Come preparare la Nyponsoppa

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Consumando una ricetta culinaria originaria del territorio italiano, rimanere insoddisfatti è abbastanza difficile. Talvolta un alimento mangiato direttamente non piace, mentre viene degustato tranquillamente se amalgamato con ulteriori ingredienti. Lo stracchino a crudo potrebbe non risultare di gradimento, mentre cotto nella pizza insieme alla pancetta potrebbe rientrare nei gusti personali. I peperoni cotti al forno potrebbero non venire graditi, mentre quelli trasformati in salsa con la panna da cucina possono diventare squisiti. Uscendo dall'Italia, non mancano preparazioni culinarie straniere comunque deliziose. Il presente tutorial di cucina affronterà un dolce originario della Svezia, il cui ingrediente principale è il frutto della rosa canina. Successivamente vediamo come preparare quattro porzioni della Nyponsoppa svedese, in modo abbastanza facile.

26

Occorrente

  • 100 cl di acqua
  • 100 g di frutti della rosa canina
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 50 g di zucchero
36

Bollire i frutti della rosa canina

Questa ricetta culinaria tipica della Svezia deve iniziare posizionando i frutti della rosa canina all'interno di un recipiente contenente 500 ml di acqua fredda. Trascorsa qualche ora, essi diventeranno abbastanza morbidi. A questo punto, i frutti della rosa canina si possono bollire con la medesima acqua. Il fuoco andrà impostato con una fiamma lenta moderata. Il tempo di cottura può invece variare dai 20 minuti fino alla mezz'ora, in funzione dello spessore dei frutti della rosa canina. Vediamo adesso la fase centrale relativa alla semplice preparazione della Nyponsoppa.

46

Setacciare i frutti della rosa canina

Una volta terminata la bollitura dei frutti della rosa canina, è possibile continuare la realizzazione della Nyponsoppa frullandoli. A tal proposito è necessario impiegare un normale mixer od un frullatore ad immersione. Mentre vengono triturati i frutti della rosa canina, bisogna posizionare al di sotto un setaccio. In questo modo verranno eliminati completamente gli eventuali pezzetti di rosa canina rimasti dopo frullati. Vediamo adesso la fase conclusiva della preparazione del dolce svedese Nyponsoppa.

Continua la lettura
56

Servire in tavola

Successivamente occorre amalgamare la farina di patate con una piccola quantità di acqua fredda. Bisogna pertanto sbattere al meglio la fecola di patate e bollire il tutto. Raggiunto il grado di ebollizione? È necessario aggiungere il composto di rosa canina e lo zucchero semolato. Proseguire adesso mescolando bene gli ingredienti e lasciandoli riposare. Quando diventano completamente freddi, è possibile servire la Nyponsoppa agli ospiti. Come accompagnamento vengono adoperate generalmente delle scaglie di mandorla o dei biscotti amaretto. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I frutti della rosa canina triturati vanno assolutamente setacciati.
  • Non servire il dolce quando risulta ancora caldo.
  • Consumare la Nyponsoppa dopo massimo 2-3 giorni.
  • Conservare il dolce svedese nel frigorifero.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le lasagnette ai pomodori disidratati

Cosa c'è di meglio di un buon primo piatto per avviare un pranzo in famiglia o tra amici? Questa pietanza ci permette di dare libero sfogo alla nostra fantasia, perché si presta a qualunque tipo di ricetta. L'ingrediente base, naturalmente, è la pasta....
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di piselli allo yogurt

Se vuoi portare il colore e il gusto della primavera sulla tua tavola, ecco per te la ricetta di un piatto raffinato e gustoso: la vellutata di piselli allo yogurt. Si tratta di una soffice crema di piselli arricchita dal profumo della menta, dalla croccantezza...
Primi Piatti

Come preparare i fagottelli di stinco al cappuccino

Preparare dei piatti diversi a volte sembra una cosa molto difficile in quanto siamo abituati a cucinare la maggio parte delle volte sempre gli stessi piatti. Per coloro però che amano diversificare il menù, una ricetta molto particolare da preparare...
Primi Piatti

Come preparare la lasagna alla genovese

La lasagna è uno di quei piatti, preparati durante il periodo invernale. I modi per preparare la lasagna possono essere tantissimi: in bianco con besciamella e mozzarella, con il ragù di carne, ai funghi, al pesto ecc. In questa guida però, si parlerà...
Primi Piatti

Come preparare le penne rigate con peperoni e zenzero

Cucinare può essere noioso quando ci si trova a preparare costantemente gli stessi piatti. Per aggiungere un tocco di sapore e colore in più alla vostra tavola, provate a realizzare queste golose penne rigate con peperoni e zenzero. Si tratta di un...
Primi Piatti

Come preparare il risotto al prezzemolo

Spesso capita di aver invitato amici e parenti per un pranzo o una cena e di non sapere cosa preparare. Su internet sono presenti moltissime ricette ma se avete intenzione di preparare qualcosa di veramente delicato, allora questa è la guida che fa al...
Primi Piatti

Come preparare i tagliolini di crespelle con crescione

I tagliolini di crespelle con crescione sono ottimi da gustare sia caldi che freddi. Sono un primo piatto sostanzioso che può essere servito anche a chi segue una dieta vegetariana in quanto non contengono né carne né pesce. Preparare i tagliolini...
Primi Piatti

Come preparare i tortelli ai frutti di mare

I tortelli ai frutti di mare, per gli amanti del pesce, sono un primo piatto davvero delizioso e raffinato. Il ripieno dei tortelli può essere preparato in vario modo, in base ai propri gusti, con il pesce che più vi aggrada. I tortelli ai frutti di...