Come preparare la tipica colazione inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La colazione italiana classica prevede latte, caffè e biscotti o cornetti. Questa permette di arrivare tranquillamente all'orario di pranzo, senza avere troppa fame. Ma se la giornata viene organizzata in modo da saltare il pranzo? Gli inglesi sono abituati, per questo il loro breakfast è molto sostanzioso e permette di arrivare sazi sino al pomeriggio. Certo la colazione inglese non è per tutti, specialmente chi non è abituato a mangiare pesante a prima mattina. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come preparare la tipica colazione inglese.

25

Utilizzare gli elementi essenziali

In una tipica colazione all'inglese si inizia con una bella spremuta d’arancia o con un pompelmo tagliato a fette, pulito dalle pellicole bianche e servito in un piattino cosparso di zucchero. A seguire, conviene aggiungere anche una buona porzione di fiocchi d’avena da consumare a zuppa nel atte caldo o freddo oppure nel tè, quest'ultimo, la bevanda che in tutte le colazioni all'inglese non deve mai mancare.

35

Preparare le uova e pancetta

Ma la vera essenza della colazione inglese sono le uova al tegamino con pancetta croccante (bacon), o se preferite il prosciutto cotto. Come contorno salsiccia fritta, pomodorini, funghi trifolati e fagioli. Un'altra prelibatezza della colazione inglese è rappresentata dalle aringhe affumicate o dai rognoni di montone piccanti. Infine, l'ultimo piatto del menù prevede del pane tostato con marmellate e burro accompagnato da una fumante teiera. Dopo aver elencato quello che sarà il menù, vediamo come procedere per realizzarlo. In una padella di ghisa facciamo scaldare un po’ di burro a fuoco medio, e aggiungiamo poi le fette di bacon facendole rosolare sino a quando tutte e due i lati non saranno diventati croccanti e dorati, ma fate attenzione a non lasciarle troppo nella padella perché potrebbero irrimediabilmente bruciare.

Continua la lettura
45

Cuocere la salsiccia

Riponiamo adesso le fettine di bacon da parte e rompiamo le uova nel bordo della padella di ghisa, dopodiché facciamole friggere aggiungendo sale e un po’ di pepe, e assicurandoci che i tuorli restino morbidi e i bordi delle uova abbastanza coloriti. Infine non ci resta che cuocere una bella e grande salsiccia di maiale sempre in una padella con del burro, e preparare poi una buona tazza di succo d’arancia.

55

Non esagerare con le porzioni

Ovviamente anche se la colazione inglese molto importante per affrontare gran parte della giornata, il consiglio resta sempre quello di non esagerare con le quantità. Anche perché non è consigliabile mangiare carne tutti i giorni, quindi la salsiccia ed il bacon potrebbero essere sostituiti con della verdura fresca di stagione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare le beghrir marocchine

Il baghrir è una crepe marocchina che viene tradizionalmente consumata a colazione, spesso accompagnata con burro, miele, marmellata o cioccolato, così come le più note crepes. E secondo la tradizione araba è un cibo che a volte viene consumato durante...
Cucina Etnica

Come preparare i rollmops

Se avete una cena tra amici o state organizzando una festa buffet e siete alla ricerca di una ricetta innovativa ed originale, allora quello che fa al caso vostro sono i rollmops. I rollmops sono degli stuzzichini composti da aringhe avvolte intorno ad...
Cucina Etnica

Come preparare l'humus di ceci

Se state cercando un piatto nuovo, originale, ma a base di un ingrediente che comunemente viene venduto in tutti i supermercati, ecco quello che fa per voi. L'humus di ceci è una deliziosa crema tipica del Medio Oriente; viene servita come "meze", per...
Cucina Etnica

Cinque modi per preparare il crumble

I dolci come tutti sanno, non possono mai mancare in tavola, a merenda o a colazione per soddisfare il palato di grandi e piccini. Ogni dolce, può servire a stuzzicare al meglio le papille gustative e può inoltre essere preparato in svariati modi e...
Cucina Etnica

Come preparare una cena indiana dall'a alla z

Per preparare un'ottima cena indiana per prima cosa bisogna essere a conoscenza della loro gastronomia. La gastronomia indiana è molto ricercata, in quanto è molto colorata ma allo stesso tempo presenta degli aromi molto speziati. Quest'ultimi alle...
Cucina Etnica

Ricetta vietnamita: come preparare il lahuh

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di cucina, dedicandoci ad una ricetta vietnamita. Andremo infatti a spiegare come preparare il lahuh.Ma come si fa a preparare il lahuh, tipica ricetta vietnamita?Proveremo ad illustrare...
Cucina Etnica

Come preparare il gelato indiano

In cucina vengono preparate molte pietanze squisite. Tra dolci e salati ci si può sbizzarrire. Per esempio per colazione potete preparare una bella tazza di latte accompagnato ad un buon cornetto al cioccolato. Il pranzo prevedede la preparazione di...
Cucina Etnica

Come preparare il kebab in casa

Una delle pietanze più amate dai giovani è il kebab; la tradizione di questa pietanza ha origini molto antiche: in particolare il kebab deriva dalla Persia e se ne cibavano i soldati che grigliavano questa carne speziata utilizzando le loro stesse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.