadini, oggi prelibatezza per coloro che apprezzano i sapori particolari. La polenta di castagne,...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di lattuga

Generalmente la lattuga viene considerata una fresca e gustosa insalata da mangiare cruda, da sola oppure in abbinamento con altri alimenti, con i quali è possibile preparare delle gustose insalate miste. Essa, inoltre, risulta essere particolarmente...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli con castagne e patate

Ci sono dei frutti che sembrano voler nascondere la loro bontà: uno di questi è sicuramente la castagna, un frutto dolce racchiuso da un riccio spinoso che deve essere rimosso per gustare appieno questo piccolo regalo dell'autunno. Le castagne sono...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di ceci

Dopo una lunga giornata lavorativa non esiste miglior cosa che sedersi davanti ad un bel piatto fumante ed anche saporito, in grado di farci permettere di poter ritrovare nuovamente il perfetto livello di rilassamento e la ricarica di energie. È risaputo...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di castagne e fagioli

Se hai in programma un pranzo o una cena importanti e vuoi stupire i tuoi commensali con un primo piatto originale prosegui con la lettura poiché questa guida potrebbe fare al caso tuo. Una zuppa di fagioli rivisitata per l'occasione con l'aggiunta di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.