Come preparare la tacchinella in salsa di mele

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se desiderate preparare un secondo piatto delizioso per un'occasione speciale, ecco a voi la tacchinella in salsa di mele. Si tratta di una ricetta un po' elaborata ma seguendo alla lettera le indicazioni riportate a seguire, non vi risulterà difficile comprendere come preparare una gustosa tacchinella in salsa di mele. Accompagnatela in tavola con un soffice purè di patate o, se preferite, con una fresca insalata di verdure di stagione e il successo sarà assicurato.

25

Occorrente

  • una tacchinella
  • 3 spicchi d'aglio
  • 4 bacche di ginepro
  • un rametto di alloro
  • 20 g di brandy
  • 100 g di pancetta a fette sottili
  • 180 g di panna acida
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Prendete le bacche di ginepro e gli spicchi d'aglio e metteteli in un mortaio. Aggiungete qualche grano di pepe, le foglie del rametto d'alloro e poi pestate il tutto fino a ottenere un trito assai omogeneo. Se non avete a disposizione un mortaio, schiacciate le spezie in grani premendoci sopra la lama di un coltello pesante e sminuzzate l'aglio e l'alloro. Trasferite quanto ottenuto in una ciotolina, aggiungete il brandy e quattro cucchiai di olio extravergine d'oliva e mescolate accuratamente Lasciate macerare questo preparato per almeno un'ora dopodiché riprendetelo e mescolatelo di nuovo.
Irrorate la tacchinella con questa miscela e poi sistematela in un sacchetto di plastica per alimenti e lasciatela riposare per almeno un paio d'ore fuori dal frigorifero.

45

Trascorso il tempo indicato riprendete la tacchinella e poi salatela accuratamente sia all'interno che all'esterno. Mettetela in una pirofila adatta per le cotture in forno e poi coprite la superficie con le fette di pancetta tagliate molto sottili. Preriscaldate il forno a 180°C e, appena sarà ben caldo, infornate la vostra tacchinella e cuocetela a forno statico per circa un'ora e mezzo.
Sfornate la carne e aggiungete nella pirofila le piccole mele ben lavate e private del piccolo. Irrorate sia la tacchinella che le meline con il fondo di cottura e poi rimettete in forno per un'altra ora e mezzo.

Continua la lettura
55

A cottura ultimata sfornate la vostra preparazione. Prelevate metà delle mele e trasferitele nel bicchiere del frullatore. Aggiungete la panna acida che avete a disposizione, un po' di fondo di cottura e insaporite con poco sale e una generosa macinata di pepe. Frullate il tutto fino a ottenere una crema densa e profumata.
Servite in tavola la tacchinella assieme alle meline cotte in forno e alla salsa così preparata a base di mele frullate e panna acida. Se non riuscite a reperire le meline sui banchi del fruttivendolo, adoperate lo tesso quantitativo di mele golden tagliate a dadini e il risultato finale non sarà poi così differente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Ricette vegetariane: 5 piatti facili

Per chi ama mangiare vegetariano senza però rinunciare al gusto, ecco 5 piatti facili e semplici da realizzare. Di ricette vegetariane ne esistono veramente tante e per tutti i gusti. Ricordiamo che chi mangia vegetariano non rinuncia all'uso degli alimenti...
Carne

10 secondi a base di tartufo

I tartufi sono una specie di funghi ipogei molto rari, perché la loro crescita è condizionata molto dal clima. Il maggior produttore mondiale ed esportatore di tartufi è l'Italia, che possiede tutte le specie di tartufo utilizzate in gastronomia. Il...
Carne

Come preparare l'arrosto alle arance

Se volete realizzare un gustoso secondo piatto a base di carni bianche, ecco a voi la ricetta che state cercando: l’arrosto di fesa di tacchino alle arance. Si tratta di una preparazione abbastanza semplice da realizzare ma che richiede un po’ di...
Primi Piatti

Come fare una zuppa al pesto

L'Autunno ci porta a scoprire nuovi sapori con le verdure dell'orto che la stagione ci offre. Le verdure, come ben sappiamo, rivestono un ruolo importante nella nostra alimentazione, per cui realizzare minestroni, zuppe ecc. È un modo per mangiare bene,...
Primi Piatti

Come usare la menta in cucina

Ogni cuoco, professionista e non, deve imparare come usare la menta in cucina. Come le altre erbe aromatiche, la menta rappresenta quel tocco in più, in grado di personalizzare qualunque piatto. È facile da reperire e da usare, l'importante è farci...
Antipasti

Come preparare le patate al forno con camembert e semi di papavero

Se siete alla ricerca di una ricetta gustosa, semplice da preparare e anche particolarmente economica, le patate al forno con camembert e semi di papavero fanno proprio al caso vostro. Si tratta di un secondo piatto goloso da servire durate il periodo...
Pesce

Come preparare le triglie in padella con salsa al limone

Le triglie in padella con salsa al limone sono un fresco secondo piatto a base di pesce che può essere preparato e servito in qualsiasi periodo dell’anno. Il sapore aromatico e delicato della triglia ben si abbina a quello deciso del limone creando...
Antipasti

10 idee per gli antipasti di Natale

Il Natale è sempre un'ottima scusa per stare insieme, condividere momenti piacevoli con parenti o amici. Per allungare i momenti di condivisione ovviamente è necessario spartire cibi e bevande. Così i pranzi si allungano fino alle cene, intervallati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.