Come preparare la salsa cren

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la salsa cren
17

Introduzione

Oggi andremo a vedere insieme come preparare la salsa cren. Forse non tutti sanno cosa sia, e quindi andremo a fare una breve prefazione. La salsa cren, difficile a credersi, è nata in Italia. Nello specifico nelle regioni del Centro-Sud. Questa salsa è ottima per accompagnare carni pregiate, ma anche pesce ed uova bollite. In Germania è molto famosa e viene servita a qualsiasi ora del giorno. Tuttavia, il suo sapore piccante e acre non è gradito a tutti, anche se le sue calorie sono davvero misere. Per questo motivo, spesso e volentieri, alla salsa viene aggiunta della mollica di pane per alleviarne l'acidità. Senza ulteriori indugi quindi, iniziamo.

27

Occorrente

  • 250 gr di cren o rafano
  • 100 gr di pane
  • 1 pizzico di sale
  • 75 gr di aceto di vino bianco
  • 30 gr di olio extravergine d'oliva
  • 15 gr di zucchero semolato
37

Pulire la radice di cren

Prima di iniziare la ricetta è bene sapere dove trovare questa fantomatica radice, poiché non è facile reperirla nei nostri supermercati. Infatti, per recuperare una radice di cren, o rafano, bisogna andare in un negozio di cibi etnici. Gli indiani e i cinesi usano il rafano in molti loro piatti tipici, tra cui le palle di patate alle spezie oppure la zuppa di verdure piccante. Dopo esserci procurati una bella radice di cren procediamo col pulirla e lavarla sotto acqua corrente. Asciughiamola con un panno pulito e togliamo via la buccia esterna. Successivamente, grattugiamo la radice e riponiamola in una ciotola.

47

Ridurre la mollica in piccoli pezzi

Mettiamo da parte il cren che abbiamo grattugiato e prendiamo le nostre fettine di pane. Priviamole della mollica, ossia la parte che ci servirà, e riduciamola in piccoli pezzi. Se abbiamo del pane raffermo evitiamo di utilizzarlo, altrimenti andremo a rovinare il risultato finale. Dopodiché, trasferiamo la mollica in un contenitore capiente e uniamoci la radice di cren grattugiata. Giriamo con un cucchiaio e versiamoci, delicatamente, sopra l'aceto di vino bianco, l'olio extravergine d'oliva, lo zucchero e un po' di sale fino.

Continua la lettura
57

Amalgamare gli ingredienti

Infine, indossiamo dei guanti in lattice e amalgamiamo con le mani tutti gli ingredienti. Mescoliamo il tutto fino a quando non ci sarà nessun grumo di pane. La nostra salsa alla radice di cren sarà finalmente pronta. Se non riusciamo a consumare tutta la salsa al momento, possiamo conservarla in frigo per almeno un paio di settimane. A piacere inoltre, possiamo servirla dentro delle piccole coppette da mettere a centro tavola. I nostri ospiti gradiranno di sicuro. Il suo sapore però, non è per tutti proprio per via della sua acetosità, indi per cui sarebbe meglio preparare dapprima una piccola porzione di prova.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un tocco più sfizioso, la salsa di cren può essere mischiata anche alla maionese
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare una buona salsa olandese

La salsa olandese è molto raffinata e deliziosa e appartiene ormai alla cucina internazionale nonostante prenda le sue origini proprio dall'Olanda, dove è assai diffusa e apprezzata. Si presuppone che in seguito la cucina francese abbia preso spunto...
Consigli di Cucina

Come preparare la salsa aioli

All'interno della presente guida, andremo a parlare di ricette, dedicandoci alla preparazione di una particolare salsa. Come avrete letto dal titolo della guida, ora andremo a spiegarvi il procedimento per comprendere come preparare la salsa aioli.Partendo...
Consigli di Cucina

Consigli per una perfetta salsa al prezzemolo

La salsa al prezzemolo rappresenta il completamento ideale di molti secondi piatti, ma può essere gustata in tanti altri modi ed è perfetta anche sulle bruschette. Il gusto di tale salsa è intenso e pieno e la preparazione non richiede particolari...
Consigli di Cucina

Come abbinare la salsa chutney

La chutney è una salsa indiana che prevede l'utilizzo delle spezie, della frutta e di tanti altri ingredienti aromatici. Nel dettaglio all'interno di questo tutorial vi mostrerò come abbinare la salsa chutney ovvero come accostarla ai risotti, al pesce...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa allemande

Anche se la cucina italiana è quella più apprezzata a livello mondiale, non bisogna escludere a priori le ricette culinarie provenienti dagli altri Paesi. In Europa abbiamo una tradizione gastronomica davvero vasta, esistono numerosi piatti che meritano...
Consigli di Cucina

Come fare il salmone alla salsa di soia

Il salmone è un pesce molto gustoso, che può essere mangiato in tantissimi modi diversi. Molti di voi hanno sicuramente acquistato del salmone affumicato da mangiare come antipasto. Ma se vi recate in pescheria e comprate delle fette di salmone intero,...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa per la fondue di carne

La fonduta è una ricetta tipica del Nord Italia, ma che ha origini in Svizzera e Francia. Molto spesso infatti si sente chiamare con il nome "fondue", la parola francese che indica questa salsa a base di formaggi con cui si accompagnano pane e carni....
Consigli di Cucina

Abbinamenti per la salsa cheddar

Il cheddar è un formaggio inglese dal sapore gustoso e delicato. Prodotto fin dal XII secolo nel sud-ovest dell’Inghilterra, si utilizza per insaporire le ricette più disparate. La ricetta base della salsa cheddar prevede una preparazione semplice....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.