Come preparare la tagliata di storione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In cucina le idee ed i gusti che si possono realizzare sono davvero tantissimi. Se poi si sceglie di utilizzare un pesce come lo storione, di cui in natura esistono 24 tipi di varietà, in base alle capacità del cuoco o della cuoca di turno si possano creare delle vere e proprie prelibatezze. Nell'ambito culinario lo storione ha raggiunto la sua fama specialmente in quanto produttore delle uova da cui si ricava il caviale, ma questo pesce si lascia apprezzare anche per la bontà delle proprie carni. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette su come preparare la tagliata di storione.

25

Occorrente

  • storione
  • cipolla rossa di Tropea
  • sale
  • origano
  • limoni
  • rucola
  • spinaci
  • aceto balsamico
35

All'inizio si comincia con l'elenco di tutti gli ingredienti che servono per la realizzazione della tagliata di storione. In questo modo si può sapere cosa bisogna comprare. Occorrono limoni, aceto balsamico, origano, sale, spinaci, rucola, cipolla rossa di Tropea e logicamente lo storione. Per la scelta dello storione è indispensabile osservare i tranci che si trovano esposti in pescheria. Infatti, bisogna verificare che la colorazione sia effettivamente bianca e la consistenza sia ben soda e non molliccia.

45

La prima cosa da fare dopo che è stato reperito tutto l'occorrente è tagliare i tranci di storione appena comprati per ottenere tante fettine sottili. Ovviamente la quantità di pesce da utilizzare varia a seconda del numero di commensali che si decide di invitare. A volte è opportuno chiedere direttamente alla pescheria di fiducia la grandezza più adeguata per l'occasione. Dopo che si hanno le fettine sottili di storione si devono spremere i limoni il cui succo deve essere utilizzato per bagnare il pesce, imbevendolo omogeneamente.

Continua la lettura
55

Fatta questa operazione bisogna salare quanto basta le tagliate; poi occorre aggiungere un pizzico di origano per insaporire le carni di storione. A questo punto si deve tagliare la cipolla di Tropea in tante fettine e bisogna metterla al di sopra ed intorno al pesce. Successivamente bisogna prendere una pellicola di cellofan e richiudere l'intero vassoio, lasciandolo a marinare per circa mezzora. Durante questo lasso di tempo si devono disporre la rucola e gli spinaci su un piatto e condirli con un filo di aceto balsamico. Dopo che sono trascorsi i 30 minuti si deve scoprire il vassoio che contiene lo storione e bisogna aggiungere la rucola e gli spinaci. In questo modo è possibile realizzare una composizione colorata e di sicuro impatto che sicuramente garantisce l'apprezzamento di tutti gli ospiti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: pesce storione agli agrumi

La ricetta dello storione agli agrumi è davvero semplice. Questo tipo di pesce si presta a moltissime preparazioni. Può essere cotto in forno, alla piastra, bollito. Ma può essere gustato anche crudo, solamente marinato, oppure tagliato finemente per...
Pesce

Tagliata di tonno con crema ai peperoni

Il tonno è un alimento sano e gustoso e, in abbinamento ai peperoni, è spesso proposto in numerose ricette, soprattutto per primi piatti e antipasti. Qui di seguito, proponiamo una tagliata di tonno con crema ai peperoni, ideale per un secondo piatto,...
Pesce

Ricetta: tagliata di tonno ai peperoni

Quella che vi presentiamo quest'oggi è certamente una ricetta da ristorante stellato. La tagliata di tonno è una leccornia che incanta letteralmente l'assaggiatore. Il contrasto fra la sapidità del tonno e la dolcezza dei peperoni traduce questo portata...
Pesce

Come fare la tagliata di tonno e sesamo

Sapete come si fa a cucinare rapidamente un piatto sostanzioso? Cercate una soluzione per quelle giornate calde in cui stare davanti ai fornelli appare come una crudele tortura piuttosto che un divertimento? Vorreste qualcosa di semplice, anziché le...
Pesce

Come fare la tagliata di tonno con i pomodorini

Per i palati più raffinati e per quelli meno intenditori, portiamo a tavola questo piatto dalle note tenere e delicate. Le carni sode del tonno con il sapore dolce dei pomodorini concorrono alla composizione di un quadro gustoso, tra mare e terra, bello...
Pesce

Come fare una tagliata di tonno con pesto di menta

La voglia di cibi freschi e genuini si fa sempre più incalzante. Complice il caldo e l'aria afosa, in questo periodo dell'anno si ha sempre più voglia di mangiare bene e di accendere il minino indispensabile i fornelli. Ma cosa succede se siete a corto...
Pesce

Le migliori qualità di caviale al mondo

Il caviale è un alimento molto pregiato e deriva dalle uova del pesce storione, raccolte quando il peschereccio si trova ancora al largo: successivamente vengono lavorate e salate, raggiungendo una consistenza cremosa caratterizzata da piccoli grani...
Pesce

Come preparare la polenta con la trota in umido

La trota è un pesce molto utilizzato in cucina perché ha la caratteristica di sapersi adattare facilmente a diversi tipi di cottura, in modo particolare alle cotture al cartoccio e a quelle in umido. Inoltre, esistono molte varietà di trota, sia di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.