Come preparare la salsa di pinoli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come preparare la salsa di pinoli

Nella cucina di piatti particolari, la presenza di salse, dona ai suddetti un sapore molto più appropriato e unico, riuscendo così a esprimere, e ad amplificare tutto il loro sapore. Proprio per questo, nei passaggi che seguiranno, vi illustrerò come preparare la salsa di pinoli. Se seguirete tutti i punti riuscirete a creala anche voi, in maniera più che soddisfacente, rendendo i vostri piatti più saporiti per tutti i palati, anche i più raffinati. Questa preparazione richiede un minimo di praticità e un pizzico di fantasia che non guasta mai. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 150 gr di pinoli
  • qualche foglia di maggiorana
  • sale q.b.
  • 1 spicchio d'aglio
  • 120 gr di mollica
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • aceto o latte
37

Innanzitutto, come la maggior parte delle salse, anche questa è una fantastica ricetta studiata e composta nella terra ligure. In realtà, riprende moltissimo la salsa alle noci, anche se ne esistono moltissime varianti che prevedono l?aggiunta di altri ingredienti. Questa salsa è ottima per condire e accompagnare svariati primi e secondi, come il pesce e alcuni tipi di carne, soprattutto il bollito. Per realizzare nella maniera più appropriata possibile questa salsa, è preferibile utilizzare un mortaio in pietra o in legno, ma dato che non è uno strumento sempre presente nelle case, si può utilizzare anche un comune frullatore.

47

Iniziate, quindi, procurandovi tutti gli ingredienti. La prima che dovete fare è quella di prendere la mollica del pane, utilizzate anche del pane raffermo, e mettetela a bagno con aceto di vino bianco, per circa 30 minuti. In questo lasso di tempo prendete i pinoli, qualche foglia di maggiorana e l?aglio, e triturateli o pestateli, fino a creare un impasto abbastanza granuloso. Arrivati a questo punto, riprendete il pane e strizzatelo, in modo che perda tutto il liquido assorbito, e unitelo al composto di pinoli, continuando a frullare.

Continua la lettura
57

Successivamente, poco per volta, aggiungete all'impasto un po? di olio extravergine di oliva e sale, e continuate ad amalgamare, fino ad ottenere una crema di giusta densità. Per dare alla salsa maggiore cremosità, potete utilizzare un tipico prodotto genovese, ossia la quagliata. In questo caso, aggiungete 3 cucchiai dell'ingrediente, riducendo però la quantità di olio. Per chi invece ama dei sapori più morbidi, potete aggiungere del parmigiano, oppure, al contrario, se amate i sapori più forti e accattivanti, potete aggiungere capperi, alici e olive verdi. La vostra salsa è adesso pronta per essere gustata. Potrete mantenerla in frigo, in un barattolo di vetro, coprendola con un goccio di olio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mescolate bene tutti gli ingredienti, facendo molta attenzione a non formare eventuali grumi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le sardine al rosmarino con pinoli

Le sardine al rosmarino con pinoli sono un goloso antipasto da servire in tavola caldo, assieme a un vino secco frizzante ben refrigerato. Sono ottime da gustare anche come secondo piatto se accompagnate con patate cotte nella cenere oppure, in alternativa,...
Antipasti

Come preparare l'indivia belga stufata con i pinoli

Le verdure hanno un sapore molto delicato, per cui spesso vengono relegate un po' in secondo piano. Se invece amiamo le verdure e ci piace cucinarle in tanti modi diversi, esistono tanti possibili abbinamenti, a volte anche impensabili. L' indivia belga,...
Antipasti

Come preparare le carote al forno con pinoli tostati

Le carote sono delle piante caratterizzate da una lunga radice conica di colore giallo chiaro (arancione nelle coltivazioni orticole). Le carote selvatiche sono comunissime nei prati delle zone temperate. Inoltre, possiedono un sapore leggermente aromatico...
Antipasti

Come preparare la salsa rosa

Le salse, sfiziose e aromatiche, sono l'accompagnamento ideale per esaltare il sapore di alcune preparazioni. La salsa rosa, o salsa cocktail, è molto apprezzata per il suo sapore delicato e vellutato. Perfetta per sottolineare piatti a base di crostacei...
Antipasti

Come preparare la salsa di senape

La salsa di senape è un tipo di condimento sicuramente molto utilizzato, è anche molto amato e conosciuto ormai da centinaia e centinaia di anni. Questa salsa citata in precedenza ha anche un effetto analgesico, da sollievo, e quindi aiuta a sopportare...
Antipasti

Come preparare la salsa all'aglio con prezzemolo

La salsa all'aglio è molto diffusa come salsa soprattutto nei paesi orientali ed è usata molto come condimento per accompagnare diverse pietanze che vanno dall'antipasto al secondo. Ovviamente a questa salsa all'aglio fatta con prezzemolo è possibile...
Antipasti

Come preparare una salsa tonnata

La salsa tonnata è un condimento gustoso tipicamente estivo. Questa salsa, infatti, è essenziale per la riuscita di un buon vitello tonnato, piatto tipico della tradizione piemontese. Può essere consumata sia come antipasto, accompagnata da dei semplici...
Antipasti

Come preparare la salsa di ortiche

Se molto spesso i vostri amici e parenti decidono di auto-invitarsi a casa vostra, è tempo di sfoggiare le proprie armi. Specialmente quando due dei commensali sono i vostri suoceri! Per vostra fortuna esistono una vasta gamma di pietanze facilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.