Come preparare la paella vegan

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Girando per il mondo è possibile incontrare una grande varietà di piatti unici nel loro genere, come ad esempio la paella. Quest'ultimo è un delizioso piatto spagnolo. Generalmente viene servita come piatto unico. La paella vegan è una variante che prevede oltre alle verdure, una generosa manciata di spezie. Se anche voi dunque volete cimentarvi in questa ricetta e volete sapere come fare, leggete con attenzione il contenuto di questa guida. Vediamo quindi come preparare la paella vegan.

27

Occorrente

  • 1 cipolla
  • 1 cavolfiore
  • 2 carciofi
  • 1 peperone rosso
  • 3 carote
  • 200 grammi di piselli
  • 200 grammi di fagioli
  • 1 spicchio d'aglio
  • 200 grammi di funghi
  • 3 pomodori rossi
  • 1 litro e mezzo di brodo vegetale
  • 500 grammi di riso arborio
  • sale q.b
  • pepe q.b
  • una spolverata di paprika dolce
  • una bustina di zafferano
  • olio extra vergine d'oliva q.b
37

Come prima cosa occupatevi del soffritto. Tagliate dunque la cipolla in modo sottile e fatela andare in una padella con l’aglio e l’olio d’oliva. Una volta che gli aromi si saranno rosolati, aggiungete sia il sale che il pepe. Tagliate successivamente le verdure. Riducete a pezzi piuttosto grossolani la carota, i carciofi, i peperoni ed incorporateli nella padella con l'olio. Dopo che le verdure si saranno ammorbidite, aggiungete anche i funghi e proseguite la cottura con del brodo vegetale per circa dieci minuti. Dedicatevi poi alla cottura del cavolfiore e dei piselli. A tal proposito portate sul fuoco una pentola con dell'acqua e salatela leggermente. Una volta raggiunto il bollore, versate all'interno le verdure. Trascorsi circa quindici minuti scolate ed incorporate sia i cavolfiori che i piselli al resto del composto.

47

Aggiungete successivamente anche i fagioli; nel caso scegliate quelli freschi ricordatevi di sbollentarli precedentemente. Fate andare il tutto per ulteriori dieci minuti con la parte del brodo restante ed incorporate la passata di pomodoro. Dopo che la salsa si sarà leggermente rappresa, aggiungete il pomodoro tagliato a pezzi ed insaporite con la paprika, lo zafferano e il peperoncino. Incorporate in ultimo il riso. Immergete dunque i chicchi direttamente nella salsa e fateli cuocere prima a fuoco vivace per circa otto minuti e ancora per dieci minuti a fuoco moderato.

Continua la lettura
57

Una volta pronto potrete guarnire il piatto sia con delle foglioline di prezzemolo che dello zenzero tagliato a lamelle. Ricordate di servire questa ricetta come primo e ancora come antipasto. In quest'ultimo caso il consiglio è di disporre il riso all'interno di ciotoline monoporzione o in alternativa preparare degli sfiziosi involtini. Per realizzarli non dovrete far altro che scaldare del pane tipo piadina e farcirlo con la paella appena preparata. Il risultato sarà uno stuzzichino piacevole e al tempo stesso saporito. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate di servire questa ricetta come primo e ancora come antipasto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare la paella algherese

Alghero è una cittadina sul mare nel nord-ovest della Sardegna. Furono le antiche dinastie catalano-aragonesi a influenzare la sua storia e cultura, dato che, ancora oggi, è possibile ammirare i resti della città-fortezza de L'Alguer (il nome della...
Primi Piatti

Ricetta: paella con carne e verdure

Ecco una guida, che mette a disposizione di tutti i nostri lettori e lettrici, la preparazione di una nuova ed interessante ricetta, tipica della Spagna. Stiamo parlando della paella, ed in particolar modo vogliamo cercare di realizzare, con le nostre...
Primi Piatti

Come preparare la paella marinera

Ecco una bella ricetta marinara, mediante la quale poter avere il gusto di portare a tavola, tutto il sapore che il mare ha in sè ed anche le meraviglie che contiene al suo interno. Nello specifico cercheremo d' imparare come preparare la buonissima...
Primi Piatti

Come preparare la vera Paella

Il piatto Spagnolo da gustare per eccellenza, mentre si sorseggia un bicchiere fantastico di sangria è la paella. Esso è un termine spagnolo che in italiano vuol dire "padella". La storia della paella, in realtà, risale all'epoca delle massaie, che...
Primi Piatti

Preparare una perfetta paella valenciana

La paella alla valenciana è probabilmente la più tipica ricetta spagnola ed è adatta a qualsiasi stagione, sia in estate che in inverno. Tantissime sono le sue variazioni ma la vera "valenciana" è cucinata esclusivamente con pollo, verdure e coniglio....
Primi Piatti

Come cucinare la paella

La paella è un piatto tradizionale della cucina valenciana in Spagna, diffusosi in tutto il Mar Mediterraneo e nell'America Latina. Il piatto, a base di riso, zafferano e carne, è simile al risotto italiano, al pilaf turco o al biryani indo-pakistano...
Cucina Etnica

Come preparare una perfetta paella di pesce

In questa guida vi illustrerò come preparare una perfetta paella di pesce. Questo piatto è molto utilizzato in una nazione Europea, molto ricca di pesce che è la Spagna. Infatti grazie alla completezza deglie elementi presenti all'interno di questo...
Primi Piatti

Paella de mariscos

In questa guida vedremo come realizzare la paella de mariscos, un piatto della tradizione tipica di valencia, gustosissimo e povero di grassi. Ottimo per chi adora il pesce ed i mitili, infatti questa specie di risotto viene preparato con pesce fresco,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.