Come preparare la minestra di ceci

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Dopo una lunga giornata lavorativa non esiste miglior cosa che sedersi davanti ad un bel piatto fumante ed anche saporito, in grado di farci permettere di poter ritrovare nuovamente il perfetto livello di rilassamento e la ricarica di energie. È risaputo che con l'arrivo della stagione invernale le temperature iniziano a scendere e purtroppo le piogge si fanno sempre più frequenti. Il cambio di stagione porta con sé anche un cambio di abitudini nell'alimentazione. In questo periodo dell'anno, generalmente, le verdure riempiono le nostre tavole, insieme anche alla pasta ed ai legumi. In buona sostanza le nostre tavole abbondano di tutti quei prodotti che si cerca di evitare durante la stagione estiva. La minestra sicuramente rappresenta quel piatto maggiormente indicato nella stagione invernale. Tra l'altro si tratta di una pietanza abbastanza versatile che può essere realizzata in svariate modalità. In questa semplice ed esauriente guida, pertanto, vi spiegheremo come è possibile preparare un'ottima minestra di ceci. Si tratta di un piatto classico, ed anche veloce da realizzare e molto gustoso. Non ci resta che augurarvi buon appetito, ed entrare nel vivo di questo articolo.

24

Primo passo

È necessario cominciare immediatamente mettendo un tegame di grandezza media sul fornello. Il prossimo procedimento è quello di aggiungere uno spicchio d'aglio intero, un filo di olio d'oliva, qualche foglia di salvia oppure in alternativa un piccolo ramo di rosmarino che si sposa accuratamente con i ceci. È buona regola, inoltre, andare a selezionare le dosi delle erbe aromatiche, basandosi sui propri gusti personali e ricordando che tutte e due presentano un sapore deciso. Occorre lasciare riscaldare il tutto a fuoco basso, in modo tale da fare insaporire il soffritto senza che si bruci. Una volta che l'aglio sarà ben dorato, è opportuno aggiungere la passata di pomodoro.

34

Secondo passo

Il prossimo passo si apre preparando i ceci. Nel caso in cui si possiede molto tempo, è possibile utilizzare i ceci secchi, avendo cura di lasciarli in ammollo in acqua ed in sale per almeno una notte. Successivamente si potrà procedere alla normale fase di cottura, prima di aggiungerli alla minestra. A seguire occorre aggiustare il livello di sale, secondo i propri gusti personali, per poi portare il tutto alla temperatura di ebollizione. La minestra, a questo punto, è finalmente pronta.

Continua la lettura
44

Terzo passo

Se, invece, il tempo a disposizione dovesse essere carente, è tranquillamente possibile utilizzare i ceci in scatola. Questi ultimi devono essere versati in un contenitore alto e stretto, con un poco d'acqua. A seguire si può cominciare a ridurli in purea, utilizzando un frullatore ad immersione. Una volta che il composto avrà ottenuto una consistenza densa, può essere aggiunto al tegame e con un cucchiaio di legno deve essere amalgamato al sugo di pomodoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la minestra di piselli

La minestra di piselli è una di quelle pietanze che si consumano principalmente durante le fredde serate invernali. Si tratta di una ricetta davvero semplice da preparare e molto economica. Grazie alla presenza delle verdure, questa pietanza fornisce...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di broccoli e arzilla

Siete in pieno inverno e volete preparare un piatto semplice, riscaldante e gustoso? La minestra di broccoli e arzilla è l'ideale per accontentare tutti i vostri ospiti infreddoliti. Di derivazione romana, si tratta di una ricetta facile e veloce a base...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di ceci neri

Durante le fredde serate invernali, non c'è cosa migliore di cenare con qualcosa che sia bello caldo e gustoso come una buona zuppa o una minestra di legumi, pasti che sono capaci di riscaldare e, soprattutto, di fornire tantissime vitamine e sali minerali,...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di spinaci

Con l'arrivo dell'autunno e quindi successivamente dell'inverno, nelle giornate molto fredde insomma, uno dei metodi principali per combattere il gelo è sicuramente l'assunzione di piatti caldi come le minestre, oppure, in alternativa i brodini. Con...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di semolino

La minestra di semolino è un piatto che risale a tempi antichi, quando ancora non esistevano i cibi liofilizzati, gli omogeneizzati, i surgelati. Questi ultimi hanno risolto il problema della pappa dei bambini, essendo prodotti che si preparano molto...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di cicoria, cipolle e fave

La minestra a base di cicoria, cipolle e fave è una pietanza caratteristica della cucina pugliese, dove si utilizza soprattutto la cicoriella selvatica. Sebbene venga preparata con l'utilizzo di ingredienti poveri, si tratta di una minestra molto saporita...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di lattuga

Generalmente la lattuga viene considerata una fresca e gustosa insalata da mangiare cruda, da sola oppure in abbinamento con altri alimenti, con i quali è possibile preparare delle gustose insalate miste. Essa, inoltre, risulta essere particolarmente...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di castagne e funghi

Con l'arrivo della stagione invernale aumenta la voglia di consumare cibi caldi, in grado di riscaldarci e farci sentire meno il freddo intorno a noi. Le zuppe costituiscono un primo piatto piuttosto diffuso in tutto il mondo. Tra di esse va annoverata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.