Come preparare la pastiera vegana

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Se siamo degli amanti della cucina vegana, ossia preferiamo preparare alimenti evitando di utilizzare ingredienti di origine animale o dei loro derivati come ad esempio il latte, le uova e molto altro, per riuscirci potremo seguire una serie di guide che ci aiuteranno a preparare tutti i vari alimenti sostituendo gli ingredienti classici con altri che rispettino le regole della dieta vegana. Su internet potremo trovare tantissime ricette che ci insegneranno a preparare tutti i piatti che più preferiamo in perfetto stile vegano. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a preparare correttamente una gustosissima pastiera vegana.

25

Occorrente

  • 370 d di farina 00
  • 300 g di zucchero semolato
  • 150 g di margarina
  • 600 g di latte di soia
  • Un pizzico di sale
  • 600 g di grano precotto
  • 500 g di tofu morbido
  • 70 g di canditi misti
  • Un limone non trattato
  • Cannella in polvere
  • Chiodi di garofano
  • Acqua di fiori d’ arancio
  • zucchero a velo per guarnire
35

Preparazione della crema

Per preparare una pastiera vegana ottima come la tradizionale, procuriamoci per prima cosa tutti gli ingredienti. Versiamo quindi il grano precotto in un colino per eliminare l’acqua in eccesso e mettiamolo in un tegame con 500 grammi di latte di soia, un po’ di cannella in polvere ed un pizzico di sale. Copriamo la pentola con un coperchio, facciamo cuocere per almeno una decina di minuti e aggiungiamo poi un chiodo di garofano e 50 grammi di zucchero. Con un coltello piccolo (tipo spelucchino) togliamo la parte gialla della scorza del limone biologico, mettiamola a bollire assieme agli altri ingredienti e amalgamiamo con un cucchiaio di legno. Abbassiamo dunque la fiamma e facciamo cuocere il composto per ancora un’ora. Trascorso il tempo necessario, lasciamo raffreddare la cremina e poi togliamo il chiodo di garofano e la scorza di limone.

45

Preparazione della pasta frolla

Per preparare la pasta frolla vegana, disponiamo sulla spianatoia la farina a fontana. Creiamo un foro centrale con le mani e versiamoci 150 grammi di zucchero semolato, la margarina ed un etto di latte di soia. Impastiamo energicamente tutti gli ingredienti, in modo da ottenere un panetto omogeneo ed elastico. Ricopriamo l’impasto con un panno umido di cotone e mettiamolo a riposare in frigorifero almeno un paio di ore. Intanto, mettiamo il tofu in una terrina con il restante zucchero e mescoliamo con cura, aiutandoci con una frusta. Aggiungiamo la crema cotta a base di grano ben fredda, i canditi a dadini e un po’ di acqua di fiori d’arancio. Mescoliamo per ottenere un impasto uniforme (la base della pastiera vegana).

Continua la lettura
55

Composizione della pastiera vegana

Stendiamo la pasta frolla con un mattarello e rivestiamo dunque lo stampo rotondo, preferibilmente con cerniera. Versiamo poi sulla base della pastiera vegana la crema, livelliamo con una spatola e poi con gli avanzi della frolla creiamo una griglia sulla superficie del dolce. Prepariamo il forno, preriscaldandolo a 180°C e inforniamo quindi la pastiera vegana per almeno un’ora.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la pastiera con il riso

La pastiera napoletana è un dolce tipico campano. Esteticamente, somiglia ad una crostata, caratterizzata da una lunga preparazione ed ingredienti specifici, come il grano cotto, la ricotta, la frutta candita e le uova. È una torta ipercalorica, da...
Dolci

Come preparare la pastiera alle nocciole e cacao

Se amate i dolci tradizionali, non potrete non apprezzare quesrto classico pasquale rivisitato. La pastiera alle nocciole e cacao rappresenta un goloso esempio di cucina “fusion”, ovvero il connubio tra una ricetta classica napoletana e gli ingredienti...
Dolci

Come preparare la pastiera napoletana senza canditi

C'è chi ama i candidi e chi li odia; a volte, durante il periodo natalizio si viviseziona il panettone in quanto non si riescono a sopportare quei piccoli pezzi dolciastri. Per questo motivo in questo tutorial vengono dati dei consigli su come preparare...
Dolci

Ricetta: pastiera napoletana con pasta frolla al cacao

Alcune ricette sembrano conoscere il segreto dell'eterna giovinezza, proprio come la dolcissima pastiera napoletana! Un dolce classico e intramontabile, dal profumo intenso e difficile da dimenticare. Per sfornare una pastiera con un pizzico di originalità,...
Dolci

Come fare la pastiera di riso al limone

La pastiera di riso è una variante della classica pastiera napoletana. È un dolce tipico partenopeo che viene preparato per tradizione, nel periodo di Pasqua. La preparazione di questo tipo di pastiera, prevede l'utilizzo del riso in sostituzione del...
Dolci

5 varianti della pastiera napoletana

La pastiera napoletana è una tra le ricette più classiche della tradizione napoletana. Dolce tipico del periodo primaverile e di pasqua, la pastiera è, secondo le origini, il dolce simbolo della rinascita. Infatti, secondo le leggende, durante un periodo...
Dolci

Come preparare la torta al cioccolato vegana

Il regime dietetico vegano abbraccia notevolmente l'Italia. Tante persone decidono di togliere la carne e i derivati animali dalla loro alimentazione. Ecco perché un filone di cucina ripropone delle pietanze classiche rivisitate in chiave vegana. Gli...
Dolci

Come preparare la torta vegana ai frutti di bosco

A volte si ritiene che alcune pietanze debbano basarsi rigorosamente su determinati ingredienti. Ebbene, invece spesso la sostituzione di uno o più di essi con altri similari offre un risultato di indubbio gusto. Ne sono la testimonianza i piatti di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.