Come preparare la panna acida

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come preparare la panna acida

La panna acida è un ingrediente presente in molte preparazioni dolci. La sua preparazione è facile e veloce e, proprio per questo motivo, chiunque può cimentarsi nella sua realizzazione. Viene utilizzata soprattutto nell'Europa dell'est ed al Nord Europa sia per dolci, sia per condire piatti di carne o di pesce. Visto che la sua preparazione richiede soltanto dieci minuti (tolto il tempo in cui va lasciata in frigorifero) è meglio realizzarla sul momento. Ovviamente, decidendo di realizzare da soli questa deliziosa ricetta, avrete la possibilità di poter imparare nuove ed interessanti tecniche culinarie. Continuate, quindi, a leggere gli interessanti passi riportati all'interno di questa semplice guida per apprendere utilmente come preparare la panna acida.

26

Occorrente

  • 125 millilitri di panna fresca
  • 125 grammi di yogurt
  • Un cucchiaio di succo di lione
  • Una terrina o ciotola
  • Erba cipollina (facoltativo)
36

Unione degli ingredienti.

Anzitutto, la prima operazione da compiere, sarà quella di prendere una terrina o una ciotola in cui dovrete versare 125 millilitri di panna fresca (consiglio di utilizzare una panna fresca di ottima qualità). Il recipiente che utilizzerete, dovrà essere in grado di poter contenere, oltre ai 125 millilitri di panna fresca, anche 125 grammi di yogurt e del succo di limone, che aggiungerete in seguito. Adesso, aggiungete alla panna fresca 125 grammi di yogurt al naturale. Anche qui, sarà importante acquistare uno yogurt di ottima qualità, il quale dovrà essere rigorosamente al naturale e non alla frutta.

46

Realizzazione della panna acida.

Anche la consistenza dello yogurt, sarà fondamentale per la buona riuscita della preparazione. Successione, per ottenere una panna acida dalla consistenza giusta e non troppo liquida, dovrete utilizzare uno yogurt non troppo liquido, ma un po' denso (come ad esempio lo yogurt greco). Arrivati a questo punto, dovrete unire un cucchiaio di succo di limone (che avrete precedentemente spremuto). Nel caso in cui vogliate rendere la panna ancora più acida, vi basterà inserire più di un cucchiaio di succo di limone.

Continua la lettura
56

Inserimento della panna acida in frigorifero.

Una volta aggiunti tutti e tre gli ingredienti, con un cucchiaio o una spatola, dovrete mescolare accuratamente il composto ottenuto, in maniera tale che la panna fresca, lo yogurt ed il succo di limone formino un composto unico. La panna acida così ottenuta non potrà essere mangiata immediatamente, ma dovrete metterla in frigorifero per almeno trenta minuti (se non avete troppa fretta, potrete anche lasciarla un'ora) coperta con un foglio di pellicola trasparente o con gli appositi cappucci. In definitiva, la panna acida è molto facile e veloce da realizzare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: broccoli alla panna acida

La ricetta dei broccoli alla panna acida è un piatto molto semplice da preparare. I broccoli si possono acquistare sia durante l'inverno che in primavera. Da alcuni studi effettuati, sembrerebbe che i broccoli possiedano delle proprietà antiossidanti:...
Antipasti

Come preparare le patate novelle in salsa acida

Quando si prepara un secondo piatto, è buona norma accompagnarlo con un contorno di verdure. Esistono diversi piatti che si abbinano egregiamente a carne, pesce o formaggio. Possiamo infatti realizzare dei gustosi contorni crudi o anche cotti. In particolare,...
Antipasti

Ricetta: panna cotta al parmigiano

Si pensa sempre che la panna cotta sia esclusivamente un dolce, ma in realtà può trattarsi anche di un piatto salato che si può abbinare come contorno ad un secondo. In questa ricetta è possibile vedere infatti la realizzazione della panna cotta al...
Antipasti

Ricetta: Tortino di patate, prosciutto e panna

Le patate si possono preparare in tantissimi modi, e oltre a farle fritte o creare una purea, è possibile realizzare ad esempio un tortino aggiungendo in base ai propri gusti alcuni ingredienti. La ricetta che di seguito ci apprestiamo ad elencare, è...
Antipasti

Come cucinare gli spinaci alla panna

Gli spinaci sono una verdura ottima da cucinare come contorno, in quanto provvisti di molte benefiche proprietà nutritive e vitaminiche. Nella tradizione culinaria italiana possono essere preparati in diverse varianti. In questa guida vogliamo illustrarvi...
Antipasti

Come preparare le jacket potatoes alle erbe aromatiche

Per gli amanti delle cene in stile anglosassone le jacket potatoes (patate con la giacca), note anche come baket potatoes, si rivelano sempre un grande successo. Questo contorno o piatto unico, molto sfizioso e super gustoso, non è altro che una patata...
Antipasti

Come fare la salsa al curry senza panna

La salsa al curry è un must della cucina orientale, accompagna qualsiasi tipo di piatto e piace anche ai palati più fini perché la ricetta è versatile in base a chi la prepara. Per ridurre le calorie della salsa al curry, bisogna prepararla senza...
Antipasti

Come preparare il millefoglie di carasau alle verdure croccanti

Chi non conosce il pane carasau? Si tratta di una specialità sarda rinomata in tutta Italia e oltremare e molto versatile. Il pane carasau si può utilizzare in vari modi ed è un ottimo accompagnamento per antipasti, secondi piatti, merende, spuntini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.