Come preparare la salsa di ortiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare la salsa di ortiche
17

Introduzione

Se molto spesso i vostri amici e parenti decidono di auto-invitarsi a casa vostra, è tempo di sfoggiare le proprie armi. Specialmente quando due dei commensali sono i vostri suoceri! Per vostra fortuna esistono una vasta gamma di pietanze facilmente preparabili, che sicuramente vi aiuteranno a soddisfare i palati più esigenti. L'ortica è una pianta spontanea che nasce in primavera che si trova spesso lungo i margini stradali nella penombra. È molto famosa per le sue proprietà urticanti, date dalla peluria artificiale che la ricopre e che diventa un ottimo deterrente per tenere alla larga i nemici. Nonostante questo è possibile considerare la ricchezza di questa pianta: essa è infatti ricca di clorofilla con proprietà anti-anemiche, grazie all'abbondanza di ferro e acido folico. Risulta inoltre essere caratterizzata da una serie di sali minerali importanti (manganese, silicio, fosforo, calcio, magnesio, potassio) e vitamine A, C e K. Di conseguenza è associabile ad una pianta tonificante, ricostituente, depurativa e diuretica. Esiste tuttavia un lato culinario di tale pianta. Essa è tuttavia un'erba che non si trova facilmente al mercato. Per approfondire, di seguito vi sarà chiarito come preparare la salsa di ortiche.

27

Occorrente

  • Guanti
  • Forbici
  • Busta
  • 500 gr di foglie
  • 150 gr di pinoli
  • 200 ml di panna vegetale
  • 4 cucchiai di olio
  • Un pizzico di sale grosso
37

Raccogliere le cime

Se siete tra i fortunati che vivono circondati dalla campagna, sicuramente in cima a qualche fosso è possibile trovare questo vegetale. Il miglior raccolto per uso gastronomico è nel mese di marzo-aprile, quando escono cioè i giovani getti. Fate una bella passeggiata all'aria aperta e approfittatene per raccogliere l'ingrediente principale. Eseguite questa operazione tagliando le cime e facendo assoluta attenzione a non portarle a contatto con la pelle. Si dice che dopo dodici ore dalla raccolta perde il suo potere irritante, comunque non dovete preoccuparvi perché dopo la cottura non ci sono più problemi.

47

Lasciare le foglie a bagno in acqua fredda

Tornati a casa lasciate le vostre foglie a bagno in acqua fredda per una trentina di minuti, questo senza mai togliere i guanti. Trascorso il tempo necessario prendete una pentola, mettete dell'acqua corrente al suo interno e portatela ad ebollizione. A questo punto immergete l'ortica, lasciatela sbollentare per pochi istanti e tiratela via. Strizzatela con le mani per privarla dell'eccesso d'acqua e tagliatela infine grossolanamente.

Continua la lettura
57

Pestare i pinoli con il mortaio

Prendete il mortaio e pestate i pinoli con un pizzico di sale grosso, poi aggiungete l'olio, l'ortica e in ultimo la panna. Dopo aver sapientemente amalgamato gli ingredienti, non vi resta che passare il tutto in padella assieme alla pasta per pochi secondi ed il piatto è pronto. Questo è il metodo per conservare meglio le caratteristiche di questa erba medicinale, ovvero senza cottura o poca e senza frullatore. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di non entrare in contatto direttamente con l'ortica, ma di indossare dei guanti appropriati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le polpette di patate con ortiche

Le polpette di patate con ortiche sono un goloso antipasto da servire per iniziare bene una cena importante ma sono ottime anche da mettere in tavola come sfizioso finger food durante un aperitivo informale organizzato a casa propria. Sono abbastanza...
Antipasti

Come fare le polpette con le ortiche

A meno che una persona non sia vegetariana, è davvero difficile conoscere qualche individuo a cui non piacciano le polpette. Queste squisite palline di carne sono tra i piatti preferiti dai bambini. Ovviamente, anche gli adulti ne vanno matti. Non è...
Antipasti

Come preparare la salsa rosa

Le salse, sfiziose e aromatiche, sono l'accompagnamento ideale per esaltare il sapore di alcune preparazioni. La salsa rosa, o salsa cocktail, è molto apprezzata per il suo sapore delicato e vellutato. Perfetta per sottolineare piatti a base di crostacei...
Antipasti

Come preparare la salsa di senape

La salsa di senape è un tipo di condimento sicuramente molto utilizzato, è anche molto amato e conosciuto ormai da centinaia e centinaia di anni. Questa salsa citata in precedenza ha anche un effetto analgesico, da sollievo, e quindi aiuta a sopportare...
Antipasti

Come preparare la salsa all'aglio con prezzemolo

La salsa all'aglio è molto diffusa come salsa soprattutto nei paesi orientali ed è usata molto come condimento per accompagnare diverse pietanze che vanno dall'antipasto al secondo. Ovviamente a questa salsa all'aglio fatta con prezzemolo è possibile...
Antipasti

Come preparare la salsa spagnola

La salsa spagnola è conosciuta anche come salsa bruna: questo secondo nome deriva dal suo colore scuro. I componenti basilari per la preparazione di questa salsa sono certamente il fondo di cottura bruno ed il roux. Il fondo di cottura bruno viene preparato...
Antipasti

Come preparare una salsa tonnata

La salsa tonnata è un condimento gustoso tipicamente estivo. Questa salsa, infatti, è essenziale per la riuscita di un buon vitello tonnato, piatto tipico della tradizione piemontese. Può essere consumata sia come antipasto, accompagnata da dei semplici...
Antipasti

Come preparare i carciofi in salsa tartara

La salsa tartara è una salsa di condimento simile alla maionese, a differenza di quest'ultima però agli ingredienti si aggiungono anche i tuorli sodi, i capperi e le erbe avendo così un sapore più intenso e deciso. Essa può essere utilizzata per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.