Come preparare la pasta di mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La buonissima pasta di mandorle trova le proprie origini in Sicilia. Per prime furono le suore del convento della Martorana nelle vicinanze di Palermo a preparare questo tipo di pasta. Essa viene da sempre utilizzata nelle preparazioni dolciarie, presentandosi come un impasto soffice, dolce e giallastro. La pasta di mandorle è utile per preparare molti dolci tipici della tradizione siciliana, come la cassata e la frutta "Martorana". Inoltre, la pasta di mandorle è tra i principali ingredienti dei dolci a base di marzapane. Vediamo quindi come preparare la pasta di mandorle.

27

Occorrente

  • 250 gr. di mandorle pelate
  • 250 gr. di zucchero
  • Un bicchiere d'acqua
  • Liquore
  • Aromatizzanti a piacere (vaniglia, mandorla amara, fiori d'arancio, scorza di limone)
37

La preparazione degli ingredienti

Prima di iniziare con la preparazione della pasta di mandorle, procuratevi gli ingredienti necessari: mandorle sbucciate, zucchero, un bicchiere d'acqua naturale, un po’ di liquore o, in alternativa, essenze per aromatizzare a piacere. Una volta che avrete tutti gli ingredienti a disposizione, potrete iniziare con la preparazione della ricetta. Tritate finemente le mandorle sino ad ottenere una consistenza molto simile a quella della farina. Fatto ciò, mettete lo zucchero con l’acqua in una pentola. Fate cuocere a fuoco medio fin quando lo zucchero non risulterà completamente sciolto; solo a questo punto potrete aggiungere al composto la farina di mandorle tritate. Mescolate il tutto per evitare la sgradevole formazione dei grumi. Quando la consistenza risulterà abbastanza soda potrete spegnere il fuoco e passare alla fase successiva.

47

L'aggiunta del liquore o delle essenze aromatizzanti

La fase successiva consiste nell'aggiunta del liquore o delle essenze aromatizzanti quali la vaniglia, la mandorla amara, i fiori d’arancio o la scorza di limone. Mescolate bene il tutto, dopodiché preparate il piano di lavoro bagnandolo leggermente con dell'acqua. Fatto ciò, adagiate il composto ottenuto sul piano di lavoro. Iniziate a stenderlo delicatamente, facendo molta attenzione a non romperlo. Lasciate riposare e raffreddare la pasta di mandorle per almeno trenta minuti.

Continua la lettura
57

Il riposo dell'impasto

A questo punto non vi resta altro che mettere il panetto di pasta di mandorle su un piatto. Riponetelo in frigorifero e lasciatelo riposare per circa due ore, dopodiché la pasta di mandorle sarà praticamente pronta. Potrete utilizzarla per preparare moltissimi dolci come la "frutta Martorana", dolce tipico siciliano; durante la preparazione basterà aggiungere del colorante alimentare così da ottenere una pasta morbida e colorata. Lavorando la pasta di mandorle a piacimento avrete modo di creare infinite forme e golosità. Abbiamo terminato la nostra guida su come preparare la pasta di mandorle. Per ulteriori informazioni consultate il link: http://blog.giallozafferano.it/studentiaifornelli/pasta-di-mandorle-fatta-in-casa/.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui non foste particolarmente pratici in cucina, lasciatevi aiutare da una persona con più esperienza di voi in modo da non compromettere sia la preparazione della pasta di mandorle che la preparazione di ricette derivate dalla pasta stessa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare le sfogliate bicolore al marzapane

Il marzapane è una preparazione dolciaria tipica della Sicilia. La sua fama si deve alle suore del convento di S. Maria dell'Ammiraglio, fondato nel 1194 dalla nobildonna Eloisa Martorana. Il monastero e la precedente chiesa attigua da allora presero...
Dolci

Pasta di mandorle: la ricetta siciliana

La pasta di mandorle è una specialità siciliana ormai nota in tutto il mondo. Oltre la metà delle mandorle italiane sono prodotte in Sicilia, e non a caso la pasticceria dell'isola, si è specializzata in dolci a base di pasta di mandorle. Le sue origini...
Dolci

Come fare il marzapane in casa

Quando si parla di marzapane, si pensa subito alla Sicilia. A questa calda terra dai mille profumi. Il marzapane è una pasta alle mandorle, molto usata in Sicilia. Infatti viene utilizzata per la preparazione di svariati dolcetti, tra i più famosi ci...
Dolci

Come impastare la farina di mandorle

La farina di mandorle è uno degli alimenti più nutrienti e allo stesso tempo gustosi. Proveniente dalla macinazione del seme di mandorlo, è la base di preparazione per ricette dolci e salate. Le proprietà nutrizionali delle mandorle le rendono un...
Dolci

Come fare la pasta di mandorle con il Bimby

Ecco una guida, pratica e del tutto veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per preparare la pasta di mandorle con il Bimby, evitando errori, sbagli ed anche problemi, che in genere potrebbero presentarsi quando...
Vino e Alcolici

5 liquori da fare in casa

I liquori sono delle bevande alcoliche aromatizzati con essenze e aromi. Le ricette per fare i liquori sono numerose. Infatti, questa attività viene considerata un'arte antica. Poiché, occorre saper dosare i diversi componenti del liquido. In modo da...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al finocchietto selvatico

Il liquore al finocchietto selvatico è un deliziosa bevanda che si ricava dalla macerazione dei semi e delle parti fibrose dell’omonima pianta. Dalle spiccate proprietà digestive e diuretiche, questa bevanda è ideale per terminare pasti particolarmente...
Vino e Alcolici

Come fare lo sherry

Se amiamo creare dei liquori in casa, tra i tanti possiamo realizzarne uno che ha un gusto davvero particolare in quanto si ricava dall'uva detta palomino. Lo sherry questa la sua tipica denominazione spagnola, si può dunque preparare con i caratteristici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.