Come preparare la polenta pasticciata

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la polenta pasticciata
16

Introduzione

La polenta è un alimento sano e nutriente, un piatto considerato "povero" ma, al contempo, gustoso, molto versatile e che si presta a tantissime ricette diverse. In un'epoca in cui si è tornati alla ricerca dei piatti genuini, possiamo dire che la polenta è uno dei pochi alimenti che, col passare degli anni, non ha subito modifiche ed artefatti. Naturalmente, preparare la vera polenta così come facevano le donne nel passato è un processo abbastanza laborioso, e si sa che oggi il tempo a disposizione è davvero poco. Tuttavia, in commercio esistono delle polente istantanee che consentono una preparazione di questo piatto in pochi minuti. A tal proposito, nei passi a seguire, vi spiegherò come preparare una gustosissima polenta pasticciata, una ricetta alquanto insolita ed originale.

26

Occorrente

  • Una confezione di polenta istantanea
  • 125 gr di burro
  • 150 gr di formaggio grattugiato
  • 2 cucchiai di farina
  • mezzo litro di latte
  • 100 gr di mortadella
  • 100 gr di salame
  • 150 gr di provola piccante
  • Sale, pepe e noce moscata q.b.
36

Preparare la polenta

Anzitutto, il giorno precedente alla preparazione, cucinate la polenta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione ed avendo l'accortezza di incorporare, qualche minuto prima di ultimare la cottura, il burro ed il parmigiano grattugiato. Fate amalgamare bene tutti gli ingredienti, quindi versate il tutto (ancora fumante) in uno stampo. Un passaggio importante è quello di battere bene lo stampo sul piano di lavoro, in maniera tale che la polenta si assesti, dopodiché lasciate raffreddare molto bene.

46

Realizzare la besciamella

Man mano che si raffredderà, la polenta si solidificherà a tal punto da poter essere tagliata a pezzetti; lasciate quindi raffreddare per una notte. Il giorno seguente, capovolgete la polenta fredda sul tagliere e tagliatela a fette abbastanza regolari. Successivamente, preparate una normale besciamella e, non appena sarà pronta, versate nella besciamella ancora calda due cucchiai di parmigiano grattugiato. Se preferite, potrete aggiungere anche del formaggio filante. Adesso, prendete una pirofila ed imburratela completamente.

Continua la lettura
56

Infornare la polenta

Posizionate un primo strato dei pezzi di polenta precedentemente tagliati, copriteli con una metà circa della besciamella, quindi adagiatevi sopra la mortadella tagliata a pezzetti, il salame e la provola piccante, dopodiché cospargete il tutto con il formaggio grattugiato. Adesso, sistematevi sopra un secondo strato di fette di polenta, coprite con la besciamella rimasta e spolverizzate nuovamente con abbondante formaggio grattugiato. Arrivati a questo punto, infornate la pirofila a 180°C per 20 minuti circa, fino a quando la polenta non si sarà dorata sulla superficie. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la polenta in carrozza

La polenta è una preparazione ottenuta dalla cottura prolungata in acqua bollente della farina di cereali. È una ricetta povera, ma non per questo priva di proprietà nutritive; si accompagna molto bene a piatti, come le carni in umido, il cui sugo...
Primi Piatti

Come preparare la polenta taragna

Con l'arrivo del freddo un buon piatto di polenta è un toccasana da non sottovalutare. In particolare la polenta taragna è una specialità valtellinese e non solo. Il perfetto connubio tra la farina di mais e il grano saraceno. Il condimento più conosciuto...
Primi Piatti

Come preparare la polenta alla valdostana

La polenta, come ben sappiamo, si prepara con acqua e farina: è un piatto molto conosciuto e preparato nelle regioni del nord Italia ma, ormai, è diventata famosa in tutto il mondo. Può essere condita con varie salse o accompagnare pietanze a base...
Primi Piatti

Come preparare la polenta di castagne

La polenta di castagne è il piatto tradizionale dei piccoli paesi montani. È una pietanza preparata da secoli, un tempo pasto principale delle dieta dei contadini, oggi prelibatezza per coloro che apprezzano i sapori particolari. La polenta di castagne,...
Primi Piatti

Come preparare i canederli di polenta ripieni di formaggio

Se siete alla ricerca di un gustoso piatto autunnale da servire in tavola durante la prossima cena in famiglia, ecco a voi i canederli di polenta ripieni di formaggio. Questa specialità è adatta per scaldare le serate più fredde ed è ottima gustata...
Primi Piatti

Come preparare la polenta agli spinaci con mozzarella

Se desiderate presentare in tavola un piatto unico tipicamente invernale, ecco a voi la polenta agli spinaci con mozzarella. Si tratta di una preparazione abbastanza semplice da realizzare che piace sempre a tutti. E’ ottima da gustare assieme a un...
Primi Piatti

Come preparare la polenta con verdure grigliate

Per riscaldare le serate autunnali non c'è niente di meglio che preparare una gustosa polenta con verdure grigliate. Si tratta di un ottimo piatto che può essere presentato in tavola anche quando si hanno ospiti celiaci oppure vegani. Questa specialità...
Primi Piatti

Come preparare i cestini di polenta con funghi e formaggio

Se per una festa intendiamo arricchire il buffet con delle pietanze innovative, allora vale la pena preparare dei cestini di polenta ripieni di funghi e formaggio. Si tratta infatti, di una gustosa pietanza che sicuramente andrà a ruba, specie se servita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.