Come preparare la spigola in crosta di mandorle e pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il pesce è molto diffuso e apprezzato in tutta la cucina mediterranea. In questo caso parleremo della spigola, un pesce piuttosto economico, nutriente e anche molto gustoso. Questo piatto appena citato può essere sicuramente una bella variante da proporre in famiglia, oppure, anche ad eventuali ospiti. Se siete interessati a questo argomento non smettete di leggere questa guida in quanto in seguito vi verrà spiegato come preparare la spigola in crosta di mandorle e pistacchi.

26

Occorrente

  • 250 gr. di filetti di spigola
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 80 gr. di pistacchi tritati
  • 80 gr. di mandorle tritate
  • Sale
  • Pepe
  • 1 fetta di pane bianco
  • basilico
36

La spigola in crosta di mandorle e pistacchi è un secondo piatto molto nutriente ed equilibrato. Come prima cosa dovrete procedere con la pulizia del pesce, eliminando tutte le spine presenti al suo interno. Una volta che avrete pulito il pesce, preriscaldiamo il forno a 180° se ventilato, altrimenti a 200°. Prepariamo quindi un trito di mandorle e pistacchi al quale aggiungere poi una fetta di pane bianco.

46

Come secondo passo si potrà procedere aggiungendo il sale ed il pepe alla granella. Il trito per la crosta è pronto e non ci rimane che ricoprire con esso la superficie dei filetti di spigola. Aggiungiamo qualche foglia di basilico in modo da rendere fresco e profumato in nostro piatto. Completiamo poi la copertura con un filo d'olio extravergine di oliva. A seconda dei gusti è possibile aggiungere qualche goccia di limone o di lime. Disponiamo quindi i filetti di spigola su una teglia da forno precedentemente oliata. Possiamo evitare di aggiungere olio alla teglia e usare invece un foglio di carta da forno per un piatto ancora più leggero, ma altrettanto gustoso. Inforniamo il pesce e lasciamo cuocere per almeno 20 minuti. Potrete comunque controllare il livello di cottura con l'aiuto dell'occhio, sfornate quando il tutto avrà assunto una tinta dorata, o rischiate di bruciare il piatto.

Continua la lettura
56

A questo punto quando avrete finalmente terminato la cottura. Potrete quindi mettere nei piatti e servire. Potrete servire il tutto sia caldo, che freddo, in base a come preferite mangiarlo. In alternativa se non risultano di vostro particolare gradimento le mandorle e i pistacchi allora potrete sostituire questi due elementi appena citati con qualcos'altro, per esempio le noci, le mandorle, oppure, in alternativa anche i pinoli. Insomma, scegliete ciò che più vi piace, e gustatevi il tutto, farete sicuramente un'ottima figura anche con eventuali ospiti, in quanto li sorprenderete con un piatto che sicuramente non si aspettano di mangiare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbiniamo alla spigola un buon vino bianco secco, da servire rigorosamente fresco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Filetto di spigola in crosta di verdure

Quando non si ha molto tempo per cucinare ma si vuole preparare un piatto sfizioso ed invitante che stupisca i propri ospiti, è possibile senz'altro optare per una ricetta a base di pesce. Tra le tante disponibili, una delle più facili è sicuramente...
Pesce

Come fare la spigola al sale

La cottura al sale è un metodo di cuocere gli alimenti, specialmente pesci ma anche carne; che si tramanda da molti anni, fin da quando il sale si usava per conservare gli alimenti e le famiglie più disagiate non avevano altri condimenti al di fuori...
Pesce

Ricetta: filetto di spigola in crosta di mandorle

Il pesce costituisce senza dubbio un alimento estremamente importante in quanto è ricco di omega 3, vitamine e ferro, indispensabili per vivere bene ed in salute. Oltre a ciò esso ha anche un sapore davvero gustoso e può essere preparato in modi differenti....
Pesce

Come preparare la spigola agli agrumi

Quando comincia la stagione calda, tante persone adorano consumare il pesce in quantità maggiore rispetto ai periodi freddi. Negli ultimi anni le ricette di cucina a base di pesce sono variegate e combinate talvolta alla frutta secca (quale i pistacchi...
Pesce

Come cucinare la spigola

Cucinare la spigola è un argomento che da sempre affascina cuochi provetti, massaie e amanti della cucina. La spigola è un pesce molto comune nel Mar Mediterraneo, ma anche abbastanza pregiato. La sua morbida e saporita polpa è adatta a diversi piatti...
Pesce

Come fare l'insalata di spigola

L'insalata di spigola, conosciuta anche come branzino, è un secondo piatto fresco e leggero che può essere abbinato a gusti e aromi diversi. In questo caso l'insalata di spigola prevede una marinatura all'arancia e un accostamento con i finocchi. Fare...
Pesce

Come fare il filetto di spigola in crema di zucchine

La spigola, conosciuta anche col nome di branzino, è un pesce molto pregiato, dalle notevoli proprietà nutrizionali. La spigola infatti contiene molte proteine, ma tra i suoi pregi ha anche un basso apporto di grassi. Inoltre è molto ricca di fosforo...
Pesce

Come preparare i filetti di spigola agli asparagi

I filetti di spigola agli asparagi costituiscono un secondo piatto caratterizzato da un sapore delicato. Si accompagnano bene con del vino bianco frizzante di qualità servito a temperatura molto bassa. È una specialità primaverile assai semplice da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.