Come preparare la pizza con i funghi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In Italia è quasi impossibile trovare qualcuno che non ha mai mangiato una pizza in vita sua. Tutti sanno che su questo piatto famoso nel mondo la fantasia dei cuochi e dei pizzaioli si è sbizzarrita fino all'accanimento. Ci sono scuole e corsi, e soprattutto correnti di pensiero sulla pizza. Farla in casa non è difficile, anzi, è persino divertente. Condirla con verdure, con salsiccia e con tutto il resto sta solo alla fantasia di chi la prepara e di chi poi se la gusterà. Allora perché non prepararne una con i funghi? In questa guida elementare vedremo come fare.

27

Occorrente

  • 500 gr di farina
  • un lievito di birra
  • una mozzarella
  • 500/600 gr di funghi
  • sale
  • cannella in polvere
  • olio
  • parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiano di zucchero
37

Preparare l'impasto

Cominciate dalla preparazione della pasta per la pizza che è l'elemento chiave per un buon risultato. Potereste comprarla direttamente dal panettiere di fiducia, ma farsela da se ha tutto un altro fascino. Versate in un pentolino mezzo bicchiere d'acqua e fatela intiepidire: quando avrà la giusta temperatura, quindi ben lontano dall'ebollizione prendete il lievito di birra e dopo averlo sminuzzato con le dita mescolatelo nell'acqua tiepida fino ad ottenere una pastella dall'aspetto mucillaginoso. Ora siete pronti per fare il mucchietto della farine sulla spianatoia ed aprire la fontana, cioè costruite una specie di vulcano facendo un ampio buco nel centro. Mescolate un cucchiaino di zucchero in circa un bicchiere d'acqua tiepida. Con attenzione, senza che si formino grumi, con le mani cominciate a mescolare la farina con l'acqua partendo dai bordi interni verso il buco in modo tale che formi una pasta appiccicosa.

47

Aggiungere il lievito

Mescolate per bene acqua e farina ed appena comincia ad avere una certa viscosità, aprite di nuovo un buco e versateci l'acqua con il lievito. Continuate a mescolare fino ad aggiungere tutta la farina, quando la pastella sarà quasi solida, cominciate a lavorarla con le mani. Includete adesso un pizzico di sale per rendere saporita la pasta, ma non prima per non inibire l'avvio della lievitazione batterica. Impastate e aprite più volte la pallina in modo tale che ci sia una buona inclusione di aria e che la madre del lievito raggiunga ogni parte per avere una ottima fermentazione. Alla fine ne dovrete fare una pallina, a cui praticherete una incisione a croce in cima, poi la lasciate riposare sotto un canovaccio pulito per almeno un ora e mezzo, anche se due non fanno danno, anzi, rendono l'impasto più friabile una volta cotto.

Continua la lettura
57

Preparare il condimento

Mentre la pasta riposa e gonfia avete tutto il tempo per affettare a dadini la mozzarella e dare una prima scottata ai funghi. Ottimi per questa preparazione sono i funghi champignon o i porcini, ma a seconda della zona e della stagione si possono aggiungere tutti i tipi che preferiamo. In ogni caso si deve staccare con delicatezza il gambo dalla cappella. Lavateli in acqua corrente a getto fino a quando non saranno perfettamente puliti da ogni residuo di terra. Una volta che li avrete puliti, fateli a fettine e versateli nella padella. Qui li lascerete cuocere per 10 minuti nella loro stessa acqua o al limite in un goccino d'olio, dopo di che potete aggiungerci una spolverata di cannella in polvere che conferirà loro un aroma assolutamente particolare e un po' di parmigiano fresco a scaglie.

67

Preparare la pizza

Quando il liquido di cottura si sarà riassorbito del tutto i funghi si possono considerare pronti. Provate con un dito a fare un'impronta sull'impasto, se ne resta traccia è al punto giusto di lievitazione. Dividetelo in palline un un po' più piccole di due punti e lasciatele riposare qualche minuto. Ora per distendere la pasta dovrete appiattirla con le mani e tirarla dolcemente verso i lati, facendola ruotare sulla spianatoia infarinata (mettete abbastanza farina così da evitare che si attacchi), con un po' di pazienza riuscirete a capire come fare e a disporla sulla carta da cucina messa nella teglia da forno. Prendete i funghi e distribuiteli sulla pasta, poi vi mettete la mozzarella a dadini e lasciate cuocere in forno a temperatura moderata per circa 30 minuti. A cottura terminata, avrete la vostra bellissima e buonissima pizza ai funghi, che potrete servire con della ottima birra alla spina. Spero di esservi stata d'aiuto con questa mia guida e vi ricordo che se il risultato non è di vostro gradimento, potete sempre riprovarci.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguendo il proprio gusto personale si può aggiungere anche dalla polpa di pomodoro.
  • Attenzione a non far scaldare troppo l'acqua nella quale va diluito il lievito: se è troppo calda ucciderà i fermenti vivi che permettono la lievitazione.
  • Piu' la pasta viene lavorata, più l'impasto lieviterà bene.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con salsiccia e funghi

La pizza è da sempre il piatto più amato da grandi e piccini in Italia e non solo. La pizza infatti è ormai il cibo italiano più sdoganato ed apprezzato in ogni altro angolo del mondo. Esistono infiniti modi per condire un disco di pasta dal sapore...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza ai funghi porcini e lardo di colonnata

La pizza è senza dubbio l'alimento che più di tutti rappresenta l'Italia all'estero. Nata nella versione con pomodoro, mozzarella e basilico, negli anni ha subito decine e decine di variazioni grazie al l'aggiunta di diversi ingredienti. Oggi ve la...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza usando il cavolfiore al posto della farina

Tutti amano la pizza. In Italia e nel mondo, è uno dei piatti più amati e consumati in qualsiasi momento della giornata, con qualsiasi tipo di condimento. Sfortunatamente, non tutti possono mangiarla. Per via di intolleranze e allergie al glutine, molte...
Pizze e Focacce

Come preparare una pizza con provola e peperoni

La pizza appartiene alla tradizione culinaria napoletana. Pietanza semplice, nutriente e veloce soddisfa con gusto i palati di grandi e piccini. Per ritenersi eccellente, la pasta deve rimanere sottile e fragrante. Talvolta, realizzarla in casa, non garantisce...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza mediterranea

La guida che svilupperemo nei prossimi tre passi avrà come tematica fondamentale l'alimentazione, in quando ci dedicheremo alla preparazione di una ricetta tipica, che non può mancare periodicamente nelle tavole degli italiani. Come avrete capito dal...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con la polenta

Preparare la pizza con la polenta è un modo originale per unire a livello culinario la tradizione del sud Italia con quella del nord. L'esecuzione della ricetta non presenta complicazioni di sorta ed è pertanto adatta anche a neofiti e wannabe-chef....
Pizze e Focacce

Come preparare una pizza light

Tutti noi amiamo la pizza. Tuttavia, a volte potremmo pensare a rinunciarci, in caso in cui decidessimo di metterci a dieta o fossimo costretti a cambiare alimentazione. In realtà, potremmo continuare a portare avanti la nostra buona alimentazione, senza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.