Come preparare la salsa Tirokafteri

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il tirokafteri è una crema densa, a base di feta e yogurt. Lo si può trovare nel paese la cui tradizione culinaria lo vede come uno dei condimenti più graditi, ovvero la Grecia. Il sapore del tirokafteri è delicato e si può accostare a diverse pietanze, oppure spalmare semplicemente su una fetta di pane fragrante. Se siete curiosi di sperimentare questa leccornia greca, ecco a voi l'occorrente e tutti i dettagli della ricetta. Vi mostreremo come preparare la salsa tirokafteri in pochi passaggi. Indossate il grembiule da cucina e via con i preparativi.

27

Occorrente

  • 200 gr di feta
  • 1 vasetto di yogurt greco
  • 1 cucchiaino di crema di peperoncino (in alternativa potete usare il peperoncino in polvere)
  • origano e pepe a piacimento
  • 1 cucchiaino d'aceto
  • 25 ml d'olio d'oliva
37

Unite la feta e lo yogurt

Prendete la vostra fettina di feta e riponetela su un tagliere, quindi tagliatela a pezzetti con un coltello. In un contenitore versate lo yogurt greco appena tolto dal frigorifero. Unite all'interno del contenitore la feta a pezzetti e mescolate con un cucchiaio. A questo punto prendete una forchetta e schiacciate per bene i pezzi di feta, in modo tale da ottenere una cremina densa e deliziosa. Ottenete così la base per il tirokafteri, al quale dovrete aggiungere gli altri ingredienti caratteristici di questa crema tutta da spalmare.

47

Aggiungete le spezie

Prendete la base per il tirokafteri e mescolate ancora una volta con un cucchiaio. Aggiungete poi l'origano ed il peperoncino. In questo modo conferirete un sapore deciso e alla crema, rendendola speziata. Se non amate i sapori piccanti, potete fare a meno del peperoncino. Nel caso in cui siate amanti delle variazioni, potete sostituire quest'ultimo alimento con dell'erba cipollina, più delicata ed adatta a molteplici accostamenti. Infine aggiungete l'olio d'oliva, l'aceto e regolate di pepe. Superato questo step, mescolate e passate alle ultime battute per poter finalmente gustare il vostro tirokafteri.

Continua la lettura
57

Lasciate riposare in frigo

Il vostro tirokafteri è già pronto, ma per poterlo assaporare è necessario farlo riposare in frigorifero per almeno un'ora. In questo modo la crema sarà più compatta, inoltre iltirokafteri si gusta meglio fresco. Quando arriva il momento di recuperare la crema dal frigorifero, potete aggiungere delle semplici decorazioni, come ad esempio qualche oliva nera in superficie. Questa pietanza si sposa alla perfezione con i crostini ed è adatta per un aperitivo o per concludere in bellezza un pranzo. Il suo gusto è una sinfonia di note dolci e salate, che lo rendono adatto ad essere consumato a proprio piacimento lungo qualsiasi fase del pasto. Accostate alla pietanza un vino bianco delicato, che faccia da contrasto alle note speziate del peperoncino e dell'origano. Non mi resta che augurarvi buon appetito all'insegna dei sapori tradizionali greci.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Servite il tirokafteri fresco di frigorifero
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare la Salsa Barbecue

Oggi vedremo come preparare la Salsa Barbecue. Con il termine "barbecue" si intende il sistema di cottura dei cibi alla griglia. L'origine del nome è controversa ed è difficile attribuirla alla lingua inglese o francese. Infatti in entrambe si riscontrano...
Cucina Etnica

Come preparare la salsa ranch

La salsa ranch è stata inventata agli inizi degli anni cinquanta negli Stati Uniti d'America. Grazie al suo sapore abbastanza particolare, fin da subito è divenuto un condimento utilizzatissimo nella cucina americana. Possiamo anche affermare che ancora...
Cucina Etnica

Come preparare una salsa di formaggio e senape

Nella guida di oggi parleremo di una ricetta per buonguastai dal palato raffinato. Realizziamo insieme una salsa fatta in casa semplice e veloce da preparare, ideale per antipasti a base di pesce e tartine. La nostra salsa si sposa bene con una grande...
Cucina Etnica

Come preparare la salsa allo yogurt

A volte, uscendo la sera a mangiare fuori, nel menù del locale dove si decide di cenare è presente il kebab, una pietanza particolarmente diffusa da qualche anno a questa parte. All'interno del kebab, è presente una salsa, chiamata ''salsa allo yogurt''....
Cucina Etnica

Come preparare la salsa di soia

La salsa di soia, che spesso viene utilizzata per accompagnare numerose pietanze tipiche dei Paesi orientali, la ritroviamo presente in tutte le più grandi catene di supermercati ma c'è da precisare che la preparazione della salsa di soia a livello...
Cucina Etnica

Come preparare un'ottima salsa "Guacamole"

Il Guacamole è una salsa molto deliziosa ricavata dalla polpa degli avocado e miscelata a spezie e altri ingredienti. Come tutte le ricette tradizionali molto antiche, la ricetta presenta innumerevoli varianti a seconda delle influenze e dei gusti del...
Cucina Etnica

Come preparare in casa la salsa tzatziki

La tzatziki (tzatzìki; in greco τζατζίκι, in bulgaro снежанка, in armeno cacık ed in Lingua albanese xaxiq) è un tipo di antipasto di origine greca, bulgara, albanese e armena che viene utilizzato anche come salsa o come contorno, soprattutto...
Cucina Etnica

Come preparare il riso basmati con salsa al curry

Quando si tratta di provare qualcosa di nuovo in cucina, la gastronomia mondiale ha una risposta ad ogni domanda. I sapori, i profumi e gli aromi cambiano da paese a paese, offrendo specialità originali ed uniche. Il curry è una spezia tipica dei paesi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.