Come preparare la pastella per i fritti

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Come preparare la pastella per i fritti

È ormai risaputo che l'alimentazione giornaliera deve essere sempre varia, ricca di frutta, verdura, pesce e carne. Anche il fritto ricopre un ruolo importante nel metabolismo umano. Non bisogna però abusarne, in quanto la frittura è ricca di colesterolo, ma è comunque consigliato dai nutrizionisti, assumerla non più di una volta a settimana. Per ottenere delle fritturine piacevoli e croccanti, è necessario preparare una pastella che ricopra gli alimenti da friggere e che dia una gustosa consistenza piacevole al palato. In Italia ne esistono molte varianti e nella guida che segue vedrete come preparare alcune di queste differenti pastelle.

26

Occorrente

  • farina 00, acqua frizzante, fecola, uova, birra.
36

I modi per preparare un'ottima pastella che racchiuda delle verdure croccanti o del pesce freschissimo, sono davvero molteplici. Le dosi per preparare una sostanziosa pastella, dipendono da quanta verdura, carne o pesce dovrete friggere. Come prima cosa versate in una terrina la farina e l'acqua a filo, mescolando continuamente. La pastella dovrà risultare sempre piuttosto densa. Se desiderate ottenere una pastella più croccante, sostituite l'acqua frizzante con un bicchiere di birra chiara. Se invece volete una pastella più morbida è sufficiente utilizzare del latte.

46

Un altro tipo di pastella è creata con l'utilizzo delle uova. È necessario sbattere le uova e aggiungere poi la farina e l'acqua frizzante, fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. Sempre utilizzando le uova è possibile dividere i tuorli dagli albumi, dove questi ultimi dovranno essere montati a neve e aggiunti all'impasto all'ultimo momento, insieme ad un pizzico di bicarbonato. In questa maniera la pastella sarà molto più spumosa e vellutata. Infine è necessario lasciar riposare in frigorifero l'impasto per una mezz'ora.

Continua la lettura
56

Un ulteriore e differente tipo di pastella è preparato con il lievito e non prevede l'utilizzo delle uova. Per questa tipologia di impasto è necessario utilizzare la farina, un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, l'acqua o il latte e pochi grammi di lievito di birra. Una volta amalgamati gli ingredienti dovrete lasciare riposare l'impasto fino a quando non raddoppierà il suo volume. Esiste inoltre la famosissima tempura, composta da fecola, farina, birra e acqua gasata fredda. Anche questa dovrà risultare densa e omogenea e dovrà essere lasciata riposare in frigorifero per almeno venti minuti e utilizzata aggiungendo dei cubetti di ghiaccio. Buon appetito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la pastella al nero di seppia

La pastella è un alimento molto facile e veloce da realizzare. Questo ingrediente è un elemento indispensabile in cucina se si ha intenzione di preparare dei piatti a base di frittura. Esistono diverse tipologie di preparazione della pastella, è possibile...
Antipasti

Come preparare gli anelli di calamari in pastella

Molto simile al totano, il calamaro si distingue da esso per il colore bianco-rosato punteggiato di rosso o di bruno e dalla forma delle pinne poste nella parte terminale che, il più delle volte, oltrepassano la metà del corpo. Il calamaro viene pescato...
Antipasti

Come preparare i cardi fritti

I cardi sono degli ortaggi che crescono durante la stagione invernale ed hanno un sapore leggermente amaro simile al carciofo. Vengono molto apprezzati in cucina, soprattutto nella gastronomia siciliana con i famosi carduna 'a pastetta. Si tratta di un...
Antipasti

Come preparare i filetti di baccalà in pastella

I filetti di baccalà in pastella sono una tipica pietanza della cucina laziale. È un piatto gustoso che richiede pochi ingredienti e una semplice preparazione.È uso comune mangiare il baccalà come antipasto per la cena della vigilia di natale oppure...
Antipasti

Come preparare le cozze in pastella

Sono numerose le ricette gastronomiche che riguardano le cozze. Non bisogna mai dimenticare che è pericoloso mangiare le cozze crude. Anche se condite con aceto o limone, le cozze non vanno mai mangiate crude. È fondamentale che avvenga sempre una cottura...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di cozze fritti

Se state cercando nuove idee per realizzare degli antipasti originali e gustosi, eccovi nel posto giusto. In questo caso abbiamo pensato per voi ad una ricetta veloce, da effettuare durante i vostri weekend in compagnia degli amici. Si tratta degli spiedini...
Antipasti

Come preparare i gamberi in pastella

Se stiamo pensando di organizzare un pranzo o una cena molto speciale con tutti i nostri amici e parenti dovremo, prima di tutto, cercare di preparare delle pietanze molto particolari che possano soddisfare tutti i nostri invitati. Se siamo alle prime...
Antipasti

Come preparare i gamberi in pastella al sesamo

I gamberi per le loro caratteristiche nutritive e gustative sono molto spesso alla base di svariate preparazioni culinarie. In particolare i gamberi in pastella al sesamo, ideali da essere inseriti in un buffet e da servire come finger food in una cena...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.