Come preparare la pasta con l'agnello

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la pasta con l'agnello
15

Introduzione

La carne di agnello viene soprattutto usata come secondo di carne nelle festività, sia pasquali sia natalizie. Ma essendo davvero deliziosa, sta piano piano diventando un'ottima alternativa ai tagli di carne comune, come il manzo o il cavallo. Quello che rende l'agnello un'ottimo taglio di carne è il suo allevamento; questi infatti non viene sfruttato per ottenere altri prodotti alimentare, ma solamente con lo scopo di una produzione di carne davvero di ottima qualità. Di solito viene cotto al forno con le patate, o con un battuto di verdure, ma oggi vi proponiamo un'alternativa casereccia, vediamo come preparare la pasta con l'agnello.

25

Occorrente

  • 500 g di agnello pulito
  • 200 g di pasta (all'uovo o di grano duro)
  • un barattolo di pomodorini o di polpa di pomodoro
  • un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
  • una costa di sedano
  • una cipolla
  • una carota
  • sale e olio extravergine d'oliva q.b.
  • formaggio grattugiato a piacere
  • acqua e aceto q.b.
35

A questo punto il vostro agnello è pronto per essere cucinato. In una padella con le pareti alte, o un tegame alto se preferite, fate rosolare nell'olio una cipolla tagliata finemente, una carota tagliata a pezzetti e del sedano tritato, volendo potete mettere in un mixer questi tre elementi e fare un battuto di verdurine. Quando la cipolla inizia ad imbiondire leggermente adagiate su questo sfondo il vostro agnello e iniziate a scottarlo cercando di farlo rosolare da ogni lato. Sfumate con un bicchiere di vino e aggiungete un barattolo di pomodorini, se preferite un barattolo di polpa di pomodoro, in ogni caso sconsiglio la passata. Per dare maggior intensità alla salsa, mettete anche un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro. Aggiustate di sale.

45

È importante prima di tutto ripulire l'agnello dalla pelle e dal eventuale strato di grasso visibile; questa operazione è possibile richiederla al banco macelleria, infatti se il vostro macellaio è disponibile effettuerà la pulizia per voi, chiedete anche che sia tagliato a pezzi. Una volta ripulito dobbiamo eliminare il cattivo odore che di solito contraddistinguono i prodotti ovini da quelli bovini, un odore quasi di selvatico. Questo passaggio è molto semplice, ma va fatto la sera prima di impiegarlo per la vostra ricetta, quindi calcolate bene i tempi. Sciacquate i pezzi di agnello sotto l'acqua corrente, poi riponeteli in un recipiente e ricopritelo di acqua e aceto, le proporzioni dovranno essere di tre parti d'acqua e 1 parte di aceto, e aggiungete 3-4 foglie di alloro. Lasciate tutta la notte in questo liquido.

Continua la lettura
55

Ora il nostro agnello deve cuocere lentamente per un paio di ore, coprite con un coperchio mettendo il mestolo appoggiato sul bordo, in modo da non chiuderlo completamente, abbassate la fiamma e lasciatelo in cottura, mescolando di tanto in tanto, e se vedete che la salsa si restringe troppo aggiungete un mezzo bicchiere di acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la pasta alla molisana

La pasta alla molisana è un piatto tipico del Molise. Come per ogni ricetta regionale, vi sono infinite varianti e ogni cuoca molisana mette il suo ingrediente segreto. In linea generale la ricetta prevede di preparare un semplice ragù con cipolla,...
Primi Piatti

Ricetta: minestra con carne d'agnello

La ricetta della minestra con carne di agnello è una ricetta tipicamente scozzese. L'ideale per la realizzazione di questo piatto sono gli avanzi di arrosto d'agnello, ma vale indubbiamente la pena di arrostirne un po' apposta. Se non si ama il sapore...
Primi Piatti

Come preparare la pasta con melanzane e funghi

Oggi prepariamo uno dei piatti più noti della cucina calabrese, la pasta condita con un sugo di melanzane, funghi e salsa di pomodoro. Una vera e propria prelibatezza, ricca di gusto, ideale da servire a pranzo in un giorno di festa. La ricetta che...
Primi Piatti

Come preparare una pasta fredda veloce

Le invitanti insalatone e la pasta fredda sono sicuramente dei piatti perfetti per l'estate, perché si tratta di piatti freschi e leggeri per i periodi più caldi. Tuttavia anche in inverno si può gustare una bel piatto di pasta fredda. Si tratta infatti...
Primi Piatti

Come preparare la pasta ai fiori di zucca

Come ben sappiamo, la pasta è il grande orgoglio della gastronomia italiana. Sono in tanti ad amarla, in tutto il mondo. Un'ottima pasta sa esaltarsi con ogni tipo di condimento e aroma. È facile immaginare un piatto di pasta adatto a qualunque gusto....
Primi Piatti

Come preparare la pasta con salsa di peperoni

La pasta con salsa di peperoni è uno dei piatti classici della cucina italiana, una ricetta unica nel suo genere, davvero gustosa e adatta a qualsiasi palato. E’ un piatto apprezzato anche dai vegetariani ed è ideale anche per le persone che sono...
Primi Piatti

Come preparare la pasta con la Simmenthal

Tante volte non si riesce a rinunciare ad un bel piatto di pasta che sia saporito, ma nello stesso tempo abbastanza leggero.Ricette che offrono in tal senso gusto e leggerezza ce ne sono, ed anche tante, ma chi ha davvero voglia di assaporare qualcosa...
Primi Piatti

Come preparare la pasta con salsiccia e peperoni

La pasta con salsiccia e peperoni è una preparazione presente in quasi tutte le regioni italiane. Anche se poi ognuno propone la sua variazione. È un piatto nutriente, energetico e ricco di alimenti vegetali e proteici. Gli ingredienti che dovete utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.