Come preparare la quiche allo scalogno con timo e porcini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La quiche allo scalogno con timo e porcini è un goloso antipasto da servire tiepido per introdurre una cena importante ma anche per accompagnare un aperitivo fra amici. È abbastanza semplice da realizzare e non è ceto necessario essere degli abili chef per ottenere un ottimo risultato finale. Se avete a disposizione tutti gli ingredienti indicati, allacciatevi il grembiule e mettetevi subito al lavoro per preparare questa delizia. Leggendo le indicazioni riportate a seguire, non vi risulterà difficile comprendere come preparare una gustosa quiche allo scalogno con timo e porcini.

25

Occorrente

  • un rotolo di pasta brisée
  • 4 scalogni
  • 600 g di patate
  • 500 g di funghi porcini
  • timo
  • 100 g di pancetta tesa
  • 2 uova
  • 200 g di panna
  • 400 g di latte
  • 40 g di burro
  • sale
  • pepe
35

Per prima cosa sbucciate gli scalogni e poi trasferiteli in un tegame. Aggiungete 300 grammi di latte e fateli cuocere a fiamma dolce fino a quando non avranno acquisito una consistenza morbida. Pelate le patate e lavatele sotto il getto della fontana. Tagliatele a fette sottili e mettetele in uno scolapasta capiente. Sciacquatele bene sotto il getto della fontana in modo tale da eliminare bene l'amido. Scolatele e poi versatele sopra un telo di cotone e tamponatele con della carta assorbente per alimenti per eliminare tutta l'acqua in eccesso.

45

Pulite i porcini dalla terra con il dorso di un coltello e poi passateli delicatamente con un panno inumidito per eliminare ogni eventuale residuo di sporcizia. Tagliateli a fette spesse e metteteli in un tegame assieme al burro. Rosolateli a fiamma vivace per una decina di minuti poi aggiungete le patate, la pancetta tagliata a cubetti. Insaporite con le foglioline di timo fresco o essiccato, mescolate delicatamente e cuocete a fiamma moderata fino a quando le patate non avranno assunto una invitante colorazione dorata.

Continua la lettura
55

Prendete uno stampo rotondo e foderate il suo interno con la pasta brisée che avete a disposizione. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta per ottenere una cottura migliore e far fuoriuscire il vapore che si verrà a creare. Sgocciolate bene gli scalogni dal lattee frullateli con il mixer a immersione fino a ottenere una crema omogenea. Rompete le uova in una terrina e sbattetele con una frusta assieme alla panna e al latte degli scalogni. Incorporate la purea di scalogni poi salate e pepate secondo i vostri gusti. Versate le patate all'interno del guscio di pasta brisée, ricoprite con l'impasto liquido e cuocete la vostra quiche in forno già caldo a 180°C. Dopo circa 45 minuti sarà cotta a puntino. Sfornatela e servitela in tavola non appena si sarà un po' intiepidita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la quiche di farro con feta e asparagi

La nostra cucina è piuttosto rinomata per la specialita' delle ricette che prepariamo tutti i giorni e che sono diventate famose in tutto il mondo. Ma oltre alle solite ricette è possibile trovarne di altre molto fantasiose e personalizzate, com ad...
Antipasti

Come preparare la quiche di cipolle

Per preparare la quiche di cipolle, torta salata francese molto usata come antipasto o secondo piatto, vi suggerisco si seguire i passi procedurali qui elencati. Se si desidera ottenere una quiche dal gusto più delicato e meno intenso di quello tipico...
Antipasti

Come preparare la mini quiche al taleggio

La mini quiche al taleggio è un ottimo antipasto da servire in tavola ben caldo. Bastano solo trenta minuti a disposizione per preparare questa delizia e anche i meno abili in cucina, otterranno un risultato eccellente. Abbinate la mini quiche al taleggio...
Antipasti

Come preparare la quiche con gorgonzola e cipolle rosse

La quiche con gorgonzola e cipolle rosse è una ricetta davvero gustosa e facile da preparare per antipasti e secondi piatti originali e adatti a tutti i livelli di esperienza culinaria! La combinazione del gorgonzola con le cipolle rosse si sposa benissimo...
Antipasti

Come preparare la quiche con gorgonzola e chicchi d'uva

La quiche con gorgonzola e chicchi d’uva è una deliziosa specialità da servire in tavola calda. Si tratta di una torta salata molto semplice da preparare. Il gusto deciso e piccante del gorgonzola ben si abbina a quello più dolce dell’uva nera...
Antipasti

Come preparare la quiche al salmone

La guida che andremo a stilare nei quattro passi che la comporranno, si occuperà di una ricetta, dove l'elemento fondamentale sarà il salmone. Come avrete potuto comprendere dalla lettura del titolo di questa guida, ora vi spiegheremo, in maniera puntuale,...
Antipasti

Come preparare gli sformati di patate al timo e speck

Gli sformati di patate al timo e speck piacciono sempre a tutti. Sono semplici da preparare e ottimi da gustare assieme a un buon bicchiere di barolo. Scegliendo delle ottime patate a pasta gialle si ottengono del deliziosi sformati, soffici all’interno...
Antipasti

Come preparare la quiche con scamorza e bietola

Se amate il gusto delicato delle bietole e volete cucinarle in un modo diverso dal solito, ecco a voi la quiche con scamorza e bietola. Si tratta di una gustosa torta salata che può essere servita sia calda che fredda. Tagliata a cubetti è perfetta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.