Come preparare la pasta di acciughe

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le salse sono quel condimento che rendono i piatti ancora più gustosi dandogli così quel tocco in più, gli chef ne hanno create davvero di mille gusti e sapori. Nella guida che vi stiamo sottoponendo vi spiegheremo come preparare la pasta di acciughe, che ha origini antiche liguri risalenti ai primi anni dell'800. Seguite con attenzione questi semplici passi e arriverete alla preparazione di questa salsa dal sapore incredibilmente particolare.

24

La prima informazione importante da seguire riguarda sicuramente la tempistica sull'uso che se ne deve fare di questa pasta. Infatti cambia la sua preparazione a seconda se deve essere utilizzata in un tempo breve oppure conservata per qualche mese. Iniziando a descrivere la preparazione di questa pasta di acciughe con un uso a breve termine, la prima cosa da fare è utilizzare le acciughe tenute sotto sale, in media conservate per qualche anno, ed una volta dissalate vengono sottoposte al trattamento della pulitura ed infine rese prive della coda e delle lische. In questo caso dopo l'operazione, tramite l'uso del mortaio vengono schiacciate fin quando non diventa un composto omogeneo e compatto, ma ciò comporta la consumazione nel breve tempo causa la non cospicua presenza di sale.

34

Se invece preferite preparare la pasta per conservarla all'incirca qualche mese, non va effettuata la dissalazione cercando così di non bagnarle ma di eliminare a secco direttamente più sale possibile. Dopo di che vengono sottoposte alla stessa preparazione precedente, cioè la pulitura e l'esportazione di coda e lische e schiacciate dal mortaio fino ad ottenere un composto omogeneo. Fatto ciò vengono tenute in frigo dopo essere state inserite in uno o più vasetti con un filo d'olio. A questa semplice preparazione però va detto che si possono apportare delle varianti come l'aggiunta di altri prodotti alimentari come ad esempio i capperi e la mollica acetosa del pane che insieme ai tuorli d'uovo rendono questa pasta afrodisiaca. Questi sono soltanto alcuni degli ingredienti maggiormente utilizzati e che vi elenchiamo; ma non ci sono davvero limiti, basta seguire semplicemente la propria fantasia e soddisfare i mille gusti.

Continua la lettura
44

L'uso di questa pasta di acciughe va a seconda dei palati, infatti essa può essere utilizzata sia come merenda ma all'occorrenza anche come un antipasto, servendola su dei crostini o dei grissini. È un buon condimento per i peperoni cotti al forno oppure per vari tipi di verdura, ma sono di buona compagnia anche su pomodori ripieni e vari tipi di primi piatti. Buona preparazione e buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i bucatini con puntarelle e acciughe

Le puntarelle sono delle verdure che derivano dalla cicoria, in particolare appartengono alla categoria spigata di questa verdura, ma in ogni caso sono molto usate specialmente nella cucina romana, anche se non tutti conoscono i benefici e la bontà di...
Antipasti

Come preparare la parmigiana di zucchine con acciughe

La parmigiana di zucchine con acciughe è una golosa specialità gastronomica che può essere proposta in tavola sia come antipasto che come sostanzioso secondo piatto. È abbastanza semplice da realizzare ma è necessario avere un po’ di tempo libero...
Antipasti

Come preparare le acciughe panate in teglia

Avete molti ospiti a cena e non avete idea di cosa preparare per fare una bella figura? Non disperate: esistono diverse alternative molto facili da preparare che potranno sicuramente farvi capire quanto è facile ottenere diversi piatti in modo veloce.Con...
Antipasti

Come preparare i finocchietti gratinati alle acciughe

I finocchietti gratinati alle acciughe rappresentano un piatto saporito ma ideale per chi è sempre a dieta, perché povero di calorie. Preparare questa ricetta è veramente molto semplice e ti permetterà in breve tempo, e con pochi ingredienti, di ottenere...
Antipasti

Come preparare i peperoni ripieni con orzo e acciughe

I peperoni ripieni con orzo e acciughe sono un piatto molto gustoso che può essere consumato sia come ricco antipasto che come primo piatto durante le cene estive. È semplice da realizzare e non sono richieste particolari doti culinarie per ottenere...
Antipasti

Come preparare la salsa verde per le acciughe

Una ricetta tipica della tradizione piemontese è la salsa verde per le acciughe; composta principalmente da prezzemolo, si accompagna con tutti i tipi di carne, ma nello specifico è preferibilmente accostabile al bollito. Grazie al suo gusto delicato,...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di acciughe e cozze fritte

Gli spiedini di acciughe e cozze fritte sono estremamente gustosi e stuzzicanti. Si prestano per un aperitivo, o come ottimo antipasto da servire su un piatto di lattuga. Il sapore carico delle alici si unisce gradevolmente alla carnosità delle cozze....
Antipasti

Come preparare il gratin di scarola con acciughe

Il gratin di scarola con acciughe è un goloso secondo piatto a base di pesce e verdure. Può essere gustato caldo oppure freddo a seconda dei gusti personali. Assicuratevi di avere a portata di mano tutti gli ingredienti e iniziate subito a realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.