Come preparare la Paella alla Valenciana

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
Come preparare la Paella alla Valenciana
15

Introduzione

La paella è il più tradizionale delle ricette spagnole, prepagata a base di pesce, riso e frutti di mare. Tuttavia, esistono diverse varianti che prevedono anche l'utilizzo della carne, soprattutto quella di pollo, nonché peperoni, olive, carne di coniglio, fagioli, fagiolini e lumache. La ricetta ha origini molto antiche: venne ideata dalle mogli dei contadini spagnoli che preparavano il pranzo per il loro mariti lavoratori con quello che più abbondava al tempo nelle città costiere spagnole, ovvero i pesci e i frutti di mare. Nella seguente guida vedremo in particolare come preparare la paella alla valenciana.

25

Occorrente

  • 320 gr di riso vialone nano
  • 100 gr di fagioli Bianchi di Spagna
  • 3 bustine di zafferano
  • Paprika dolce q.b.
  • 700 gr di pollo
  • Brodo vegetale q.b.
35

Preparare la carne

L'elaborazione di questo piatto è piuttosto lunga e richiede un minimo di abilità in cucina. Il tempo di preparazione totale è stimato in 3 ore. Per prima cosa, preparate la carne. La ricetta originale prevede l'uso di carne con osso, ma se non amate sporcarvi le mani o prevedete la presenza in tavola di bambini piccoli, potete usare la polpa di coniglio e il petto di pollo o coscia disossata. Private il pollo della pelle. Prendete una padella piuttosto piuttosto larga e bassa e mettiamoci 6 cucchiai di olio extravergine. Lasciate scaldare l'olio e aggiungete il pollo. Lasciate cuocere qualche minuto, poi aggiungete il coniglio. Fate rosolare la carne per 10 minuti. La cottura deve avvenire a fuoco medio, ma se per errore alzate troppo la fiamma, potete mettere qualche pizzico di sale fino nelle zone dove l'olio non arriva, servirà a non far bruciare la carne.

45

Preparare le verdure

Mentre la carne rosola bene in padella, aggiungete mezzo cucchiaio di paprika dolce e mescolate per bene. Nel frattempo, preparate le verdure, lavate accuratamente e tagliate a pezzi da 3-4 cm i fagioli corallo, quindi metteteli a scolare in uno scolapasta. Successivamente, prendete i fagioli cannellini e i fagioli bianchi di Spagna, privateli del baccello ed aggiungeteli allo scolapasta. Versate le verdure nella padella con la carne e mescolate bene il tutto.

Continua la lettura
55

Aggiungere il riso

Il riso che viene utilizzato in Spagna è chiamato "bomba" ed è un prodotto IGP locale. In Italia, il riso maggiormente indicato per questo tipo di pietanza è il vialone nano. Aggiungete quest'ultimo nella padella e girate bene affinché il riso risulti ben amalgamato con tutti gli altri ingredienti e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso. Trascorso il tempo necessario, prendete il brodo rimasto e mettetelo sul fuoco: potrà servire in caso di necessità. Lasciate cuocere il riso senza girare durante la cottura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la vera Paella

Il piatto Spagnolo da gustare per eccellenza, mentre si sorseggia un bicchiere fantastico di sangria è la paella. Esso è un termine spagnolo che in italiano vuol dire "padella". La storia della paella, in realtà, risale all'epoca delle massaie, che...
Primi Piatti

Come preparare la paella marinera

Ecco una bella ricetta marinara, mediante la quale poter avere il gusto di portare a tavola, tutto il sapore che il mare ha in sè ed anche le meraviglie che contiene al suo interno. Nello specifico cercheremo d' imparare come preparare la buonissima...
Primi Piatti

Come preparare la paella di verdure

Paella è un piatti tipico della Spagna a base di riso allo zafferano in combinazione con una varietà di carni, crostacei e verdure come aglio, cipolle, piselli, cuori di carciofi e pomodori. La paella era in origine il pasto degli operai, preparato...
Primi Piatti

Come preparare la paella di pesce fresco

Se avete un po’ di tempo a disposizione da dedicare alla cucina e volete stupire parenti e amici con un goloso piatto unico, ecco a voi la ricetta che vi spiega punto dopo punto come preparare una golosa paella di pesce fresco. Acquistate presso il...
Primi Piatti

Come cucinare la paella

La paella è un piatto tradizionale della cucina valenciana in Spagna, diffusosi in tutto il Mar Mediterraneo e nell'America Latina. Il piatto, a base di riso, zafferano e carne, è simile al risotto italiano, al pilaf turco o al biryani indo-pakistano...
Primi Piatti

Ricetta: paella con carne e verdure

Ecco una guida, che mette a disposizione di tutti i nostri lettori e lettrici, la preparazione di una nuova ed interessante ricetta, tipica della Spagna. Stiamo parlando della paella, ed in particolar modo vogliamo cercare di realizzare, con le nostre...
Primi Piatti

Ricetta: paella mista

Tra i piatti della cucina europea ci sono tante delizie da provare. Soddisfare il palato non è un'impresa facile ma esistono ricette davvero squisite che rendono grazia all'arte culinaria. Una di queste arriva direttamente dalla Spagna e si tratta della...
Primi Piatti

Paella de mariscos

In questa guida vedremo come realizzare la paella de mariscos, un piatto della tradizione tipica di valencia, gustosissimo e povero di grassi. Ottimo per chi adora il pesce ed i mitili, infatti questa specie di risotto viene preparato con pesce fresco,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.