Come preparare la salsa ai pomodori secchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso al supermercato si comprano delle salse per condire le bruschette o da usare, ad esempio, sui formaggi. Le più note sono quelle ai funghi, ai carciofi, alle olive, ai pomodori secchi o anche alle melanzane. Queste salse sono molto gustose, ma spesso non sono per niente salutari. Per poterle usare liberamente la cosa migliore da fare sarebbe farle in casa. Vediamo, ad esempio, come preparare la salsa ai pomodori secchi, che è perfetta sia da usare sulle bruschette sia da abbinare a vari piatti, siano essi di carne o di pesce.

25

Occorrente

  • 2 kg di pomodori
  • 250 gr di capperi sotto sale
  • 250 gr di olive nere
  • Prezzemolo fresco
  • Aglio
  • Olio di oliva
  • Sale
35

Preparate i pomodori secchi

La prima cosa da fare sarà preparare i pomodori secchi. Il periodo ideale per prepararli è l’estate, poiché i pomodori sono tipici della stagione. I pomodori giusti sono quelli rossi allungati e devono essere molto maturi per fare in modo che i pomodori secchi escano al meglio. Tagliate i pomodori in due parti uguali per la lunghezza, metteteli in una teglia da forno e lasciateli essiccare al sole per una giornata coperti da una retina da cucina per evitare che vi si poggino degli insetti.

45

Preparate la salsa ai pomodori secchi

Dopo aver preparato i pomodori secchi, tagliateli a pezzi grossolani, tagliate del prezzemolo in maniera molto fine, lavate i capperi sotto sale, denocciolate una manciata di olive e sbucciate uno spicchio di aglio. Mettete tutti gli ingredienti in un tritatutto (potete usare anche un minipimer da cucina), aggiungete un pizzico di sale ed un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva e tritate il tutto. Quando avrete ottenuto la giusta consistenza, la vostra salsa ai pomodori secchi sarà pronta.

Continua la lettura
55

Conservate la salsa ai pomodori secchi

Per conservare al meglio la salsa ai pomodori secchi versatela in vasetti abbastanza piccoli. È importante che i vasi siano piccoli perché la salsa, essendo prodotta in casa, deve essere utilizzata in pochi giorni una volta aperta, al massimo quattro o cinque. Dopo averla versata nei vasetti ricoprite gli stessi con dell’olio di oliva (non ne servirà molto se riempite attentamente i vasetti a pochi millimetri dall’orlo). Poi chiudeteli con i tappi stringendo il più possibile. La cosa migliore da fare per fare in modo che la salsa ai pomodori secchi si conservi il più a lungo possibile è bollire i vasetti. Riempite una pentola di acqua e ponete attentamente i vasetti al suo interno, poi mettetela a bollire. Fateli bollire per circa mezz’ora. Quando sarà passato il tempo necessario mettete i vasetti a testa in giù in ambiente fresco e lasciateli riposare fino a che non si saranno raffreddati completamente, poi conservateli in ambiente asciutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i fagioli marinati ai pomodori secchi

Durante l'inverno è sempre piacevole gustare diverse tipologie di legumi, che possono essere cotti e preparati in svariati modi. I legumi associati ad un carboidrato, possono dare la giusta fonte di proteine necessaria per l'organismo e possono spesso...
Antipasti

Come preparare uno sformato di ricotta e pomodori secchi

Lo sformato di ricotta e pomodori secchi è una ricetta tipica dell'Italia del sud e in modo particolare della Calabria e della Puglia. Per la preparazione di questo gustoso piatto però, vengo utilizzati ingredienti molto semplici reperibili ovunque...
Antipasti

Come preparare il rollé di seitan con broccoli e pomodori secchi

Il seitan è un alimento di origine orientale, e nello specifico, originario del Giappone. Esso è un alimento altamente proteico che sostituisce perfettamente le proteine della carne e viene molto utilizzato nelle diete vegane, ma di tanto in tanto potrebbe...
Antipasti

Ricetta: crumble salato con crema di formaggi, tartufo e pomodori secchi

Il crumble salato con crema di formaggi, tartufo e pomodori secchi è una ricetta molto originale ma allo stesso tempo molto semplice da preparare. Spesso il crumble si pensa solamente come un piatto dolce, ma può essere riadattato anche come piatto...
Antipasti

Ricetta: crumble salato con ricotta, tartufo e pomodori secchi

Il crumble salato con ricotta, tartufo e pomodori secchi è una ricetta molto particolare e allo stesso tempo composta da ingredienti molto semplici. Il crumble salato è un piatto che può essere servito sia come antipasto che come piatto unico, visto...
Antipasti

Fiori di zucca ripieni di scamorza e pomodori secchi

L'orto estivo è un vero e proprio tripudio di colori e profumi! I fiori di zucca non sono solamente bellissime infiorescenze, ma anche i prelibati protagonisti di golose ricette. Per un pranzo estivo all'aperto, perché non stuzzicare l'appetito dei...
Antipasti

5 antipasti con i pomodori secchi

La guida che qui sotto vi abbiamo proposto, parla di 5 antipasti da poter facilmente realizzare con l'uso dei pomodori secchi, saranno ricette facili e veloci da preparare e tutti i vari commensali che avranno la fortuna di poter assaggiare ne rimarranno...
Antipasti

Caponata con olive e pomodori secchi

La caponata è un piatto prelibato che serve a creare dei sapori davvero forti utili ad accompagnare un secondo piatto. Si tratta di un contorno davvero sfizioso grazie all'insieme di ingredienti genuini particolari che sono contenuti all'interno di queste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.